Formigoni: “Voto in tre mesi” Braccio di ferro con la Lega

Pubblicato il 15 ottobre 2012 da redazione

MILANO – Al voto entro 45-90 giorni: Roberto Formigoni tira dritto nella sua intenzione di non aspettare aprile per andare alle elezioni in Lombardia. E, in questo suo braccio di ferro con il Carroccio, invita i leghisti a dargli i nomi degli assessori da mettere nella giunta che resterà in carica fino alle elezioni.
– C’è qualcuno che parla di un tempo fra 45-90 giorni. Sto facendo le verifiche delle normative – ha spiegato -, ma io lavorerò perchè il tempo sia il più ravvicinato possibile.
Da fare prima di allora, a suo dire, ci sono due cose: approvare il bilancio e fare la nuova legge elettorale togliendo il listino bloccato. Due punti su cui è d’accordo anche il Carroccio. Poi tutti a casa. A dimostrare che fa sul serio, ieri il presidente ha incontrato il gruppo del Pdl in Regione. E alla fine della riunione (a cui non era presente Nicole Minetti) i consiglieri hanno messo le loro dimissioni nelle mani del capogruppo, nonostante qualcuno abbia espresso perplessità. E visto che anche i consiglieri di centrosinistra sono disponibili a dimettersi, questo significa che il Pirellone può cadere in ogni momento.
– Li aspettiamo domani mattina (questa mattina, ndr) al protocollo – ha commentato il segretario lombardo del Pd Maurizio Martina, poco prima della manifestazione davanti alla Regione per il voto subito -. Così mettiamo fine all’agonia.
Se il braccio di ferro continua, non si è però arrivati allo strappo fra Carroccio e Popolo della Libertà. La posta è d’altronde alta. Andare separati alle elezioni significa aumentare, e di molto, la possibilità di perdere la Regione simbolo per entrambi i partiti. Il coordinatore nazionale del Pdl, Ignazio La Russa, non ha escluso che alle elezioni si possa addirittura arrivare con un candidato unico.
– Ci auguriamo di averlo – ha detto dopo una riunione del Pdl nella sede di viale Monza a cui hanno partecipato fra gli altri Mariastella Gelmini, il coordinatore Mario Mantovani, la vice Viviana Beccalossi oltre a Formigoni. E il segretario lombardo della Lega Matteo Salvini, dopo la riunione politica del suo partito, ha aperto a elezioni prima di aprile.
– Certo meglio un ‘election day’ con le politiche per risparmiare ma noi – ha detto – siamo sempre pronti a votare.
Intanto, per il prossimo fine settimana il Carroccio ha indetto le primarie. Chi andrà ai gazebo della Lega riceverà una scheda dove potrà indicare se preferisca andare ad elezioni in aprile oppure restare con Formigoni fino al 2015 (potrà anche scrivere il nome del suo candidato ideale). Nel frattempo, però, i lumbard potrebbero far parte della squadra che adesso Formigoni deve nominare dopo l’arresto dell’assessore Domenico Zambetti con l’accusa di aver comperato voti dalla ‘ndrangheta e l’azzeramento della giunta.
– Noi non abbiamo mai affermato che usciamo dalla maggioranza – ha spiegato -, quindi vedremo se e con quanti uomini entrare.
Di alleanze per ora non parla, rimandando tutto al 2013. C’è qualcuno nel Pdl che vorrebbe temporeggiare, ma la linea ufficiale – testimoniata insieme da Formigoni e La Russa – è quella del voto prima possibile.
– La valutazione – ha detto il coordinatore – è assolutamente univoca.
E di una sua lista, ipotesi che ha iniziato a circolare negli ultimi giorni, il governatore per ora non parla.
– Non mi sto occupando di questo – ha detto, sottolineando che in campagna elettorale scenderà in campo (non come candidato) per dare ‘’un contributo di idee’’ e per rivendicare i risultati dei suoi 17 anni di governo.
– Non so chi in Italia – ha concluso – possa vantarsi di risultati analoghi.

Ultima ora

10:18Gerusalemme: Netanyahu, per pace riconoscere realtà

(ANSA) - BRUXELLES, 11 DIC - "Quanto il presidente Trump ha fatto è mettere i fatti sul tavolo per quello che sono. La pace è basata sul riconoscimento della realtà. E che Gerusalemme sia la capitale è evidente per tutti". Così il premier israeliano Benjamin Netanyahu arrivando al consiglio affari esteri europeo, invita a dare "una possibilità alla pace" col tentativo dell'amministrazione Usa. "E' tempo che i palestinesi riconoscano che lo stato ebraico e che Gerusalemme è la sua capitale".

09:49Venezuela: Maduro vince comunali, ma senza opposizione

(ANSA) - CARACAS, 11 DIC - Il partito socialista di Nicolas Maduro ha stravinto alle elezioni municipali nella maggior parte delle città del paese, anche se sul voto ha pesato il boicottaggio di quasi tutta l'opposizione. Lo stesso capo dello stato, durante un comizio in cui ha annunciato il suo trionfo, ha avvertito che "i partiti che non hanno partecipato al voto non potranno farlo più e scompariranno dalla mappa politica". Quindi di fatto li ha estromessi dalle presidenziali del prossimo anno.

09:41Birmania:stupri su donne Rohingya metodici, indagine

(ANSA) - UKHIA (BANGLADESH), 11 DIC - Gli stupri di donne Rohingya da parte dell'esercito birmano sono stati radicali e metodici. Lo rivela un'indagine condotta dall'Associated Press intervistando 29 tra donne e ragazze fuggite nel vicino Bangladesh. Le vittime delle violenze sessuali hanno tra i 13 e i 35 anni.

06:47Kashmir: giornalista francese arrestato da polizia India

NEW DELHI - Un giornalista televisivo francese, Paul Edward Comiti, e' stato arrestato dalla polizia indiana a Srinagar, capitale dello Stato di Jammu & Kashmir, per violazione del regolamento sui visti dato che, disponendo di uno di tipo business stava pero' realizzando un documentario sugli abitanti feriti nelle manifestazioni con fucili a pallini delle forze di sicurezza. Lo riferisce il portale Kashmir Watch.

06:42Corea Nord: manovre anti-missile di Seul, Tokyo e Usa

PECHINO - Corea del Sud, Usa e Giappone hanno dato il via alla due giorni di manovre congiunte finalizzate alla rilevazione di missili nemici, nel mezzo delle tensioni legate alla minaccia balistica e nucleare di Pyongyang. Il teatro delle operazioni, ha reso noto il Comando di Stato maggiore di Seul, sono le acque tra la penisola coreana e il Giappone.

06:33Molestie: Haley, ascoltare donne che accusano Trump

NEW YORK - Le donne che hanno accusato Donald Trump di molestie sessuali dovrebbero essere ascoltate: la sorprendente affermazione arriva da uno dei pilastri della stessa amministrazione Trump, Nikki Haley, ambasciatrice americana all'Onu. Haley rompe cosi' con la posizione della Casa Bianca, secondo cui le accuse al tycoon sono false e vanno archiviate.

01:31Calcio: Maradona a Calcutta per match di beneficienza

(ANSA) - NEW DELHI, 11 DIC - Più volte rinviato, è finalmente cominciato oggi un viaggio di Diego Maradona nella metropoli indiana di Kolkata (Calcutta), dove si tratterrà per tre giorni, impegnato in una serie di attività di beneficienza. I continui spostamenti di data della sua visita hanno fatto sì che oggi a riceverlo nella capitale dello Stato di West Bengala vi fossero quasi solo giornalisti e responsabili locali, ma non molti tifosi. Nella sua precedente visita che risale a nove anni fa, l'aeroporto cittadino fu preso d'assalto da migliaia di tifosi che lo acclamarono in strada fino ad oltre la mezzanotte. Gioviale e rilassato, Diego ha salutato con la mano i presenti prima di entrare insieme con la fidanzata Rocio Oliva nell'auto che lo ha portato in un hotel del centro che aveva approntato per lui una suite 'Diego Maradona'. Gli organizzatori si sono impegnati particolarmente nel decoro della suite, le cui pareti mostrano passaggi centrali della vita del calciatore.

Archivio Ultima ora