Alonso a -10 da Vettel: “Mi resta una chance”

Pubblicato il 05 novembre 2012 da redazione

ROMA – “Se riesco a stare davanti a Vettel nelle prossime due gare, forse ho ancora una chance. Lotteremo fino al termine, ma non siamo veloci a sufficienza, dobbiamo essere sinceri con noi stessi. Le prestazioni al momento sono il nostro punto debole». Queste le impressioni del pilota spagnolo della Ferrari, Fernando Alonso che, dopo aver recuperato tre punti sul suo rivale Vettel nella corsa del mondiale, non perde occasione per spronare il team: “Sono contento – afferma – non eravamo super competitivi nel corso del weekend, ho dovuto lottare nei primi giri, ho fatto dei sorpassi, la strategia era buona. Ho provato ad attaccare Kimi ma questo era il risultato massimo che potevo fare oggi. Dobbiamo combattere fino alla fine”. “Il secondo posto insomma – dichiara con sincerità Alonso – è il massimo risultato che potevo ottenere partendo dalla terza fila”. “È vero che Vettel partiva dall’ultimo posto – continua lo spagnolo – , però viste le nostre prestazioni, qui alla vigilia temevamo di perdere altri punti. Nelle simulazioni che facciamo prima della gara eravamo da quinto o sesto posto. Lo ripeto: la Red Bull ha la miglior macchina, noi la miglior squadra”.
Sul prossimo Gp afferma: “Ora andremo ad Austin, un circuito sconosciuto per tutti. Abbiamo avuto soltanto un assaggio al simulatore ma la pista è un’altra cosa. Speriamo di fare un bel risultato e di offrire un bello spettacolo in un Paese importante come gli Stati Uniti”. Alonso si conferma comunque fiducioso sulla corsa al mondiale: “Il bicchiere è pienissimo, altro che mezzo vuoto. Dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto, del lavoro svolto dai meccanici in pista e dagli ingegneri che hanno cercato di mettere a punto la vettura. Ho lottato dall’inizio alla fine. Prima con Maldonado, poi con Jenson e, alla fine, ho cercato di andare a prendere anche Kimi. Non c’è stato un giro in cui abbia potuto rilassarmi”. Quando i giornalisti cgi domandano quale sia stata la sua gara migliore dell’anno in corso lui ha risposto, piuttosto sicuro di sè: “Deve ancora arrivare”.
‘’Io sono il primo a crederci’’. Anche il presidente Luca di Montezemolo lancia Fernando Alonso nella volata finale del Mondiale di Formula 1. ‘’E’ stato un weekend difficile da interpretare a iniziare da sabato sera quando ho assistito ad una situazione non proprio chiara’’, dice Montezemolo al sito del Cavallino. ‘’Per quanto riguarda la Ferrari voglio capire perche’ le novita’ tecniche che abbiamo portato in pista abbiano migliorato la prestazione della F2012 in maniera soltanto parziale e comunque insufficiente a permettere ad Alonso di lottare per le primissime posizioni in qualifica malgrado le aspettative dei nostri stessi ingegneri fossero diverse’’, aggiunge il numero uno della Ferrari, prima di evidenziare i meriti del pilota asturiano. ‘’Fernando ha sfoderato la sua ennesima grande gara della stagione, in cui ha dato nuovamente il 120% ed e’ comunque riuscito a lottare fino all’ultimo per la vittoria ma e’ evidente che dobbiamo fare di piu’ per le prossime gare. E’ questo cio’ che ho chiesto a Domenicali e ai suoi uomini: abbiamo davanti dieci giorni cruciali, in cui dobbiamo fare di tutto per presentarci in Texas con una vettura in grado di puntare alla vittoria’’, dice pensando al Gp in programma tra 2 settimane sul tracciato di Austin. ‘’Le parole stanno a zero: questo deve essere il nostro obiettivo’’, ribadisce.

Ultima ora

22:08Natale: acceso il presepe di Manarola, 200 figure di luce

(ANSA) - MANAROLA, 8 DIC - Compie 40 anni il presepe di Manarola che oggi si è acceso con le sue oltre 200 figure luminose sulla collina a picco sul mare più famosa delle Cinque Terre. La natività più grande del mondo ha attirato migliaia di persone per ammirare l'accensione e lo spettacolo pirotecnico. Ad accendere il presepe Mario Andreoli, 89 anni, ideatore della rappresentazione e che anche quest'anno ha partecipato personalmente sistemando gli angeli sopra la capanna. Alla cerimonia hanno preso parte anche la sindaco di Riomaggiore (Manarola è una frazione) Fabrizia Pecuani e il presidente del parco delle Cinque terre Vittorio Alessandro che hanno sottolineato come "il presepe di Mario racconti la storia del territorio e deve essere valorizzato anche in futuro". Presenti il presidente della Regione Giovanni Toti e gli assessori Ilaria Cavo e Giacomo Giamperdrone. Toti ha detto che "l'accensione del presepe è il primo avvenimento di Lamialiguria inverno. Sarà un Natale importante compatibilmente col momento difficile del paese con la crisi che non si risolve. Abbiamo stanziato risorse importanti per eventi che arrivano sino a gennaio", ha detto Toti. (ANSA).

22:07Cacciati da San Basilio, Raggi: nuova casa

(ANSA) - ROMA, 8 DIC - Per la famiglia di origine marocchina cacciata due giorni fa dalla casa assegnatagli a San Basilio è in arrivo un nuovo alloggio. Ad annunciarlo è la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che oggi ha incontrato in Campidoglio Mourad, Fatia e i loro bambini. "L'accoglienza e il senso di comunità sono valori condivisi da tutti i romani - le parole della prima cittadina -. Sarà assegnata loro una nuova casa". Buone notizie dunque, dopo il "vergognoso episodio" - come l'ha definito la stessa sindaca - di due giorni fa nei palazzi popolari del quartiere alla periferia orientale della Capitale. Una protesta che ha costretto la famiglia a lasciare l'abitazione che gli sarebbe spettata di diritto. Abitazione che - come ha rivelato oggi l'assessore alle Politiche Sociali, Laura Baldassarre - sarebbe stata di nuovo occupata.

22:02Football Leaks: Ronaldo “Preoccupato? Chi non deve,non teme”

(ANSA) - ROMA, 8 DIC - "Ti sembro preoccupato? Chi non deve non teme". Così Cristiano Ronaldo ha risposto a un cronista di Rtp che gli ha chiesto lumi sulla vicenda 'Football Leaks' che lo vedrebbe coinvolto. La battuta, riportata dal quotidiano Marca, è arrivata nella zona mista del Bernabeu, dopo il match di Champions contro il Borussia Dortmund. Cristiano Ronaldo ha detto di non essere preoccupato dal dossier che lo accuserebbe di avere evaso 150 milioni di tasse, rispondendo con un sorriso: "Me ves preocupado? Quien no debe, no teme". L'asso portoghese, stando al dossier, sarebbe accusato di avere 'deviato' verso le Isole Vergini Britanniche, un paradiso fiscale nei Caraibi, proventi per 150 milioni relativi ai suoi diritti di immagine e che sarebbe sotto inchiesta per gli anni 2011/13.

21:41Calcio: Crotone, canone 100 mila euro annui per fitto stadio

(ANSA) - CROTONE, 8 DIC - Centomila euro annui per i campionati 2016/17 e 2017/18. E' l'ammontare del canone di locazione che l'Fc Crotone dovrà pagare al Comune per l'utilizzo dello stadio Ezio Scida, secondo quanto stabilito nella convenzione siglata tra il Comune e la società rossoblù. In precedenza, la convenzione prevedeva un canone annuo di locazione di 30 mila euro. Nell'atto è previsto anche che, nel caso la Soprintendenza dovesse prorogare l'autorizzazione per l'installazione della tribuna centrale (che tra due anni è previsto debba essere smontata), la struttura attualmente noleggiata dall'Fc Crotone possa essere acquistata dal Comune.

21:35Calcio: curva Inter diserta San Siro per protesta

(ANSA) - MILANO, 8 DIC - La curva nord dell'Inter diserterà San Siro per la partita di stasera contro lo Sparta Praga. Una decisione in segno di protesta per il pessimo rendimento in Europa League da parte della squadra nerazzurra, già eliminata dalla competizione. Il secondo anello verde, cuore del tifo organizzato nerazzurro, resterà quindi vuoto. Pochi i tifosi attesi a San Siro, per una partita che non dovrà emettere verdetti. L'Inter è già eliminata e lo Sparta Praga è qualificato come primo del Girone K.

21:33Calcio: Sassuolo-Genk rinviata a domani

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 8 DIC - Sassuolo-Genk, partita di Europa League, è stata rinviata a domani per nebbia. Da definire l'orario di inizio, molto probabile le 12,30.

21:30Calcio: derby Juve-Torino anche al MotorShow di Bologna

(ANSA) - BOLOGNA, 8 DIC - Derby di Torino anche al MotorShow di Bologna. I giocatori della Juventus Miralem Pjanić e Paulo Dybala, hanno salutato i tifosi allo stand di Jeep, mentre i granata Saša Lukic e Samuel accompagnati dall'allenatore del Torino Siniša Mihajlovic, Gustafson e il DG Antonio Comi hanno fatto tappa da Suzuki. Tutti si sono concessi ad autografi e selfie con i tifosi. (ANSA).

Archivio Ultima ora