Cassazione: No a pregiudizi per i figli alle coppie gay

Pubblicato il 11 gennaio 2013 da redazione

ROMA  – Un minore può crescere in modo equilibrato anche in una famiglia gay. Né vi sono ”certezze scientifiche o dati di esperienza” che provino il contrario. E’ il principio messo nero su bianco dalla prima sezione civile della Cassazione con una sentenza, depositata ieri, che nel respingere il ricorso di un immigrato mussulmano, ha dato il via libera all’affido di un bambino a una coppia formata da due donne, stabilendo che ”il mero pregiudizio che sia dannoso per l’equilibrato sviluppo del bambino il fatto di vivere in una famiglia incentrata su una coppia omosessuale” dà ”per scontato ciò che invece è da dimostrare, ossia la dannosità di quel contesto famigliare”.

L’uomo, che vive a Brescia, si era rivolto ai Supremi Giudici per contestare la decisione con la quale la Corte d’Appello bresciana, il 26 luglio 2011, aveva affidato in via esclusiva il figlio minore, naturale, che lui aveva avuto dalla sua ex compagna, I.B., alla donna. Il padre dal bambino conteso faceva anche presente che la sua ex era andata a vivere con una assistente sociale della comunità per tossicodipendenti in cui, anni prima, era andata a disintossicarsi. Secondo lui era dannoso che il minore fosse educato in un contesto omosessuale.

Ma la Suprema Corte gli ha fatto presente che era stato proprio lui, con la sua condotta violenta nei confronti della compagna della sua ex, ad aver provocato una reazione di turbamento nel minore dal quale, per di più, si era allontanato quando il bimbo aveva appena 10 mesi ”sottraendosi anche agli incontri protetti ed assumendo, quindi, un comportamento non improntato a volontà di recupero delle funzioni genitoriali e poco coerente con la stessa richiesta di affidamento condiviso e di frequentazione libera del bambino”.

Esultano le associazioni omosessuali, che da Arcigay, a Gay Center al Circolo Mario Mieli, parlano di ”sentenza storica” e chiedono alla futura maggioranza di legiferare. Soddisfatta anche Equality, anche se ”rimane irrisolto, in assenza di una legge, il problema della tutela dei bambini delle famiglie omosessuali, che hanno utilizzato tecniche di fecondazione assistita all’estero”.

Per Ignazio Marino, senatore Pd, ”la Corte ha sancito un principio di civiltà”.

– La capacità di crescere un figlio – ha commentato – non è prerogativa esclusiva della coppia eterosessuale, ma riguarda anche le coppie omosessuali e i single. E’ un dato confermato dalla scienza. L’importante è che l’adozione venga disposta nell’esclusivo interesse del minore.

Opposta la posizione del capogruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, che vede nel pronunciamento ”un precedente molto pericoloso” che ”di fatto apre ai figli nelle coppie gay, sostituendosi al legislatore giacchè nel nostro paese non è possibile dare in affido un bambino a coppie dello stesso orientamento sessuale”.

Per Carlo Giovanardi, senatore Pdl, se é ”difficilmente sindacabile la convinzione della Cassazione che il bambino nel caso specifico debba rimanere con la mamma, totalmente inaccettabile é il vizio dei magistrati di sostituirsi ai legislatori trinciando giudizi temerari” sulla equilibrata crescita di un bambino. Ma da un altro esponente Pdl, Giancarlo Galan, arriva una valutazione opposta.

– E’ un passo avanti, lo Stato laico deve ascoltare i cittadini.

Contrario invece Massimo Polledri, esponente cattolico della Lega Nord, secondo il quale la sentenza è ”un anticipo del governo Bersani”.

– Non si può costruire una civiltà attraverso le sentenze dei Tribunali – è la reazione di sconcerto di monsignor Domenico Sigalini, vescovo di Palestrina e presidente della Commissione Cei per il Laicato, che invita a considerare ”i tanti studi fatti finora sulla famiglia”.

La psicologa: “Il problema è la preparazione dei genitori”
”In assoluto non è un problema” che un figlio cresca con una coppia omosessuale ”ma in questo ambito c’è una grossa differenza da caso a caso, come peraltro per le coppie eterosessuali. Più che dare principi generali, occorre verificare se le coppie sono all’altezza di tenere i figli, quindi bisogna vedere la preparazione dei genitori”. E’ il commento della psicologa Anna Oliverio Ferraris, docente dell’età evolutiva all’università La Sapienza di Roma, interpellata a proposito della sentenza della Cassazione su figli cresciuti da coppie omosessuali.

– Escludendo naturalmente i pregiudizi – sostiene -, l’affido condiviso è la soluzione ideale, osserva la psicologa, spiegando che assicura il rapporto con entrambi i genitori e in Italia la tendenza é proprio questa. Ciò che bisogna valutare non sono le tendenze sessuali della coppia, che in generale non sono un problema, ma ciò che il figlio trova in questi genitori.

Per evitare che un figlio minorenne cresca in una famiglia dove c’è un solo genere sessuale, ”il primo consiglio che viene dato è quello di aprirsi sul genitore esterno”.

– Ma se questo non è possibile, bisogna aprire alla relazione con altri famigliari e amici di altro sesso – spiega Oliverio Ferraris – perchè il figlio può sentirne l’esigenza. Le coppie gay devono tenere presenti le problematiche di crescita che variano da figlio a figlio – prosegue la psicologa -. Occorrono apertura, flessibilità, bisogna essere pronti all’ascolto del figlio. Alcune coppie si preparano abbastanza per affrontare questa situazione.

Ma un problema per questi figli è anche ”l’ambiente esterno, che spesso non è accogliente – sottolinea la docente universitaria -. Per esempio a scuola i ragazzi per offendersi dicono ‘sei gay’ senza sapere in quali condizioni viva il ragazzino a cui si rivolgono. Dunque è importante anche l’educazione degli altri e c’è da dire che viviamo in un momento di passaggio in cui la società non è ancora educata” rispetto a queste questioni.

– La scuola aiuta ad affrontare tutte le diversità – osserva infine Oliverio Ferraris – ma è necessario approfondire i problemi in soggetti non maturi, fragili.

Ultima ora

09:21Corea Nord: due donne arrestate rischiano pena morte

(ANSA) - PECHINO, 28 FEB - Il procuratore generale della Malaysia ha annunciato che le due donne arrestate nell'ambito dell'uccisione di Kim Jong-nam, il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un, compariranno domani in tribunale per rispondere di omicidio: Siti Aisyah e Doan Thi Huong, se riconosciute colpevoli, rischiano la pena di morte.

07:28Usa: aereo Cessna si schianta su case in California, 4 morti

RIVERSIDE (USA), 28 FEB - Quattro persone sono morte e due sono rimaste ferite nell'incidente che ha coinvolto un piccolo aereo finito contro due case scatenando un grande incendio nel sud della California. Il comandante della compagnia dei vigili del fuoco di Riverside ha riferito che i passeggeri del Cessna, marito e moglie e tre ragazzi, stavano tornando a San Jose' dopo una riunione di cheerleading. Nell'impatto una ragazza e' stata sbalzata fuori dall'aereo, ha riportato solo ferite lievi e ha potuto raccontare ai vigili del fuoco l'accaduto.

05:28Trump:Senato conferma Wilbur Ross segretario Commercio

NEW YORK - Il Senato americano conferma Wilbur Ross a segretario al Commercio dell'amministrazione Trump. Ross e' stato approvato con 72 voti a favore e 27 contrari.

05:14Trump attacca Nyt, ha intenti diabolici, scrive bugie

NEW YORK - Il New York Times ha ''intenti diabolici'': ''le sue storie sono sbagliate. Basta guardare agli ultimi due anni: hanno dovuto scrivere una lettera di scuse agli abbonati per aver sbagliato sulle elezioni''. Donald Trump sceglie il sito conservatore Breibart, che faceva capo allo stratega della Casa Bianca Steve Bannon, per tornare ad attaccare il New York Times, che ''scrive bugie''.

01:12SpaceX: Elon Musk invia intorno a Luna 2 ‘turisti’ nel 2018

(ANSA) - NEW YORK, 27 FEB - Elon Musk manda sulla Luna due privati cittadini. Il miliardario fondatore di Tesla e SpaceX annuncia che il prossimo anno due turisti dello spazio, e non astronauti della Nasa, saranno inviati in un viaggio privato a pagamento intorno alla Luna. Un viaggio fino a 643.000 chilometri, della durata di una settimana, per il quale i due hanno già lasciato un ''deposito significativo''. Il viaggio e' atteso nella seconda meta' del prossimo anno: i due cittadini privati inizieranno l'addestramento più avanti nel corso del 2017. I due, che non si conoscevano, sono stati presentati. Per Musk si tratta di una scommessa importante: le missioni private possono diventare un'importante fonte di ricavi.

00:38Calcio:Belotti,vincere classifica cannonieri è mio obiettivo

(ANSA) - ROMA, 27 FEB - "Gli applausi di tutto il Franchi? Fa sempre piacere ricevere gli applausi da tutta la gente perché vuol dire che sono sportivi oltre che tifosi. E' il bello del calcio. Queste sono le cose veramente belle del nostro sport". Il bomber del Torino Andrea Belotti esterna tutta la propria felicità, non solo per la doppietta che ha realizzato, ma anche per gli applausi ricevuti dalla tifoserie della Fiorentina. "All'inizio non riuscivamo a trovare le misure giuste, poi è uscito il cuore di questa squadra - dice ancora Belotti - e continuando così possiamo toglierci delle soddisfazioni. Punto a vincere la classifica dei cannonieri? Sicuramente, è un mio obiettivo ma se io sono lì è merito di tutti i miei compagni. Potevo segnarne uno in più se non avessi sbagliato il rigore, ma ormai è diventata una routine. Quest'anno non riesco a segnare dal dischetto, lavorerò per migliorare questo aspetto". Belotti si sente pronto per il grande salto? "Io sono pronto per il Toro e per fare bene in questa squadra".

00:18Calcio: Leicester, tifosi con maschere Ranieri e striscioni

(ANSA) - LEICESTER, 27 FEB - Maschere di gomma con il volto di Claudio Ranieri, e striscioni in italiano e in inglese ("Grazie Ranieri", "Thank you Claudio"). Così i tifosi del Leicester, impegnato oggi in casa nel 'Monday Night' di Premier League contro il Liverpool, hanno voluto testimoniare allo stadio la loro vicinanza al tecnico esonerato nei giorni scorsi dal club campione d'Inghilterra. Al suo posto sulla panchina delle 'Foxes' siede il tecnico ad interim Craig Shakespeare, ma i cori sono stati quasi tutti per Ranieri.

Archivio Ultima ora