Il nostro cinema a Hollywood

Pubblicato il 19 febbraio 2013 da redazione

LOS ANGELES – Intorno alla metà degli anni ’90 è nato il Desk dell’Italian Film Commission all’interno dell’Ufficio ICE locale. Scopo primario quello di far conoscere il nostro cinema, aiutare i produttori interessati a coproduzioni e far conoscere meglio il belpaese a chi poteva essere interessato a girare un film in Italia.
Una scommessa che ha dato al momento ottimi risultati in quanto ha facilitato in maniera considerevole i rapporti tra le due cinematografie e dal 2010, attraverso il tax credit cinematografico sono stati conseguiti due obiettivi: una vera e propria azione di attrazione degli investimenti esteri in Italia sotto forma di produzioni cinematografiche e un supporto al cinema, inteso come vero e proprio settore produttivo al pari di altri.

Ora il “Film Festival Los Angeles Italia. Film, Fashion and Art Fest” ha dato il via alla sua ottava edizione che resterà aperta fino al 23 febbraio.
Quest’anno la rassegna riceve un ulteriore stimolo e sostegno dalle manifestazioni in programma per celebrare “l’Anno Italiano della Cultura negli Usa”
La rassegna, promossa dall’Istituto Capri nel Mondo, ha come partner Cim Group, Eni e Rainbow Group, il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero dello Sviluppo Economico, il sostegno della Direzione Generale Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ed è organizzata in collaborazione con l’Agenzia ICE – Ufficio di Los Angeles, il Consolato Generale d’Italia a Los Angeles e Cinecittà Studios.
Partecipano alla sua realizzazione la Hollywood Chamber of Commerce, l’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles e la University of Southern California.
Alla cerimonia di inaugurazione del Festival è intervenuto il Presidente dell’ICE, Riccardo Monti, che già in occasione della Conferenza del 4 febbraio scorso a Roma, ha parlato delle attività dell’Agenzia a favore della cinematografia per promuovere l’Italian Style, ancor più nell’”Anno della Cultura Italiana negli USA”.
“L’attività dell’ICE negli USA, così come in altri mercati”, ha detto il Presidente Monti, “risponde alla duplice esigenza di promuovere il prodotto cinematografico e di veicolare al tempo stesso l’Italian style. Attraverso la visione di un film ambientato in Italia non si comunica solo il prodotto italiano, ma quell’Italian mood che è la somma di oggetti e luoghi, irripetibile altrove”.
Il Festival presenta 18 US premiere: “The Lookout” di Michele Placido; “What’s Left” di Laszlo Barbo; “Viva l’Italia” di Max Bruno; “Evil Things” di Simone Gandolfo; “The Usual Idiots” di Enrico Lando; “Itaker” di Tony Trupia; “See You Tomorrow” di Andrea Zaccariello; “The Worst Christmas of My Life” di Alessandro Genovesi; “Crazy for Me” di Fausto Brizzi; “Maria” di Giacomo Campiotti; “Talking To the Trees” di Ilaria Borrelli; “What a Problem” di Ilaria Cirino Pomicino; “The Landlords” di Edoardo Gabriellini; “A perfect Family” di Paolo Genovese; “The Human Cargo” di Daniele Vicari; “A Song for Paradise” di Nicola Di Francescantonio; “Us in the Us” di Carlo Vanzina; “The Illegal Prince” di Alessandro Siani, tutti del 2012.
Fanno parte della delegazione italiana: il regista Michele Placido, Fausto Brizzi, Andrea Zaccariello, Igino Straffi, Enzo D’Alo’, Valerio Zanoli, Tony Trupia, Ilaria Borrelli, Ilaria Cimino Pomiciano e il produttore Giuseppe Pedersoli. Tra gli attori, Violante Placido, Giuliano Gemma, Franco Nero, Claudia Zanella e Marta Gastini. Tra gli ospiti, il compositore Italiano Dario Marianelli, candidato agli Academy Awards per la colonna sonora del film “Anna Karenina”.
Il 21 febbraio, presso il Grammy Museum di Hollywood, si terrà inoltre una serata speciale, “A Night at The Grammy Museum” con Zucchero Fornaciari in concerto. Sempre in ambito musicale, il programma prevede un tributo speciale alla memoria del musicista/compositore Lucio Dalla, con la presentazione del film “Remembering the Italian Composer Lucio Dalla” del regista Mimmo Paladino, con musiche di Lucio Dalla.
Tributi speciali, infine, ai registi e maestri Italiani dello “Spaghetti Western Style” – Sergio Leone, Sergio Corbucci, Duccio Tessari, Ferdinando Baldi, Giulio Questi e Enzo G. Castellari – ed all’attore italo-americano Al Pacino, con proiezioni di alcuni tra i suoi film più significativi.

G.T.

Ultima ora

22:51Donnarumma, mai detto di aver subito violenza morale

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Non ho mai detto né scritto di aver subito violenza morale quando ho firmato il contratto". E' quanto afferma Gianluigi Donnarumma su Instagram, all'indomani della contestazione subita dai tifosi del Milan a San Siro. "E' stata una brutta serata e non me l'aspettavo! Nonostante tutto guardo avanti e testa alla prossima partita... forza Milan!", ha scritto a corredo di una foto che lo ritrae in mezzo al campo mentre saluta il pubblico, con Rino Gattuso che gli batte una mano sul petto.

22:20Calcio: Bonucci, vincere al Milan è pass per la storia

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Vincere al Milan ti consegna un pass per la storia. Vi auguro di riuscirci, io sono alle prima armi con questa maglia". Così Leonardo Bonucci si è rivolto ai ragazzi del settore giovanile del Milan durante la festa di Natale: "Perché ho lasciato la Juventus? Sono successe alcune cose che hanno portato sia la società che il sottoscritto a questa decisione. Poi è arrivato il Milan, un'occasione che ho colto al volo. Anche grazie al lavoro di Fassone e Mirabelli. Con la Juventus abbiamo scelto di separarci, nella vita capitano delle discussioni".

22:10Terremoto: procura Macerata apre inchiesta su Sae

(ANSA) - MACERATA, 14 DIC - Il procuratore della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio ha aperto un fascicolo di indagine sui cantieri delle casette del terremoto, e le presunte irregolarità nella gestione della manodopera, denunciate dalla Cgil e dalla Fillea provinciali. Lo reso noto lo stesso Giorgio, sottolineando che "la tutela dei diritti dei lavoratori, rispetto ad ogni forma di sfruttamento e di sopruso costituisce una delle essenziali finalità del mio Ufficio". I cantieri sono appaltati al Consorzio Arcale, che ha vinto una gara bandita dalla Protezione civile nazionale. Il sindacato ha segnalato la presenza di molti lavoratori romeni, in particolare a Ussita, che verrebbero impiegati senza godere delle norme contrattuali italiane, e addirittura rimpatriati in caso di infortunio. Oggi la Cgil maceratese è stata contattata da funzionari del Governo romeno che sta conducendo un monitoraggio in varie regioni italiane proprio sul fenomeno del 'caporalato' e sullo sfruttamento di propri connazionali.

21:55Hayden morto in bici, chiesto rinvio giudizio automobilista

(ANSA) - RIMINI, 14 DIC - Il sostituto procuratore Paolo Gengarelli ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio per omicidio stradale a carico dell'automobilista coinvolto nell'incidente a Misano Adriatico che costò la vita, nel maggio scorso, all'ex campione statunitense di motoGp Nicky Hayden, in quel momento in sella a una bici. Il pilota, poi anche di Superbike, morì il 22 maggio a 36 anni all'Ospedale Bufalini di Cesena, cinque giorni dopo essere stato investito da una Peugeot 206. La Procura della Repubblica di Rimini contesta l'omicidio stradale al conducente dell'auto, un trentenne di Morciano di Romagna, perché - come da consulenza del pubblico ministero - "in concorso di cause indipendenti con la condotta colposa del ciclista ne cagionava la morte per colpa consistita in negligenza ed imprudenza". (ANSA).

21:51Francia: scontro treno-scuolabus, ‘almeno 4 bambini morti’

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - "E' di almeno quattro bambini morti" il bilancio delle vittime dello scontro avvenuto nel sud-ovest della Francia tra un treno regionale ed uno scuolabus. Lo riferisce il ministero dell'Interno. Ci sono anche "24 feriti molto gravi, di cui 21 alunni, e altri tre altri che erano a bordo del treno", dice il prefetto.

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

Archivio Ultima ora