Anzoátegui e Trujillanos guidano la classifica

CARACAS – La terza giornata del Torneo Apertura ci ha confermato che per conoscere i verdetti di questo campionato bisognerà attendere fino ai titoli di coda.

Deportivo Anzoátegui e Trujillanos hanno dimostrato che sono in uno stato di forma ottimo: gli ‘orientali’ rimontando una gara che hanno iniziato perdendo contro l’Estudiantes, il momentaneo vantaggio degli accademici era stato segnato dall’italo-venezuelano Pier Pluchino; gli ‘andini’ travolgendo il Deportivo Petare degli italo-venezuelani Andreutti, Giroletti e Schiavone (vittoria per 3-0). I municipali hanno subito un brusco ko dopo un’inizio dove avevano appena subito 2 gol in altrettante gare.

Il Deportivo Táchira è riuscito finalmente a sbloccarsi in casa battendo con un netto 3-0 il Monagas grazie alle reti di Luis Miguel Escalda (26’), Diego Cochas (35’) e Charlis Ortiz (39’). Il ‘carrusel aurinegro’ non solo ha vinto, ma ha anche convinto, la gara è finita tra gli ‘ole’ dei pochi ‘hinchas’, 3.871 per essere precisi, presenti nello stadio di Pueblo Nuevo. Il Monagas ancora si mantiene nei bassi fondi della classifica con un drammatico score di zero punti e senza reti segnate.
Nello stadio Olimpico della Ucv, il Caracas è andato a sbattere contro il muro eretto dall’Atlético Venezuela e dalle parate del portierone Javier Toyo. Il match della capitale si è chiuso tra le polemiche per un gol annullato ai ‘rojos del Ávila’ in pieno recupero per un presunto fallo di Franklin Lucena (secondo l’arbitro ha spinto un avversario durante il calcio di punizione). Per la squadra allenata da Ceferino Bencomo sono sfuggiti due punti prezioni per la lotta scudetto, mentre per l’Atlético è un risultato utile nella corsa verso la salvezza.

Il Llaneros ha pareggiato 0-0 in trasferta nell’anticipo contro il Real Esppor. Dopo il triplice fischio gli ospiti si sono lamentati per alcune decisioni arbitrali (hanno giocato gran parte del secondo tempo in 10 per l’espulsione del difensore Barraza) che hanno condizionato l’andamento dell’incontro.

Il Mineros ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale grazie ad un gol di Rafael Acosta, a farne le spese il Yaracuyanos. La compagine neroazzurra a partire dalla prossima settimana avrà un rinforzo di lusso: il portiere Rafael Romo, proveniente dall’Udinese.

Continua il momento no per i campioni in carica del Deportivo Lara: in questo terzo turno di campionato non sono andati oltre lo 0-0 interno contro l’Aragua. Per la squadra di Saragò continua ad aprirsi un divario con i vertici della classifica. Nei ‘larenses’ sono partiti titolari Miguel Mea Vitali, Vicente Suanno ed Edgar Pérez Greco.

Il neopromosso Portuguesa viene sconfitto nuovamente, questa volta a passare sul campo di Acarigua è il Zamora, vittoria per 2-0.

Condividi: