Venezuela, ci sono anche i ‘Candidati bolivariani’

CARACAS – Regionali 2012, ci siamo, anche il Partito Socialista Unito del Venezuela ha formalizzato le proprie candidature per le elezioni del 16 dicembre.

Capofila dei rappresentanti dell’‘oficialismo’ è l’ex vicepresidente Elías Jaua che tenterà l’ardua impresa di strappare la ‘gobernación’ mirandina ad Henrique Capriles Radonski in un match che si preannuncia caldissimo.

“Vinceremo. Non abbiate il minor dubbio. Il 16 dicembre recupereremo Miranda. Siamo una forza in crescita, siamo cresciuti quasi del 10% rispetto alle elezioni parlamentari (…) Miranda non puo’ essere il premio di consolazione del candidato perdente del 7 ottobre”, ha dichiarato particolarmente fiducioso Jaua.

José Vielma Mora sarà il candidato del Psuv a Táchira mentre Érika Farías concorrerà a Cojedes.

Accompagnata dal capo del Comando di Campagna Carabobo, Jorge Rodríguez la Farías ha annunciato che la sua “candidatura non è di Érika Farías, ma di tutti gli uomini e le donne che lottano per il socialismo e per il comandante Chávez”.

Francisco Arias Cárdenas parteciperà invece alla sfida per la ‘gobernación’ dello Stato Zulia. Cárdenas ha ricordato che “la battaglia elettorale che ci sarà nello Zulia incorporerà lo stato alla patria nuova e che sarà importante come quella dello scorso 7 ottobre”.
Wilmar Castro Soteldo concorrerà per la conquista di Portuguesa, Nicia Maldonado per la vittoria ad Amazonas mentre Ramón Rodríguez Chacín sarà il cadnidato socialista a Guárico.

 

Condividi: