Il Caracas presenta la sua artiglieria per il Clausura e la Libertadores

CARACAS – Ieri in una conferenza stampa che si è svolta nel complesso Cocodrilos Sports Park, il Caracas Fútbol Club ha presentato i rinforzi che si aggiungeranno alla squadra per partecipare al prossimo torneo Cluasura e la fase a gironi della prestigiosa Coppa Libertadores.
Philip Valentinier, presidente della società, si è mostrato ottimista in vista di questi impegni dove parteciperanno i ‘rojos del Ávila’: “Sono contento e orgoglioso, di dare il benvenuto a questi nuovi campioni che si aggregano alla prima squadra. – ha poi aggiunto – Sono dei giocatori che sin dal primo momento si sono compromessi a difendere i colori di questa prestigiosa società. Siamo una società che lavora tutti i giorni per essere la migliore del paese, cosí come ci ha insegnato mio padre”.
Per affrontare il Torneo Clausura e la Coppa Libertadores, sono arrivati alla corte di Ceferino Bencomo: Pedro Caraballo, René Flores, Edder Farías, Fernando James Cabezas, Dany Cure, Francisco Carabalí, e Andrés Sánchez. “Sono giovani con un grande talento e che si sentono identificati con i colori del Caracas. Questo sarà un semestre difficile perchè avremo l’impegno di vincere lo scudetto ed arrivare il più lontano possibile nella Libertadores” ha detto il mister dei ‘Rojos del Ávila’.
Il capitano del Caracas, Edgar Jimenez: “Dobbiamo vincere il Clausura a tutti i costi. Dobbiamo dare il meglio di noi stessi in campionato ed in Coppa Libertadores”
Giocatori, staff técnico e società si sono mostrati ottimisti e vogliosi di togliersi il sassolino dalle scarpe e vincere quel torneo che negli ultimi anni gli è sfuggito nelle ultime giornate.
Questo fine settimana si disputerà la seconda giornata del Torneo Clausura della Primera División venezuelana, il Caracas giocherà in casa domenica contro l’Aragua. Il resto della giornata sarà: Deportivo Táchira-Yaracuyanos, Atlético El Vigía-Atlético Venezuela, Lara-Zamora, Monagas-Zulia, Mineros-Llaneros, Real Esppor-Deportivo Petare e Trujillanos-Estudiantes.

Condividi: