Caso marò. Terzi: “I ragazzi presto a casa”

ROMA – Quello dei marò in India “è un dossier molto difficile, ma l’obiettivo è certo: i ragazzi torneranno a casa”: lo dice il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, al Meeting Cl. “Abbiamo straragione. I nostri ragazzi devono venire a casa rapidamente”, rileva. ll ministro degli Esteri sottolinea che “c’è un impegno collegiale del governo, e lavoriamo tutti in questa direzione’’.

I marò italiani del battaglione San Marco sono accusati dalla giustizia indiana dell’omicidio di pescatori, in una circostanza di cui sono state fornite versioni diverse. I militari erano comunque impiegati in funzione anti-pirateria su una nave italiana e i fatti si sono svolti in acque internazionaliu.

Italia riferimento per le primavere arabe
“L’Italia, tra i Paesi europei, viene percepita dalle nuove leadership arabe come l’essenziale punto di riferimento”, ha affermato Giulio Terzi, spiegando che l’Italia sta assumendo nella “complessa macroregione mediterranea” “un ruolo da protagonista”.

Rilevando che “nella fase difficile che Italia ed Europa attraversano, il rafforzamento dei rapporti con i nuovi leader del Mediterraneo costituisce un elemento fondamentale anche per la nostra crescita economica”, Terzi spiega che “dai loro Governi ho ricevuto apprezzamento per la politica economica del Governo, ho avuto garanzie sul sostegno alle nostre aziende e indicazioni preziose sulla volontà di aumentare gli investimenti in Italia”.

“In questa complessa macroregione – puntualizza – l’Italia sta assumendo un ruolo da protagonista. Non solo per la nostra presenza politica, economica e culturale, ma soprattutto per la capacità di accompagnarla con una forte propensione al dialogo su temi ancora controversi, ma essenziali per la stabilità delle nuove democrazie, per il benessere di società in trasformazione, composte soprattutto da giovani e giovanissimi”.

Sul fronte Siria Terzi ha dichiarato: «Abbiamo lanciato l’idea di una riunione con alti funzionari per discutere del dopo Assad». L’appuntamento è fissato a Roma per fine mese.

Condividi: