CALCIO-VENEZUELA: Petare e Táchira non si fanno male

CARACAS – Dopo la sosta a causa delle elezioni presidenziali, è tornata l’attività agonistica nel Torneo Apertura del campionato di Primera División. Nel match clou della nona giornata, Deportivo Petare e Deportivo Táchira non si fanno male e firmano un armistizio: pari 1-1. Nello stadio Olimpico di Caracas a passare per primi in vantaggio sono stati gli ‘aurinegros’ con un rigore trasformato da César ‘Maestrico’ Goznalez al 3’ di gioco, il pari per i padroni di casa è arrivato al 23’ con un guizzo vincente di Helber Díaz.
Il Yaracuyanos ha portato a quattro la propria scia vincente. La compagine di San Felipe ha rimontato un risultato avverso ed ha battuto per 2-1 l’Atlético Venezuela, le reti dei ‘colosos’ sono state segnate da Darwin Gómez e da Walter Aguilar. L’Estudiantes de Mérida si è fatto sfuggire dalle mani una vittoria che sembrava sicura contro il Mineros. Gli accademici erano riusciti a portarsi sul 2-0 dopo appena 31’ minuti di gioco, ma poi a pochi minuti dal termine è arrivata la doppietta di ‘lobo’ Guerra che ha fissato sul 2-2 il risultato.
I campioni in carica del Deportivo Lara scivolano sul campo (non solo per il risultato ma anche per le condizioni del terreno di gioco) del Portuguesa e vengono battuti per 1-0 dal ‘Penta’. Il Real Esppor ha espugnato (3-0) il José Alberto Pérez di Valera, casa del Trujillanos. La compagine ‘merengue’ grazie alla doppietta di Guarino (18’ e 93’) e alla rete di Anderson Arias riesce a portare a casa i tre punti. Il Zamora ha vinto 2-1 tra le mura amiche contro El Vigía, le reti bianconere sono state segnate da Ramírez (46’) e Falcón (69’), il momentaneo pari degli ospiti è stato segnato da Reis al 59’.
Con una rete di Alexander ‘pequeño’ Rondón, l’Aragua riesce a superare lo Zulia a Maracay.
La sfida al vértice tra Deportivo Anzoátegui e Caracas è stata rinviata a causa della sfida valevole per il Mondiale 2014 che si giocherà sul rettangolo verde di Puerto La Cruz.

F.D.S.

Condividi: