CALCIOMERCATO. Marotta annuncia Llorente: “Arriva da noi a Luglio”

TORINO – Dichiarazioni che sanno di ufficialità quelle di Marotta che annuncia l’accordo con l’attaccante Llorente. Finalmente conclusa la trattativa per la punta classe ‘85 in forza all’Athletic ma messo ai margini della rosa in questa prima parte di stagione da Bielsa visto che lo stesso attaccante non aveva voluto firmare il rinnovo di contratto in estate con il club basco.

Il giocatore arriverà così a Torino con un signor ingaggio (4,5 milioni lordi annui), ma Llorente vestirà i colori bianconeri solo da Luglio aspettando la naturale scadenza del contratto con la squadra di Bilbao. All’emittente radiofonica “Radio 24” il direttore generale della Juventus esprime tutta la sua soddisfazione per l’imminente arrivo dell’internazionale spagnolo: “E’ un giocatore in scadenza di contratto, a lui ci siamo interessati da tempo coinvolgendo anche l’Athletic nella trattativa. Sono fiducioso ed ottimista per chiudere e definire tutto in breve tempo, ma il ragazzo verrà in estate dopo che sarà scaduto il suo contratto”.

Finalmente accordo raggiunto (o quasi) per l’attaccante spagnolo, con la Juventus che saluta definitivamente le pretese di Aulas per Lisandro López ed i dubbi di Didier Drogba che dopo un mese di trattative non era ancora riuscito a dare una risposta definitiva al club di “Corso Galileo Ferraris”. Marotta inoltre spiega eventuali mosse da operare entro la fine del mese, mosse che per ora vengono ritenute superflue per l’ambiente bianconero: “Arrivi a Gennaio? Stiamo valutando le possibilità per migliorare un gruppo che ha vinto lo Scudetto, qualora dovessero esistere”.

Il dg bianconero si lascia scappare qualche parola su Cavani che in estate era stato accostato al club piemontese: “Cavani? È un super campione, un top player che sa finalizzare in qualsiasi modo ma è imprendibile per noi e per qualsiasi squadra italiana. È un affare per arabi e russi”.

Marotta ha poi parlato delle avversarie nella lotta scudetto: “Napoli e Lazio sono due belle realtà. Il Napoli è una squadra costruita nel tempo, modellata egregiamente da Mazzarri e gioca un calcio molto bello a vedersi. La Lazio è molto organizzata e cinica”.

Dopo la doppietta all’Udinese è scoppiata la Pogba-mania in casa Juventus. “Garantisco per lui, è un ragazzo perbene. È un talento che ora deve confermarsi. Pogba sta facendo vedere di che pasta è fatto e adesso deve capire dal punto di vista psicologico che è destinato ad essere un protagonista” ha concluso Marotta.

Condividi: