Italiens, quando gli emigrati eravamo noi

TREVISO  – L’1 marzo sul palco della Sala delle Botti della Cantina Ponte, a Ponte di Piave (TV), va in scena “Italiens”, intenso e appassionato spettacolo musicale italo-francese sul tema dell’emigrazione.

30 attori rigorosamente non professionisti, testi di autori importanti come Gianantonio Stella, Gualtiero Bertelli e Rocco Femia, tre date per un tour che arriva per la prima volta in Italia dopo una trentina di rappresentazioni di successo in Francia: ecco gli ingredienti dell’atteso spettacolo sul fenomeno migratorio chela Cantina Pontesi appresta ad ospitare

Musica e canti, provenienti in alcuni casi dal patrimonio popolare italiano, in altri composti appositamente per questo lavoro, saranno il veicolo attraverso il quale gli oriundi del gruppo “Incanto” di Tolosa racconteranno le discriminazioni, le prove e le sfide affrontate dai nostri nonni per integrarsi nelle nuove patrie, ma anche la difficoltà per i francesi di accettare l’arrivo degli stranieri.

Una riflessione interpretata dagli stessi figli degli italiani che emigrarono in Francia, con l’aiuto anche di immagini originali e documenti dell’epoca, frutto di un’approfondita ricerca in diversi archivi, anche privati e familiari. Alla prima tappa italiana di Ponte di Piave, seguiranno altri due appuntamenti a Cordignano e Zero Bianco.

Condividi: