Non tutti sono d’accordo

CARACAS – Come era nelle previsioni, la svalutazione della nostra moneta in poco più del 46 per cento, ha provocato un gran polverone.
Mentre il vicepresidente Nicolás Maduro ha attaccato aspramente gli imprenditori, per le critiche di questi ai provvedimenti annunciati dal Governo, e l’ex candidato alla presidenza, Capriles Radonski, ha reclamato un incremento dei salari pari al livello di svalutazione della moneta, il presidente di Fedecámaras, nel commentare gli annunci del minitro Giordani e del presidente della Bcv, ha sostenuto che la svalutazione avrá solo effetti sul fisco. E, semmai, ripercussioni effimere nella produzione.