Italia futura: politici incapaci di proseguire azione di governo

ROMA – “Se da un lato indubbiamente molte delle proposte che il governo Monti sta facendo proprie (seppur con enormi difficoltà nel tradurle in pratica) vanno nella giusta direzione, dall’altro è evidente che la classe politica italiana non ha né le competenze né la disposizione d’animo per proseguirne l’azione successivamente all’esito delle elezioni politiche del prossimo anno”. E’ quanto si legge sul sito di Italia Futura, l’associazione di Luca Cordero di Montezemolo, in un pezzo firmato da Massimo Brambilla.

– Lo sconfortante inizio della lunga campagna elettorale, caratterizzato dai reciproci insulti tra i leader dei diversi schieramenti e dall’assoluta mancanza di contenuti – si legge ancora – ne è la prova lampante. È evidente che il rischio di perdita di sovranità si concretizzerebbe qualora all’esito delle elezioni il Paese fosse nuovamente affidato alla guida di chi, per decenni da destra o da sinistra, ha creato le condizioni della crisi attuale o di chi cerca di cavalcare lo sdegno popolare, proponendo una facile demagogia priva di contenuti. Ed è altresì ovvio che un commissariamento dell’Italia, oltre che essere umiliante, priverebbe il nostro Paese della capacità di cogliere le opportunità esistenti sui mercati.

Condividi: