Casini rilancia la casa dei moderati Alla prova in Sicilia l’allenaza col Pd

Pubblicato il 19 ottobre 2012 da redazione

ROMA – Pier Ferdinando Casini marcia dritto verso la costruzione della ‘Cosa moderata’ e, in attesa di conoscere i risultati dell’esperimento avviato con il Pd in Sicilia, continua ad alimentare la politica dei due forni. Rilanciando il nome della ex leader degli industriali, Emma Marcegaglia come catalizzatore di un ampio fronte dei moderati.
– L’alleanza con il Pd potrebbe essere un modello esportabile anche a livello nazionale, ma prima è importante vedere qui il responso degli elettori – dice il leader centrista anche lui in Sicilia, come Angelino Alfano e Gianfranco Fini, per dare lo sprint finale alla campagna elettorale regionale.
Se l’esperimento con il fronte progressista dovesse fallire, è pronta la ripresa del confronto nel centrodestra.
– Io dialogo sempre con tutti, anche con Alfano. Non si devono fare passi affrettati e intanto bisogna capire qui in Sicilia cosa succede – ripete Casini che chiede ai ‘’moderati del Pdl di battere un colpo’’ per contrastare, ‘’con un gesto di responsabilità’’ l’onda di populismo che è pericolosamente montata in Italia. E i cui effetti si vedranno già da lunedì: il vero banco di prova delle elezioni siciliane, avverte, sarà dato dalla quota di astensionismo.
– Se la gente vota Grillo o non va a votare, la colpa è della politica.
Di quella politica che ha dato ‘’cattiva prova di sé’’. Invece il suo progetto, ripete, resta quello di aggregare quell’area moderata che vede nello spirito dell’agenda politica ed economica di Monti l’unica chance per dare speranza all’Italia.
– Mi auguro che ci sia una lista per l’Italia che prenda il meglio della società civile, di quell’area che si è assunta la responsabilità, ed è la nostra, di aver aperto la strada a Monti – dice il leader dell’Udc che torna a mettere in campo il nome della ex presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, già lanciata in corsa a Chianciano come candidato in quota centristi ma che ora potrebbe essere il nome giusto per radunare un fronte molto più ampio che peschi nel Pdl.
– Si parla di una ‘Cosa’ moderata con la Marcegaglia, stiamo lavorando – spiega -. L’importante è che questa area sia presente alle prossime elezioni.
Come si presenterà si vedrà nei prossimi giorni e subito dopo il responso delle urne siciliane. Già nel fine settimana si torneranno a confrontare quelle organizzazioni sociali di area cattolica che si riconoscono nello spirito del meeting di Todi: da lì potrebbe anche arrivare una proposta di aggregazione partitica. Poi ci sarà da valutare l’esito delle primarie nel Pd con tutte le variabili che potrebbero scaturire da un’eventuale riuscita di Matteo Renzi. Il tutto mentre si organizza anche la proposta dei montezemoliani, del tutto simile negli obiettivi e nel programma a quella dell’Udc con Fli ma che vede come fumo negli occhi la riproposizione della vecchia nomenclatura partitica. ItaliaFutura ha infatti chiarito di voler escludere intese con Udc e Fli e punta a portare in Parlamento facce nuove. Per farlo ha già lanciato il suo personale metodo di rottamazione: un ‘disarmo unilaterale delle leadership’ da attuare mediante una rigorosa selezione in base alla quale solo un quinto degli attuali deputati e senatori dovrebbe essere ripresentata alla prova del voto.

Ultima ora

07:57Terremoti, sequenza sismica nel Canale di Sicilia

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Sequenza sismica nel Canale di Sicilia: nella notte si sono registrate almeno 5 scosse di terremoto di magnitudo superiore a 2, le più forti di 3.9 e 3.7 alle 2:13 e alle 2:59. Epicentri circa 60 km a sud della ragusana Modica. Già ieri altre due scosse di magnitudo 3.5 e 3.6 erano state registrate nella zona tra le 12 e le 13. Non si segnalano danni a persone o cose.

01:19Calcio: Gattuso “Donnarumma passa per mostro, ma non lo è”

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - Gennaro Gattuso prende le difese di Gianluigi Donnarumma, "pur rispettando i tifosi" che hanno contestato il portiere durante Milan-Verona. "Si sta facendo passare un ragazzo così giovane - spiega l'allenatore dei rossoneri - come un mostro. Non se lo merita, ha valori incredibili. Dobbiamo tutelare un ragazzo in grandissima difficoltà. Non ha saltato mai un allenamento o una partita, dopo il pareggio con il Benevento ha pianto. Io vedo un ragazzo che si allena con grande professionalità e voglia: è il portiere più forte del mondo e un grandissimo uomo". Gattuso commenta le voci di mercato sul portiere: "Se la società dice che non vuole vendere, cosa devo dire di più? Gigio non mi ha mai detto che vuole andar via. E non ho detto che Mino sta convincendo il ragazzo. Vediamo come andrà a finire".

01:08Mirabelli: “Donnarumma? Sappiamo da dove viene male”

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - "Non tutte le colpe sono di Gigio Donnarumma. Purtroppo sappiamo da dove viene il male, speriamo nei prossimi mesi di risolvere il problema". Nelle parole del ds del Milan, Massimiliano Mirabelli, c'è un chiaro riferimento all'agente Mino Raiola: "Gigio dovrà venire a supplicarci di mandarlo via. Semmai dovesse succedere, qualsiasi squadra arrivi detteremo noi le condizioni. Non ci facciamo prendere per il collo da nessuno. Io credo che un giorno si accorgerà dove sta il bene e dove sta il male".

01:07Calcio: Letta, fossi in curva fischierei Donnarumma

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "Mi spiace dirlo, ma fossi in Curva a #SanSiro, stasera #Donnarumma lo fischierei". E' il tweet con cui Enrico Letta, tifoso del Milan ed ex presidente del Consiglio, interviene sulla vicenda Donnarumma. Il portiere dei rossoneri, dopo che nei giorni scorsi il suo procuratore Mino Raiola ha chiesto di annullare il contratto appena rinnovato con il club, è stato fischiato e insultato dai tifosi stasera a San Siro, prima della partita di Coppa Italia vinta sul Verona.

00:27Calcio: Premier, Manchester City vittoria con il record

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Tutto invariato al vertice della Premier League, dopo le partite del turno infrasettimanale, valide per la 17/a giornata. Vincono i due Manchester, che restano separati di 11 punti in classifica: il City leader s'impone sul campo dei gallesi dello Swansea per 4-0 (15/a vittoria di fila e record), con doppietta di David Silva, reti di De Bruyne e Aguero, in campo da titolare. E' la 15/a vittoria di fila per la squadra di Guardiola, un record per il campionato. Il City non ha faatto bottino pieno l'ultima volta il 21 agosto. Lo United si è imposto per 1-0 in casa contro il Bournemouth, grazie a un gol di Romelu Lulaku, servito da Juan Mata. al 25'. Successo anche per Antonio Conte e il Chelsea sul campo dell'Huddersfield per 3-1. Di Bakayoko, Willian e Pedrito le reti. Senza gol, infine, uno dei tanti derby di Londra, quello fra West Ham United e Arsenal.

00:16Calcio: Germania, Bayern di misura e ora a +9 sullo Schalke

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Basta un gol del polacco Robert Lewandowski, al quarto d'ora della ripresa, per regalare la vittoria al Bayern Monaco, nella 16/a giornata della Bundesliga. Opposti al Colonia, i bavaresi si sono imposti per 1-0 e adesso hanno un vantaggio di 9 punti sullo Schalke 04, che ha dovuto faticare contro l'Augusta, piegata per 3-2. Di Di Santo al 44' l'1-0, Burgstaller firma il raddoppio al 47', poi arriva la riscossa ospite: al 19' della ripresa Caiuby accorcia le distanze, Gregoritsch pareggia. A 7' dal 90' Caligiuri fa esplodere l'AufSchalke Arena, regalando 3 punti ai 'suoi'. Adesso in classifica Bayern 38 punti, Schalke 29, il Lipsia è a quota 28, dopo essere stato fermato sul pareggio in trasferta dal Wolfsburg (di Verhaegh il vantaggio dei padroni di casa, di Halstenberg il pari ospite). (ANSA).

00:05Calcio: ottavi Coppa Italia, Milan batte Verona 3-0

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Milan batte il Verona 3-0 e si qualifica per i quarti di finale della Coppa Italia, dove troverà i 'cugini' dell'Inter, che ieri sera hanno superato ai rigori il Pordenone. I gol che hanno deciso il match sono stati realizzati al 22' da Suso, al 30' da Romagnoli e, nella ripresa, al 10' da Cutrone. Fischi e contestazione a Donnarumma prima dell'inizio del confronto.

Archivio Ultima ora