Il mistero di Los Roques

CARACAS – Nessuna novità. Nonostante da quasi tre settimane le motovedette della Guardia Costiera e gli elicotteri della Protezione Civile setacciano le acque tra l’arcipelago di Los Roques e Maiquetia,  resta un mistero che fine abbia fatto il veivolo dove viaggiavano Vittorio Missoni – figlio del noto stilista Ottavio Missoni -, la moglie, Graziella Castiglione, e altri due tursiti italiani.

L’Istituto dell’Aeronautica Civile (Inac) ha informato che le ricerche proseguono ma che fino ad ora non hanno dato risultato. Insomma, non vi sono indizi che permettano di identificare il luogo dove possa essersi inabissato il piccolo bimotore: non sono state trovate chiazze d’olio né resti dell’aeroplano.

Francisco Paz, Presidente dell’Inac, ha informato che le ricerche hanno coperto un vasto pezzo di mare e si svolgono anche lungo le coste venezuelane. Ha quindi anche confermato l’arrivo, nei prossimi giorni di una nave oceanografica, le cui sofisticate attrezzature dovrebbero permettere di scandagliare i fondali nei tratti più profondi.

 

Condividi: