Tutti pazzi per Balotelli

Pubblicato il 04 febbraio 2013 da redazione

MILANO – Da tempo al Milan non si respirava tanto entusiasmo. L’exploit di El Shaarawy ha attenuato la sofferenza per l’addio di Ibrahimovic, ma ora con Balotelli i rossoneri sperano di aver completamente colmato il vuoto lasciato dallo svedese. Anche Ibrahimovic debuttò al Milan con un gol, su rigore in una sconfitta a Cesena.

Il centravanti azzurro ha fatto di più: è stato decisivo (complice l’arbitro Valeri) per superare l’Udinese con una doppietta che ha tolto il sonno a Silvio Berlusconi. “Stanotte non mi hanno fatto dormire i due gol di Balotelli”, ha spiegato durante un comizio elettorale a Trieste il presidente rossonero, liquidando così il generoso rigore: “Con gli arbitri abbiamo un grandissimo credito”.

Balotelli, invece, è in debito con il calcio, nel senso che non ha ancora mostrato tutto ciò di cui è capace. Mino Raiola lo ha riportato in Italia, nella squadra del cuore, convinto che possa avere lo stesso impatto di Ibrahimovic. Il modo di festeggiare un gol come se fosse mettere un timbro, e il procuratore che ne ha gestito i trasferimenti da e per Milano non sono gli unici elementi che accomunano i due attaccanti.

“Mario – è convinto Galliani – ha la stessa fisicità di Zlatan, lo stesso carisma, ha una presenza scenica simile: credo sia il sostituto ideale di Ibrahimovic”.

A 23 anni lo svedese arrivava alla Juventus e segnava 16 gol in 35 partite. Balotelli ne ha ancora 22, si è affacciato alla serie ancora minorenne proprio nell’Inter di Ibrahimovic, e poi ha vinto campionati e una Champions, ma ha avuto una certa costanza solo nella sua seconda stagione a Manchester.

Dopo due anni e mezzo in Inghilterra, e dopo una trattativa “molto più faticosa di quella per Ibrahimovic”, Galliani giovedì ha riportato in Italia Balotelli. E la prima recita da protagonista al Milan non poteva andare meglio.

“Super, super, super, veramente fantastico”, sorrideva ieri in mattinata l’ad rossonero: “Sembra un segno del destino: doveva giocare Pazzini che invece si è infortunato, è partito subito Balotelli, dopo pochi secondi ha sfiorato il gol, poi ha segnato la doppietta… e agganciato l’Inter – ha sorriso l’ad – Mi è spiaciuto solo che poteva fare gol solo dopo 35 secondi, sarebbe stata l’apoteosi”.

Peccato solo che Balotelli non sarà utilizzabile in Champions League. “Spero proprio che Pazzini sia disponibile contro il Barcellona” si è augurato Galliani, che accogliendo SuperMario si è detto sicuro di non doversi preoccupare di nuove ‘balotellate’. Ne ha viste tante Roberto Mancini, secondo cui Balotelli “deve solo capire che la carriera di un calciatore passa in fretta”, come dimostra la storia di Adriano: “era il più forte al mondo ma è scomparso in un breve lasso di tempo”.

La storia di Balotelli è spesso accostata a quella di Antonio Cassano. “C’e una sola differenza – ha osservato il fantasista passato in estate dal Milan all’Inter – Molto probabilmente a lui piace andare sui giornali, a me meno, però io facevo molto di peggio: me ne andavo dagli allenamenti entravo con la macchina in campo. Lui è un bravo ragazzo, veramente. Io ho fatto tante ‘cassanate’, ma tante tante, sono stato cacciato da 5 squadre”. Balotelli è alla terza, forse quella giusta, ma nemmeno lui potrebbe giurarlo.

Ultima ora

21:39Gerusalemme:Casa Bianca, Trump resta impegnato su pace

(ANSA) - WASHINGTON, 13 DIC - Trump "resta impegnato per la pace come sempre": lo ha ribadito la Casa Bianca dopo l'annuncio dei palestinesi che non riconosceranno più il ruolo degli Usa nel processo di pace con Israele. Una fonte dell'amministrazione ha osservato che "questa retorica ha impedito la pace per anni". La Casa Bianca, ha aggiunto, continuerà a lavorare duro "per elaborare il suo piano, di cui beneficeranno sia il popolo israeliano sia quello palestinese". Un piano che sarà svelato "quando sarà pronto e il momento sarà giusto".

21:38Gerusalemme: Iron Dome intercetta 2 razzi da Gaza

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Il sistema antimissili Iron Dome ha intercettato "con successo" due razzi lanciati dalla Striscia di Gaza verso Israele. Lo ha riferito il portavoce militare israeliano.

21:34Tribunale, Inps eroghi premio nascita a tutte le madri

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - Ha "carattere discriminatorio" la condotta dell'Inps "consistente nell'aver introdotto requisiti non previsti dalla legge del 2016 per poter beneficiare del cosiddetto 'premio alla nascita'" come il permesso di soggiorno di lungo periodo. Il premio va quindi esteso "a tutte le future madri" straniere "regolarmente presenti in Italia che ne facciano domanda". Lo ha deciso il giudice del Tribunale civile di Milano accogliendo il ricorso di APN - Avvocati per niente Onlus, A.S.G.I. Associazioni Studi Giuridici sull'Immigrazione e Fondazione Guido Piccini per i Diritti dell'Uomo Onlus.

21:27Calcio: Mondiale club,2-1 all’Al Jazira e R.Madrid in finale

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Real Madrid vince 2-1 contro i padroni di casa dell'Al Jazira di Abu Dhabi e stacca il biglietto per la finale del Mondiale per club di sabato, dove affronterà i brasiliani del Gremio Porto Alegre, campioni in carica del Sudamerica.

21:23Gerusalemme: sirene di allarme nel sud di Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Le sirene di allarme anti missili sono risuonate poco fa nel sud di Israele, nella zona della cittadina di Sderot non lontano dalla Striscia. Lo conferma l'esercito, citato dai media. Secondo questi ultimi ci sarebbe stato almeno un razzo dalla Striscia intercettato dall'Iron Dome.

21:15‘Boicotta Espresso’, ma blitz Forza Nuova fallisce a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - Avevano in programma un'azione dimostrativa sotto la redazione torinese del quotidiano La Repubblica, simile a quella effettuata a Roma lo scorso 6 dicembre, i militanti di Forza Nuova che ieri sono stati fermati dalla polizia a Torino. Gli investigatori della Digos hanno intercettato il corteo, non autorizzato, prima che arrivasse in via Lugaro, sede del giornale, e i manifestanti si sono allontanati. Secondo quanto appreso, l'intenzione di Forza Nuova era quella di appendere uno striscione con la scritta 'Boicotta il Gruppo Espresso'. (ANSA).

21:12Calcio: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

(ANSA) - FIRENZE, 13 DIC - La Fiorentina ha battuto 3-2 la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti affronterà la vincitrice di Lazio-Cittadella, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma. Viola in vantaggio già al 2' grazie a Babacar. Il pareggio ligure lo firma Barreto a cinque minuti dall'intervallo. Nella ripresa l'arbitro Rosario Abisso, di Palermo, diventa protagonista fischiando tre rigori, due con l'ausilio della Var. Il primo lo trasforma Veretout, il secondo - quello del 2-2 - è opera di Ramirez al 32'. Al 90' ancora Veretout sul dischetto. Il francese non sbaglia battendo Puggioni con grande freddezza. Per la Samp anche un clamoroso palo colpito da Caprari su punizione.

Archivio Ultima ora