Chávez instó a la oposición a tener “convivencia”

Pubblicato il 09 ottobre 2012 da redazione

CARACAS- El presidente Hugo Chávez ofreció este martes una rueda de prensa con medios nacionales e internacionales luego de su reelección el pasado domingo. El jefe de Estado ratificó su llamado al diálogo, la convivencia y la paz luego de obtener la victoria el 7 de octubre.
Chávez llamó a la oposición para que tengan “convivencia”  y los invitó hacer un debate “estamos dispuestos a promover, a impulsar distintos mecanismos de debate de diálogo”. No obstante lamentó que a veces los sectores que lo adversan tengan “una visión catastrófica del país”.
Aseguró que “esta es la mejor Venezuela que ha existido en 200 años de historia (…) La mejor en política, en democracia (…) Nunca hubo lo que hoy tenemos en Venezuela desde el punto de vista social, en alimentación…”, apuntó.
Respecto a su conversación telefónica con Capriles Radonski, el mandatario resaltó que conversaciones como la establecida entre él y su principal contrincante, Henrique Capriles Radonski, es resultado de los logros de su Gobierno. “Hace 20 años atrás el diálogo aquí era prácticamente a plomo (…) en 1999 nosotros inauguramos una nueva era, una nueva forma de diálogo, un llamado a la convivencia, a la paz”
Sobre la jornada del pasado domingo la calificó como de “impecable” destacando la participación de más de 80% de los electores. Chávez enfatizó que “quien quiera ver una verdadera democracia y vigorosa, venga a Venezuela”.
En este mismo contexto, destacó que se está en presencia del mejor sistema electoral del planeta “no hay otro mejor que el venezolano”. Asimismo  reconoció la labor de la Fuerza Armada y los cuerpos de seguridad del Estado en los pasados comicios.
Chávez precisó que “no sólo derrotamos a Capriles sino a la coalición de Capriles y a una coalición internacional que tiene mucho poder”. En este sentido destacó que obtuvo la victoria en los estados Miranda, Zulia Carabobo, Lara y Nueva Esparta consolidando además 82% de los municipios del país. “Crecimos 3 millones de votos”, sin embargo también reconoció que la oposición creció cerca de un millón y medio desde 2010.

Apoyo al gobierno de Siria
El jefe de Estado, ratificó su apoyo al gobierno de Siria y su presidente Bashar Al Asad y dijo que abogaba por la paz en ese país.
El mandatario señaló que el presidente de Siria ha hecho un esfuerzo en ese país pero “nada de eso vale, el imperialismo lo quiere derrocar”.
Agregó el Presidente: “Nosotros tenemos que apoyar la soberanía de los pueblos. Siria es un estado soberano como lo es Estados Unidos”. Además, alabó la posición de Rusia y China con relación a lo que ocurre en Siria.

Ratifican candidatura de Jaua a la Gobernación de Miranda
CARACAS- El mandatario nacional, ratificó la candidatura del actual vicepresidente de la República, Elías Jaua Milano, para optar por la Gobernación del estado Miranda.
Chávez indicó que seguirá transitando hacia el socialismo. “Que nadie se asuste. Si alguien debe tenerle miedo a algo es al capitalismo”, expresó.
Asismismo, advirtió que la revolución tiene que fortalecerse, mejorarse, rectificar y renovarse. “Hemos echado las bases, los cimientos de un nuevo sistema, este sistema democrático”, dijo.

Ultima ora

01:22Calcio: Dybala, in Champions non dobbiamo temere nessuno

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - "Sono molto contento di essere rientrato, avevo tanta voglia di tornare in campo. In questi giorni non ho avuto nessun fastidio, non so se sono pronto per giocare 90 minuti, ma per giocare di più rispetto a stasera sì". Paulo Dybala ha espresso così la sua soddisfazione per il ritorno in campo. "Io trequartista dietro due punte? Questo bisogna chiederlo al mister. Ho fatto il trequartista tante volte e non ho nessun problema a giocare lì, ma le scelte poi le fa l'allenatore. In attacco mi trovo bene in tutti i ruoli, trequartista, seconda o prima punta" ha aggiunto. Per gli avversari degli ottavi di Champions l'argentino assicura di non avere preferenze: "Va bene qualsiasi squadra, non dobbiamo avere paura. Con la rosa che abbiamo possiamo battere chiunque, dipenderà solo da noi".

01:19Calcio: Allegri, primo obiettivo raggiunto

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - "Era importante passare come primi, in più non avevamo mai vinto in casa in Champions. Abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale". Massimiliano Allegri ha posato la prima pietra ed analizza la vittoria sulla Dinamo Zagabria. Se essere passati come primi sarà un bene "lo deciderà la pallina del sorteggio". Il tridente potrebbe essere una soluzione futura "anche a partita in corso". La gara di Pjanic è piaciuta al tecnico bianconero: "E' uno dei giocatori che ha giocato di più, contro l'Atalanta ha fatto una gara intensa, oggi c'erano meno spazi ma ha fatto delle buone giocate". Allegri non pone limiti alla sua squadra: "Non ci manca assolutamente niente, ho ottimi giocatori che vanno sfruttati per le loro qualità. In questo momento stiamo facendo bene, siamo primi in classifica in campionato e siamo passati agli ottavi di Champions come primi. Più di così non potevo chiedere".

00:33Calcio: Champions, 5-0 al Leicester e Porto agli ottavi

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - Il Porto batte il Leicester 5-0 e si qualifica agli ottavi di finale della Champions League come seconda del gruppo G. Reti: 6' e 65' (rig.) André Silva, 26' Corona, 44' Brahimi, 77' Diogo Jota. Il Borussia Dortmund pareggia 2-2 in casa del Real Madrid (28' e 53' Benzema, 61' Aubameyang, 88' Reus) e vince il girone F. Altri risultati: Tottenham-Cska Mosca 3-1 (gruppo E); Bruges-Copenhagen 0-2 (gruppo G); Legia Varsavia-Sporting Lisbona 1-0 (gruppo F); Bayer Leverkusen-Monaco (gruppo E).

00:11Calcio: Champions, Juventus prima nel girone H

(ANSA) - TORINO, 7 DIC - La Juventus chiude al primo posto il girone H di Champions League grazie al successo di stasera per 2-0 sulla Dinamo Zagabria. Nel primo tempo i bianconeri non danno l'impressione di spingere eccessivamente vista la matematica qualificazione agli ottavi con un turno di anticipo. Ci provano Higuain, Pjanic (su punizione) e Mandzukic ma la difesa croata è sempre attenta. La partita si sblocca al 52' quando Higuain con un destro preciso da dentro l'area di rigore batte il portiere della Dinamo Ivakovic. Il 2-0, dopo un'occasione di Pjanic, arriva al 73' con un colpo di testa di Rugani su azione di calcio d'angolo. Nel finale spazio anche per Dybala, al rientro dopo l'infortunio riportato nella sfida di campionato contro il Milan. La Juve chiude a 14 punti, la Dinamo Zagabria ultima a 0 e con nessun gol all'attivo. Nell'altra partita del girone, il Siviglia pareggia a Lione 0-0 e passa agli ottavi come seconda classificata.

23:49Calcio a 5: l’Italia vince in amichevole

(ANSA) - ROMA, 7 DIC - Seconda amichevole in Slovenia e seconda vittoria per la Nazionale di futsal, che ad Aidussina supera 2-1 i padroni di casa. Dopo il 4-1 di ieri in rimonta, a segnare i gol che valgono il successo agli azzurri di Roberto Menichelli sono Manoel Crema e Gabriel Lima, entrambi nel primo tempo. Inutile la rete di Cujec nella ripresa. Domani tocca alla Nazionale femminile, che farà il suo esordio al Torneo "Quattro Nazioni" organizzato dalla federazione spagnola. Le azzurre, che alle ore 18 se la vedranno contro il Portogallo (diretta streaming sul sito www.ffcm.es), anche oggi hanno effettuato una doppia seduta di allenamento ad Alcázar de San Juan dove si giocheranno tutte le partite del quadrangolare, che per la prima giornata prevede anche la sfida tra Spagna e Russia, avversarie dell'Italia rispettivamente venerdì alle 20.15 e sabato alle 17.

22:57Calcio: Juventus-Dinamo Zagabria, tre i tifosi feriti

(ANSA) - TORINO, 7 DIC - È tornata la calma nello Juventus stadium, dove i bianconeri stanno affrontando la Dinamo Zagabria in una partita della Champions League. Il bilancio degli scontri avvenuti all'esterno dello stadio è di tre tifosi croati feriti, nessuno dei quali in gravi condizioni. Uno è stato medicato sul posto, gli altri due sono stati trasportati in ospedale. Le forze dell'ordine stanno valutando la posizione di alcuni ultrà croati che si sono resi protagonisti degli incidenti.

22:49Brexit: governo si impegna a rivelare piani negoziali

(ANSA) - LONDRA, 7 DIC - Il governo britannico si impegna a rivelare i suoi piani prima dei negoziati sulla Brexit. E' quanto afferma una mozione approvata dalla Camera dei Comuni con 448 voti favorevoli e 75 contrari. Il documento era stato presentato dall'opposizione laburista ma è stato poi blindato dall'esecutivo con un emendamento per rispettare i tempi indicati dalla premier conservatrice Theresa May, che vuole avviare l'iter di uscita dall'Ue entro la fine di marzo.

Archivio Ultima ora