Nicola Zingaretti e la futura giunta del Lazio

ROMA – La proclamazione di Nicola Zingaretti a Presidente della Regione Lazio avverrà tra l’8 e il 10 marzo. Questi i tempi utili per l’Ufficio Centrale elettorale della Corte d’Appello di Roma per ratificare la nomina del presidente eletto. Intanto Zingaretti ha fatto un giro di contatti con i fedelissimi e i partiti per arrivare presto a stilare una rosa di nomi per la futura giunta che dovrà essere per metà rosa e con un numero ridotto a dieci. Tanti i nomi che circolano, ma poche le certezze. Tranne forse gli ex assessori in provincia come Michele Civita e Massimiliano Smeriglio. Il rompicapo poi delle donne, poche in consiglio e nessuna del Pd, sarà uno dei temi da affrontare nei prossimi giorni. Le uniche donne in quota maggioranza sono ora quelle del listino del presidente e Teresa Petrangolini sembra la più accreditata ad un ipotetico ingresso nella squadra di governo. Zingaretti ha avuto anche un colloquio col segretario regionale del Pd Enrico Gasbarra. Tanti i temi affrontati compresa quella della sfida per Roma dove sempre più quotato per una discesa in campo alle primarie per la scelta del candidato è Ignazio Marino. La vittoria di Zingaretti, in particolare a Roma, è un bel vantaggio da cui partire. Compreso il rapporto che svilupperà con Movimento 5 stelle in consiglio.