Misiones de Rengo lancia nel mercato venezuelano lo Sparkling Brut

Poche cose nella vita risultano tanto sensuali, allegre ed esotiche come il magico spumeggiare delle bollicine in una coppa. Misiones de Rengo famosa per i suoi vini di origine cilena Varietales, Reserva e Cuvée, lancia sul mercato venezuelano il suo Sparkling Brut.
Carolina Rivera, Wine ambassador de VSPT Wine Group, con 17 anni di esperienza nel mondo del vino e enologa della vigna cilena Misiones de Rango, ha svolto recentemente con eleganza e competenza la funzione di anfitrione durante la spumeggiante presentazione della Sparkling Brut e una selezione dei migliori vini della marca di fronte ad un nutrito gruppo di invitati ed esperti.
Lo Sparkling Brut di Misiones de Rengo ci regala lo spirito e la passione che caratterizza il vitigno, peró adesso con le spumeggianti note di allegria e un delicato tocco di eleganza. E così sarà sempre presente in feste e cerimonie conferendo un tocco tutto speciale e sensuale alle riunioni.
Elaborato con uve Chadornay, Pinot Noir e Sauvignon Blanc, con il metodo Charmat. Aroma intenso e fresco, con note fruttali di mela verde, pesca, melone. Fresco e con retrogusto gradevole e persistente. Colr giallo paglia con riflessi verdi. Servire ad una temperatura di 7 gradi. Ideale come aperitivo. Grado alcoolico 12,5º gl.

Le 7 regole per abbinare vino e cibo

1) Piatti dai sapori delicati / più forti
Vini bianchi se il piatto ha un sapore delicato, vini rossi se ha un sapore più forte.

2) Cibi grassi
Se il piatto è grasso (e spesso ha una leggera tendenza al dolce), per contrastare il grasso puoi ricorrere a vini:
• Freschi (significa con una buona acidità)
• Sapidi (cioè con la tendenza al salato)
• Effervescenti (ricchi di bollicine)

3) Cibi unti
A differenza della grassezza, l’untuosità è riferita all’olio vegetale che ricopre parzialmente la la lingua e la rende meno sensibile. Puoi scegliere vini:
• Alcolici
• Tannici (classica sensazione di allappamento, tipica dei cachi)
• Effervescenti (ricchi di bollicine)

4) Cibi compatti
Pensa ai formaggi di pasta dura, a molta carne rossa, ecc. Hai presente la sensazione di compattezza del cibo?
Per questi cibi puoi ricorrere a vini di corpo, cioè con una buona struttura. Maggiore è la compattezza del cibo più dovrebbe essere strutturato il vino.

5) Cibi concentrati
Pensa a cibi che hanno subito lunghe cotture o lunghe stagionature, con sensazioni gustative molto intense e lunghe.
In questo caso dovresti scegliere vini complessi, che reggano il confronto con il cibo.

6) Cibi aromatici, speziati o piccanti
Per valorizzare al meglio queste componenti del cibo puoi scegliere un vino morbido.
Oppure puoi provare un vino aromatico per trovare una certa sintonia con il cibo.

7) Cibi dolci
Con i cibi dolci, sono ottimi i vini dolci.
E se hai un dolce importante… quale migliore occasione per aprire un passito?
Buon abbinamento! E se desideri rimanere sempre aggiornato sugli ultimi articoli usciti, non dimenticare di iscriverti alla newsletter!

 

Condividi: