HONG KONG: 38 morti in collisione fra due navi

HONG KONG – È di 38 morti e decine di feriti il bilancio della collisione fra due imbarcazioni avvenuta lunedì sera nelle acque vicino all’isola di Lamma, al largo della costa sudoccidentale di Hong Kong. Oltre 100 persone sono state portate in ospedale e, secondo una tv locale, tra le vittime ci sono dei bambini. A seguito dell’incidente una delle due imbarcazioni è affondata.
La polizia di Hong Kong ha fatto sapere di aver arrestato sette membri dell’equipaggio delle due navi coinvolte.
Il commissario di polizia Tsang Wai-hung ha spiegato che i sei sono sospettati di aver messo in pericolo i passeggeri gestendo le imbarcazioni in modo poco sicuro.
Si tratta della peggior tragedia in mare a Hong Kong dal 1971, quando 88 persone morirono in un incidente
avvenuto a un traghetto durante il passaggio di un tifone.
La dinamica dell’incidente non è chiara. Le imbarcazioni coinvolte sono una barca e un traghetto.
La barca, di proprietà della società Power Assets Holdings, stava trasportando i suoi dipendenti e le loro famiglie verso il Porto di Vittoria per assistere ai fuochi d’artificio in occasione delle celebrazioni della festa nazionale cinese del primo ottobre. La società ha fatto sapere che a bordo viaggiavano 121 passeggeri e tre membri dell’equipaggio, ben al di sotto del massimo di 200 passeggeri consentiti.
Secondo i testimoni, la collisione con il traghetto Sea Smooth, gestito dalla società Hong Kong and Kowloon Ferry, è avvenuta alle 20.23 ora locale vicino all’isola di Lamma, al largo della costa sudoccidentale di Hong Kong, e poco dopo la barca ha cominciato ad affondare. Pare che il traghetto non si sia fermato a prestare soccorso e sia ritornato al porto in condizioni di sicurezza ma con alcune parti danneggiate.

Condividi: