NAZIONALE. Verratti preocupa al PSG: “Vorrei tornare in Serie A”

ROMA – Raccontano da Parigi che dopo aver letto le dichiarazioni di Marco Verratti, le ‘petit italien’, qualcuno al Psg sia sobbalzato sulla sedia e abbia voluto rivedere il video dell’intervista nella notte di Amsterdam, per capire se davvero come sosteneva qualcuno si trattasse solo di un equivoco. Ma quella confessione sul “sogno di tornare in Italia e giocare in A”, e il riferimento alla scadenza del contratto che in realtà si chiude nel 2017 non devono aver convinto di questa versione i parigini.

Ed infatti ieri dopo l’allenamento Verratti é stato costretto a una rapida retromarcia: “Sto benissimo a Parigi”. Verratti torna al centro dell’attenzione. Con la nazionale, per il suo primo gol azzurro e per la promessa di un futuro ricco di soddisfazioni.

Ma è il messaggio trasversale alla Juventus a far scalpore. Deve essersi preoccupato anche Ancelotti. “E’ un giocatore al centro del nostro progetto, e giocherà a lungo con il Paris Saint Germain”, ha detto il tecnico italiano che già nelle settimane scorse aveva difeso il 19enne ex pescarese dalle voci di uno scambio conla Roma, per De Rossi. Di fatto, però, dopo averlo messo al centro della sua squadra, Ancelotti ha via via retrocesso Verratti a riserva.

“E’ un vero maestro, da lui ho solo da imparare”, aveva in effetti aggiunto il giocatore mercoledì. Ma la strizzata d’’occhio alla Juve c’era stata, eccome. “Fa sempre piacere essere seguito da una grande squadra”, le parole di Verratti, prima di abbracciare la sua giovane fidanzata per festeggiare il gol e tornare a casa.

Da parte sua, Prandelli consiglia al goleador di mercoledì una sola cosa: “segua in tutto e per tutto quel che gli dice Ancelotti, uno dei migliori al mondo. Così diventerà il campione che tutti aspettiamo”.

Per dirla con Verrati, però, al di là dei contratti “si sa come va il mercato”.La Juveè stato il primo club italiano a pensare di investire sul giovane allievo di Zeman, prima dell’arrivo degli sceicchi del Psg. A giugno si vedrà.

Condividi: