Montezemolo: “Il mondiale dipende ancora da noi”

MARANELLO – ”Questo Mondiale dipende ancora da noi”. Luca di Montezemolo suona la carica e prova a scuotere la Ferrari. Il Cavallino archivia il Gp del Giappone e si prepara alla volata finale del Mondiale: Fernando Alonso, k.o. alla prima curva a Suzuka, si ritrova ruota a ruota con Sebastian Vettel. Il tedesco, con la Red Bull tornata super, ha soli 4 punti in meno rispetto all’asturiano. Il campione del mondo, a caccia del terzo titolo consecutivo, mette la freccia e punta al sorpasso gia’ domenica nel Gp della Corea del Sud. ”E in questi momenti che voglio vedere la Ferrari che conosco -dice il presidente al sito del team- Una squadra concentrata e che mantiene i nervi saldi. Parlero’ presto al telefono con Fernando per dargli un’ulteriore motivazione ad affrontare queste ultime cinque gare con il coltello fra i denti, come deve fare tutta la squadra del resto”. Guai a mollare, quindi. Nel momento piu’ delicato della stagione, non ci si puo’ distrarre. Il calendario non consente pause: terminati oltre la mezzanotte i lavori di preparazione del materiale da spedire alla prossima gara, gli uomini della Ferrari sono partiti da Nagoya per Muan, l’aeroporto internazionale piu’ vicino a Mokpo, la citta’ che ospitera’ questo fine settimana la terza edizione del Gp sudcoreano, dove poi sono giunti in pullman. Alonso e Felipe Massa sono a Tokyo per prendere parte ad un evento esclusivo organizzato per i migliori clienti Ferrari in Giappone.

Anche La McLaren-Mercedes si iscrive alla volata finale per il titolo iridato: ”Alonso e’ sotto pressione. E per il Mondiale ci siamo anche noi”.  Lewis Hamilton, con 152 punti, e’ quarto a 42 punti dal ferrarista Fernando Alonso, che comanda a quota 194: per Martin Whitmarsh, team principal della McLaren, i giochi sono apertissimi. ”Penso che Alonso sia scontento piu’ che mai”, dice Whitmarsh facendo riferimento al ritiro del ferrarista dal Gp del Giappone.

Condividi: