SHANGHAI: Arrivano le scuse del blogger che aveva minacciato Federer

SHANGHAI – Un blogger cinese che aveva minacciato di morte il numero uno del tennis mondiale, Roger Federer, ha detto di aver chiesto scusa alle persone interessate e di essere rimasto in liberta’. L’internauta, “fondatore della religione politeista del gatto blu 07”, ha scritto sullo stesso servizio di microblogging baidu.com, dove la minaccia era apparsa: “non sono stato arrestato”, ed “ho preso l’iniziativa di contattare le persone interessate e chiedere scusa”, ha spiegato nel messaggio, che e’ stato pubblicato martedi’ a mezzogiorno. La minaccia verso lo svizzero aveva spinto gli organizzatori del torneo di Shanghai, dove e’ impegnato in questi giorni Federer, a rafforzare le misure di sicurezza. La minaccia originale recitava: “Il 6 ottobre, ho intenzione di assassinare Federer allo scopo di sterminare il tennis”. L’utente aveva anche pubblicato un’immagine ritoccata che mostrava Federer in ginocchio su un campo da tennis, e un boia con un’ascia in piedi accanto a lui. Gli organizzatori del torneo hanno preso la bizzarra minaccia sul serio, mentre il campione elvetico l’aveva definita come una “piccola distrazione”. Il numero uno del ranking mondiale nel suo soggiorno cinese e’ stato circondato da una dozzina di guardie di sicurezza in abito scuro che lo hanno sorvegliato anche durante gli allenamenti martedi’.

Condividi: