Il XXXIII Festival di Danze Folcloristiche Internazionali “Mediterraneo”

CARACAS.- Tutto il meglio delle tradizioni culturali di Popoli antichi e meravigliosi l’abbiamo goduto ed apprezzato in ocacsione del XXXIII Festival di Danze Folcloristiche Internazionali che ha ospitato ben sedici (16) Gruppi:Azores, Bolivia, Canarias, Cataluña, Chile, Colombia, Galicia, Grecia, Hungria, Israel, Libano, Madeira, Perù, Portugal, Republica Checa e Ucrania.
Il Festival, che ha avuto luogo lo scorso sabato 17 novembre, con il significativo titolo “Mediterraneo”, ha contato con la presenza del Presidente del nostro Centro Italiano Venezolano, Pietro Caschetta, accompagnato da membri della sua Giunta Direttiva, Soci ed Amici.
L’organizzazione,impeccabile, del magnifico evento culturale, va con tutti i meriti (come sempre), al Comitato presieduto dal nostro insostituibile Gaspare La Rocca, Direttore del Gruppo Folcloristico “Arlecchino” del Centro Italiano Venezolano ed alla Giunta Direttiva della nostra magnifica Istituzione.
L’incontro colorato e magnifico,condotto con garbo,gentilezza ed entusiasmo dalla cara Daniela Di Loreto e da Javier Rivero, è iniziato con uno spettacolare “opening” nel quale il Gruppo anfitrione “Arlecchino” ha porto un generoso “Benvenuto” a tutti i presenti attraverso una stupenda coreografia di Catherine Pintos. Il “tema”: “Be Italian” di Fergie ha impresso un tocco di eccellente modernità alla presentazione orgogliosa del folklore italiano.
Come tutti gli anni avviene, l’importante Festival ha riunito tantissime persone richiamate dal magnifico evento culturale e dalla ineguagliabile festa folcloristica. Uno spettacolo indimenticabile che sa parlare attraverso la danza della cultura e delle tradizioni dei popoli.
Venezuela, “invitata speciale” della notte!
“Danzas Nacionalistas Frailejon” e “Taller de Danzas sin Fronteras” hanno sottolineato la magnificenza del Folclore venezuelano attraverso una straordinaria messa in scena e fantastici costumi tradizionali.
I Gruppi partecipanti hanno avuto l’onore d’essere apprezzati da una Giuria d’Eccellenza composta da:Yolanda Moreno, XiomaraVasconcellos, Freddy Mendoza, Romny Isturiz, Miguel Issa, Isaias Ovalles, Alberto Blandin, Carmen Terife, Felix Avila Muñoz, Jean Carlos Sanchez, Omar Borges, Joaquin Nandez, Luigina Peddi, Julio Cesar Hidalgo, Somar Toro, Rolando Padilla, Omar Blanco, Ginessa Bazzano.

Ed ecco i risultati:
Madrina: Ungheria; Rivelazione dell’anno: Perù; Migliore Fotografia: Grecia; Immagine Tipica: Israele; Essenza Storica: Portogallo Val.
Costume Tipico: Ucraina;
Edizione Musicale: Galizia .
Balli: Primo Posto: Galizia; Secondo Posto: Ucraina; Terzo Posto: Israele; Quarto Posto: Portogallo Val. Quinto Posto: Catalogna.

A cura di Anna Maria Tiziano
Foto: Luciano Biagioni