Il campionato ‘criollo’ sempre più emozionante

CARACAS – La sesta giornata del Torneo Apertura ci ha lasciato dei risultati davvero interessanti come il ko interno (1-0) del Caracas contro il Mineros ed il passo falso del Deportivo Anzoátegui sul campo dell’Atletico Venezuela. La classifica si è fatta davvero corta: la capolista Anzoátegui ha solo 4 punti di vantaggio sull’ottavo posto, una parità di forze in campo abbastanza insolita per la Primera División. L’unica squadra che se continua con questo andazzo ha un verdetto garantito, la retrocessione, è il Portuguesa.

Per dare il resoconto della giornata cominciamo dall’anticipo tra Caracas e Mineros disputato nello stadio Olimpico. I ‘rojos del Ávila’ hanno messo in evidenza i problemi che hanno in attacco e sono stati battuti in casa dal Mineros. Il gol per gli ospiti è stato segnato da Giancarlos Maldonado al 72’. Da segnalare in questa sfida il pessimo arbitraggio da parte del ‘merideño’ José Marquina, protagonista in negativo in diverse fasi della gara che hanno pergiudicato entrambe le squadre.

Il Deportivo Anzoátegui non ha approfittato del passo falso del Caracas ed è stato bloccato sullo 0-0 in casa dell’Atlético Venezuela, quest’ultimo se fosse stato più preciso sotto porta avrebbe rischiato addirittura il colpaccio battendo gli orientali.

Il Deportivo Lara, nonostante i problemi interni relazionati alla situazione economica della squadra è andato ad espugnare il campo dell’Atlético El Vigía grazie ad un gol di Arrieche all’81’.

Il Deportivo Táchira ha travolto con un netto 3-0 il Real Esppor, che dopo l’inizio barcollante sembra intenzionato a lottare fino in fondo per la vetta della classifica. Il Zamora di ‘chita’ Sanvicente ha inizato a carburare riuscendo ad imporre il suo gioco: i bianconeri hanno battuto per 3-0 l’Aragua.

Hanno completato il quadro dei risultati: Zulia-Portuguesa 1-0, Yaracuyanos-Estudiantes 1-0 e Monagas-Trujillanos 2-1.
Da disputare ancora, il match tra Llaneros e Deportivo Petare, una vittoria della squadra di Guanare farebbe balzare i primi in vetta alla classifica.

In questo ‘pazzo’ Torneo Apertura può succedere di tutto giornata dopo giornata, forse sarà necessario attendere fino a dicembre per capire chi alzerà la coppa al cielo. Molti tifosi sperano che il match decisivo sia quello di San Cristóbal tra gli acerrimi rivali del Táchira e del Caracas, ma prima dovranno fare i conti con le fortissime Anzoátegui, Llaneros, Deportivo Petare e Lara.