Le nostre comunità all’estero in primo piano ad Hannover

Pubblicato il 29 gennaio 2013 da redazione

HANNOVER – Lo scorso venerdì, si è tenuto un incontro dibattito organizzato dal Comites di Hannover, dal Club Italia anni 50/60 di Hannover, dal Circolo Pugliese di Wolfsbug e dall’unione sportiva figli d’Italia 2009, per chiedere ai Parlamentari italiani intervenuti informazionisu alcuni temi scottanti che destano forti preoccupazioni nelle comunità degli italiani residenti all’estero .

L’ evento si è svolto presso il Fraizeitheim Vahrenwalder Str. 92 Hannover.

Dai partecipanti intervenuti sono state rivolte molte domande all’On. Narducci ed al Sen. Micheloni, principalmente su quanto svolto fino ad oggi e soprattutto quello che intendono fare in caso che siano nuovamente eletti. I temi più “caldi” e ricorrenti negli interventi dei presenti hanno riguardato l’IMU, i corsi di lingua e cultura italiana, i corsi di sostegno ed integrazione scolastica, i servizi consolari, le pensioni italiane pagate all’estero, il lavoro e i nuovi emigrati arrivati in Germania. L’incontro è stato moderato dal presidente del Comites GiuseppeScigliano.

Notevole la partecipazione dei connazionali che gremivano la sala, giovani, donne, anziani, disoccupati, imprenditori, lavoratori, tutti venuti da varie città della Bassa Sassonia per ascoltare i due parlamentari abbastanza conosciuti sul territorio perché già in passato hanno partecipato ad incontri, dibattiti e tavole rotonde organizzati dal Comites di Hannover per fornire informative su questi ed altri temi e, soprattutto, sulle proposte di legge poste in essere riguardanti le esigenze della nostra emigrazione, troppo spesso abbandonata dal Parlamento italiano, sempre più preoccupato di temi che non riguardano le questioni che stanno a cuore ai cittadini che vivono oltralpe.

– Per quanto concerne l’IMU sulla casa posseduta in Italia dai cittadini italiani emigrati registrati all’AIRE­ – ha sottolineato Narducci -, è stata compiuta un’evidente ingiustizia da parte di quei Comuni che nei loro regolamenti hanno deliberato di considerarla abitazione secondaria, con i costi a tutti noti, compiendo una discriminazione, a parità di condizioni, rispetto al trattamento riservato a chi risiede nel Comune stesso. Per questa ragione – ha proseguito Narducci – abbiamo inoltrato ricorso al TAR affidandoci ad un esperto legale ben prima che si aprisse la crisi di Governo e la fine della legislatura.

Il parlamentare ha respinto, in tal modo, le accuse di strumentalizzazione e ha assicurato che l’azione avrà il massimo sostegno, suo e di Micheloni.

Il sen. Micheloni, tra gli argomenti trattati, si è diffuso a lungo sull’importanza dei servizi consolari precisando che “soprattutto in Europa, occorrono meno ambasciate e più servizi di prossimità per le nostre comunità”.

– È indegno che in uno Stato moderno – ha rincarato la dose il senatore -, i cittadini siano sottoposti a tante difficoltà per ottenere servizi dovuti.

Dunque più agenzie e più sportelli per erogare servizi ai nostri connazionali che tanto hanno dato e danno all’Italia.

Sia Narducci che Micheloni hanno ribadito che i Patronati, in una corretta logica di servizio, devono essere valorizzati maggiormente poiché, anche alla luce della ripresa dell’emigrazione, particolarmente accentuata versola Germania, vi è una domanda crescente di aiuto a cui si deve dare risposta.Prima di chiudere l’incontro, il moderatore Scigliano ha lanciato un appello per una raccolta di fondi per una bambina Ucraina malata di tumore al midollo che deve essere operata in una struttura ospedaliera di Friburgo

In serata i due parlamentari hanno avuto un ulteriore incontro con la comunità italiana residente in Germania, a Wolfsburg, per un ulteriore dibattito sui temi discussi ad Hannover. All’incontro organizzato dal Partito Democratico locale, alla presenza di un folto pubblico, è intervenuta anche Michela Baranelli, una giovane nata in Germania dove ha studiato e ha maturato le sue esperienze di impegno sociale e politico, in particolare nel Partito Socialista tedesco.

Ultima ora

01:19Calcio: Gattuso “Donnarumma passa per mostro, ma non lo è”

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - Gennaro Gattuso prende le difese di Gianluigi Donnarumma, "pur rispettando i tifosi" che hanno contestato il portiere durante Milan-Verona. "Si sta facendo passare un ragazzo così giovane - spiega l'allenatore dei rossoneri - come un mostro. Non se lo merita, ha valori incredibili. Dobbiamo tutelare un ragazzo in grandissima difficoltà. Non ha saltato mai un allenamento o una partita, dopo il pareggio con il Benevento ha pianto. Io vedo un ragazzo che si allena con grande professionalità e voglia: è il portiere più forte del mondo e un grandissimo uomo". Gattuso commenta le voci di mercato sul portiere: "Se la società dice che non vuole vendere, cosa devo dire di più? Gigio non mi ha mai detto che vuole andar via. E non ho detto che Mino sta convincendo il ragazzo. Vediamo come andrà a finire".

01:08Mirabelli: “Donnarumma? Sappiamo da dove viene male”

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - "Non tutte le colpe sono di Gigio Donnarumma. Purtroppo sappiamo da dove viene il male, speriamo nei prossimi mesi di risolvere il problema". Nelle parole del ds del Milan, Massimiliano Mirabelli, c'è un chiaro riferimento all'agente Mino Raiola: "Gigio dovrà venire a supplicarci di mandarlo via. Semmai dovesse succedere, qualsiasi squadra arrivi detteremo noi le condizioni. Non ci facciamo prendere per il collo da nessuno. Io credo che un giorno si accorgerà dove sta il bene e dove sta il male".

01:07Calcio: Letta, fossi in curva fischierei Donnarumma

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "Mi spiace dirlo, ma fossi in Curva a #SanSiro, stasera #Donnarumma lo fischierei". E' il tweet con cui Enrico Letta, tifoso del Milan ed ex presidente del Consiglio, interviene sulla vicenda Donnarumma. Il portiere dei rossoneri, dopo che nei giorni scorsi il suo procuratore Mino Raiola ha chiesto di annullare il contratto appena rinnovato con il club, è stato fischiato e insultato dai tifosi stasera a San Siro, prima della partita di Coppa Italia vinta sul Verona.

00:27Calcio: Premier, Manchester City vittoria con il record

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Tutto invariato al vertice della Premier League, dopo le partite del turno infrasettimanale, valide per la 17/a giornata. Vincono i due Manchester, che restano separati di 11 punti in classifica: il City leader s'impone sul campo dei gallesi dello Swansea per 4-0 (15/a vittoria di fila e record), con doppietta di David Silva, reti di De Bruyne e Aguero, in campo da titolare. E' la 15/a vittoria di fila per la squadra di Guardiola, un record per il campionato. Il City non ha faatto bottino pieno l'ultima volta il 21 agosto. Lo United si è imposto per 1-0 in casa contro il Bournemouth, grazie a un gol di Romelu Lulaku, servito da Juan Mata. al 25'. Successo anche per Antonio Conte e il Chelsea sul campo dell'Huddersfield per 3-1. Di Bakayoko, Willian e Pedrito le reti. Senza gol, infine, uno dei tanti derby di Londra, quello fra West Ham United e Arsenal.

00:16Calcio: Germania, Bayern di misura e ora a +9 sullo Schalke

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Basta un gol del polacco Robert Lewandowski, al quarto d'ora della ripresa, per regalare la vittoria al Bayern Monaco, nella 16/a giornata della Bundesliga. Opposti al Colonia, i bavaresi si sono imposti per 1-0 e adesso hanno un vantaggio di 9 punti sullo Schalke 04, che ha dovuto faticare contro l'Augusta, piegata per 3-2. Di Di Santo al 44' l'1-0, Burgstaller firma il raddoppio al 47', poi arriva la riscossa ospite: al 19' della ripresa Caiuby accorcia le distanze, Gregoritsch pareggia. A 7' dal 90' Caligiuri fa esplodere l'AufSchalke Arena, regalando 3 punti ai 'suoi'. Adesso in classifica Bayern 38 punti, Schalke 29, il Lipsia è a quota 28, dopo essere stato fermato sul pareggio in trasferta dal Wolfsburg (di Verhaegh il vantaggio dei padroni di casa, di Halstenberg il pari ospite). (ANSA).

00:05Calcio: ottavi Coppa Italia, Milan batte Verona 3-0

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Milan batte il Verona 3-0 e si qualifica per i quarti di finale della Coppa Italia, dove troverà i 'cugini' dell'Inter, che ieri sera hanno superato ai rigori il Pordenone. I gol che hanno deciso il match sono stati realizzati al 22' da Suso, al 30' da Romagnoli e, nella ripresa, al 10' da Cutrone. Fischi e contestazione a Donnarumma prima dell'inizio del confronto.

22:51Calcio: incidenti al derby Belgrado, decine di feriti

(ANSA) - BELGRADO, 13 DIC - Gravi incidenti, con almeno una dozzina di feriti di cui uno in pericolo di vita, sono avvenuti a Belgrado durante il derby di campionato serbo tra le tifoserie rivali del Partizan e della Stella Rossa. Gli incidenti sarebbero stati causati da un 'invasione' dei sostenitori della Stella Rossa nella porzione di stadio occupata da quelli della squadra di casa, che non hanno esitato a reagire. La polizia, che nonostante l'ampio dispiegamento non era riuscita ad evitare il contatto, è intervenuta in forze e dopo dieci minuti, senza risparmiare le manganellate, è arrivata a separare i due gruppi e ad arrestare alcuni responsabili dei tafferugli. L'incontro si è comunque svolto regolarmente e si è concluso col punteggio di 1-1, lasciando la Stella Rossa prima in classifica prima della pausa invernale (si riprenderà a metà febbraio) con nove punti di vantaggio sul Partizan.

Archivio Ultima ora