L’On. Porta presenta al Governo argentino il programma del Pd

BUENOS AIRES  – Una delegazione del Partito Democratico, guidata dal parlamentare eletto in America Meridionale Fabio Porta e composta dalla Responsabile America Latina Francesca D’Ulisse e dai coordinatori del partito in Sud America, Francesco Rotundo, e in Argentina, Alfredo Llana, ha incontrato a Buenos Aires alcune delle massime autorità del governo argentino.

Scopo degli incontri era quello di presentare, in vista delle prossime elezioni politiche del 2013, il programma del PD e della coalizione di centro-sinistra guidata da Pierluigi Bersani, a pochi giorni dalle primarie per la scelta del candidato-premier e dell’incontro dello stesso leader progressista italiano con tutti gli ambasciatori sudamericani presso l’Ambasciata argentina a Roma.

Il primo incontro alla “Casa Rosada”, con il Capo di Gabinetto della Presidenza della Repubblica, Juan Manuel Abal Medina; quindi la delegazione si è spostata al Senato, dove è stata accolta dal Presidente Amado Boudou, dalla Presidente delle “Nonne di Plaza de Mayo”, Estela Carlotto, e da una delegazione di senatori del Frente por la Victoria (FV); infine l’incontro alla Camera dei Deputati con il leader del FV, Rossi, con il Presidente della Commissione Affari Esteri, Carmona e la Presidente del gruppo di amicizia Italia-Argentina, Giaccone.

– Si è trattato di incontri di altissimo livello istituzionale – ha dichiarato Porta – nel corso dei quali abbiamo voluto presentare ai rappresentanti del governo argentino ed alla sua maggioranza parlamentare le principali questioni programmatiche al centro dell’agenda di Bersani e del centro-sinistra italiano che si candidano a governare il Paese a partire dal prossimo anno”.

“In primo luogo – ha continuato il deputato del PD – abbiamo trasmesso ai nostri interlocutori un messaggio del Segretario Bersani, che proprio pochi giorni fa aveva ribadito davanti a tutti gli ambasciatori sudamericani la ferma decisione della nostra coalizione di porre il rapporto con l’Argentina ed il resto del continente al centro delle priorità di politica estera dell’Italia. Abbiamo poi parlato delle prossime elezioni – ha proseguito Porta – che anche questa volta coinvolgeranno in maniera diretta gli italiani all’estero e che in Argentina vedranno la partecipazione del maggior contingente elettorale nel mondo. Abbiamo apprezzato l’attenzione e l’interesse dei nostri interlocutori – ha concluso il parlamentare eletto in America Meridionale – rispetto a questa delicata e importante fase politico-elettorale italiana ed europea; il governo e i parlamentari hanno anche ricordato ed apprezzato il forte impegno del Partito Democratico in Parlamento a favore delle campagne per la riapertura degli archivi dei consolati dei tempi della dittatura e per il rilancio del dialogo internazionale per la soluzione del conflitto delle isole Malvinas.

Condividi: