Scatta l’ora dell’export

CARACAS – Il Venezuela entra al Mercosur e le possibilità di aumentare le esportazioni crescono a dismisura. Come reso noto  dal  vicepresidente per l’area economica e produttiva, Ricardo Menéndez, si punta sulla vendita di prodotti poco tradizionali. Il primo, almeno in ordine di tempo, è rappresentato dal vetro. L’impresa statale Venvidrios ne esporterà a dicembre più di 82.000 tonnellate, cifra comunque destinata ad aumentare ulteriormente: “Da qui a marzo-maggio dell’anno prossimo incorporeremo alla vendita altre 160.000 tonnellate, poi altre 200.000”, ha rivendicato Menéndez.
Nell’ambito di Mercosur, la settimana scorsa è stato stipulato un accordo con il Brasile che prevede l’esportazione di 80 milioni di contenitori in alluminio.
Menéndez ha poi informato che il Presidente Hugo Chávez ha autorizzato un’alleanza strategica con l’azienda sudcoreana Samsung, al fine di creare sul territorio nazionale una fabbrica di componenti di telecomunicazione. Allo stato spetterebbe il 51% della partecipazione mentre il restante 49% sarebbe di proprietà dell’impresa asiatica.