Cecotto trova l’accordo con la scuderia Arden

CARACAS – La scuderia olandese Arden International ha ufficializzato l’ingaggio dell’italo-venezuelano Johnny Amadeus Cecotto per la stagione 2013 della GP2 (la serie B della Formula 1), come già trapelava nel mese di dicembre ed anche pubblicato nelle nostre pagine.
Il campioni di origini friulane nella passata stagione della GP2 ha ottenuto due successi con il team Barwa Audax (nel gp di Monaco e quello di Hockenheim in Germania) oltre ai secondi posti ottenuti a Silverstone e Monza. Questi risultati gli hanno permesso di chiudere la stagione al nono posto della classifica generale.
Súbito dopo la fine della stagione 2012 della Formula 1, il 23enne italo-venezuelano aveva provato con Arden nei test di Jerez dove aveva stabilito il miglior tempo della seconda giornata.
“Sono felice di aver firmato con Arden” ha detto il pilota di origini friulane, il quale si appresta a cominciare la sua quarta stagione in GP2. “Attualmente è una delle migliori squadre in circolazione e ho avuto la possibilità di conoscere l’intero staff rimanendone positivamente stupito. Firmando in questo periodo avrò tutto il tempo per preparare bene il campionato a livello mentale e fisico. L’obiettivo sarà vincere il campionato e avrò le potenzialità per riuscirci”.
Julian Rouse, direttore sportivo della Arden International si è mostrato soddisfatto con l’aquisizione di Cecotto. “Lui ha dimostrato che ha un grande potenziale da quando è arrivato in questa categoría tre anni fa. Ha aiutato anche nella crescita della monoposto e dei pneumatici Pirelli. Con lui abbiamo avuto degli ottimi test a Jerez e sono sicuro che disputeremo un’ottima stagione in questo 2013”.
Cecotto avrà come compagno di squadra il neozelandese Mitc Evans, attuale campione della GP3 Series, secondo gli esperti sono la coppia perfetta e dovrebbero finire tra i primi in tutte le gare.
La stagione della GP2 avrà 22 gare ed inizierà a fine marzo sulla pista di Sepang in Malesia e calerà il sipatio a novembre a Yas Marina, ad Abu Dhabi.

Fioravante De Simone

Condividi: