Napolitano: “Crisi complessa, ma farò di tutto”

Pubblicato il 07 marzo 2013 da redazione

ROMA  – ”Il prossimo sarà un mese d’inferno”. Uno stretto collaboratore del presidente descrive così l’atmosfera che si respira in queste ore al Quirinale dove il punto finale della crisi politica appare sempre più sfumato. Come avvolto in una ”nebbia” fitta, per usare le preoccupate parole usate anche da Giorgio Napolitano per dare corpo alla propria fatica personale di fronte a questo muro contro muro delle forze politiche che niente sembra poter far vacillare.

– Una crisi complessa – spiega Napolitano, che gli ha impedito anche di compiere una visita alla quale teneva molto, quella all’Europarlamento.

“I tempi stretti e la complessità del processo di formazione di un nuovo governo non mi consentono di intervenire a Strasburgo”, ha spiegato in una lettera al presidente Martin Schulz. Dando bene il senso di come questi siano decisamente giorni difficili di un settennato già complesso.

– Il presidente è molto preoccupato e non a caso ha parlato di una nebbia fitta – confermava ieri in tarda mattinata uno dei consiglieri di Napolitano a dei parlamentari riferendosi allo ‘sfogo’ con il quale il capo dello Stato è sembrato quasi voler condividere – almeno moralmente – il gravoso compito che l’attende.

Lo scenario dell’intervento a sorpresa del presidente è stata la splendida sede dell’Accademia dei Lincei a Trastevere. Dopo un affettuoso ricordo dello ”straordinario” esempio lasciato da Rita Levi Montalcini, Giorgio Napolitano ha preso la parola spiegando tre cose in una: dal Colle la situazione si mostra ben più complessa di quello che si vede; il presidente lavorerà sodo e fino all’ultimo giorno del suo settennato; ‘last but not least’, un mandato al Colle basta e avanza.

Parallelamente il Quirinale lanciava un altro segnale importante a quanti – sia nel mondo della politica che dell’informazione – si esercitano con troppa sicurezza a dare per certi Governi di ogni tipo o a scommettere su incarichi presidenziali già conferiti.

– Attendiamo le consultazioni: prima di allora sono solo fantasie – replicano seccamente fonti del Quirinale a chi chiede se fosse più realistica l’opzione Bersani o quella, ad esempio, di un altro Pd, magari una donna come Angela Finocchiaro.

– A volte si fa fatica a fare luce nella nebbia ed io cerco di fare del mio meglio – ha osservato il presidente. Il ”faro” della Repubblica in questi tempi difficili, lo hanno poco prima definito gli accademici dei Lincei.

– Faro o luce assolutamente normale e umana – si schermisce Napolitano ribadendo ancora una volta che un settennato basta ed avanza:

– Alla vigilia della conclusione del mio mandato voglio sottolineare come essa corrisponda pienamente alla concezione che i padri costituenti ebbero della figura del presidente della Repubblica.

Anche perche’ ”la carta d’identità conta” e bisogna attenersi ”alla legge del succedersi delle generazioni”. Intanto, proprio per fare luce nella nebbia, Napolitano dopo averci a lungo pensato ha deciso di non muoversi da Roma e, a malincuore, ha scelto di rinunciare ad un discorso all’Europarlamento, cuore di quell’Europa chè stata – lei sì – il ”faro” dell’azione e dei pensieri del presidente. E che oggi alcuni non esitano a mettere in dubbio insieme alla Moneta unica. (ANSA)

Ultima ora

10:25Droga: Gdf sequestra 600 kg marijuana in Salento, 2 arresti

(ANSA) - LECCE, 21 AGO - Oltre 630 chili di marijuana sequestrata e due scafisti albanesi arrestati: è il bilancio dell'inseguimento in mare compiuto dalla Guardia di Finanza al largo di San Cataldo, la marina di Lecce. Alla vista delle motovedette del Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Bari, gli scafisti hanno tentato di fuggire gettando in acqua il carico di droga. Subito dopo sono stati bloccati ed arrestati: hanno 30 e 23 anni e sono di Valona. Sequestrato anche il gommone di sette metri su cui si trovavano. La marijuana sequestrata sul mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio oltre 6 milioni di euro. In una nota la Gdf sottolinea che per l'operazione è stata attivata "la ormai stabile collaborazione operativa ed investigativa con le autorità di polizia albanesi, tramite il nucleo di frontiera marittima della Guardia di Finanza di stanza a Durazzo". (ANSA).

10:22Terremoti: scossa 2.3 nel Fiorentino, nessun danno

(ANSA) - FIRENZE, 21 AGO - Una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata registrata la notte scorsa alle ore 3.36 nella provincia di Firenze dagli strumenti dell'Ingv. Epicentro nel territorio di Tavarnelle Val di Pesa (Firenze), a una profondità di 8 chilometri, in una zona di campagna tra le località Polvereto e Bonazza. La scossa, che è durata circa 22 secondi, è stata avvertita anche in Valdelsa. Al momento non risultano danni.

10:14Tennis: Atp Cincinnati, vittoria Dimitrov

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Grigor Dimitrov si è aggiudicato il "Western & Southern Open", torneo Atp Masters 1000 dotato di un montepremi di 4.973.120 dollari (combined con un Wta Premier 5) disputatosi sui campi in cemento di Cincinnati, in Ohio. Il 26enne bulgaro, n.11 della classifica mondiale e settima testa di serie ha battuto per 6-3 7-5, in un'ora e 25 minuti, l'australiano Nick Kyrgios, numero 23 del ranking Atp. Si è trattato per entrambi della prima finale in un Masters 1000. Settimo titolo in carriera per il bulgaro, il terzo stagionale dopo Brisbane e Sofia.

10:08Camorra e corruzione elettorale,4 ordinanze nel salernitano

(ANSA) - SALERNO, 21 AGO - Quattro ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite all'alba di oggi dai carabinieri del Ros di Salerno nei confronti di altrettante persone indagate per associazione mafiosa, scambio elettorale politico-mafioso ed estorsione. I militari stanno eseguendo anche delle perquisizioni a carico di 19 indagati in stato di libertà per il reato di corruzione elettorale. Al centro delle indagini del Ros, i clan camorristici dell'Agro Nocerino-Sarnese e i loro interessi nel settore imprenditoriale. Per gli investigatori in occasione delle consultazioni elettorali a Nocera Inferiore (Salerno) dello scorso giugno sono avvenuti anche alcuni casi di corruzione elettorale. I dettagli saranno resi noti nel corso di una conferenza che si terrà alle ore 10 negli uffici del procuratore della Repubblica di Salerno.

10:03Barcellona: autorità, il ricercato è l’autista-killer

(ANSA) - BARCELLONA, 21 AGO - Tutti gli elementi indicano che Younes Abouyaaquoub, 22 anni, era alla guida del furgone che ha falciato i turisti sulle Rambla, a Barcellona. Lo ha confermato alla Catalunya Radio un funzionario spagnolo. La caccia all'autista-killer prosegue in Spagna e anche in Francia. Il ministro degli Interni della Catalogna, Joaquim Forn, ha detto alla radio che "tutto indica" che sia lui ad aver lanciato il furgone sulle Rambla provocando 13 morti e che è l'ultimo membro della cellula jihadista che ha organizzato l'attentato ancora latitante. Nell'altro attentato a Cambrils era rimasta uccisa una persona.

10:01Corea Nord: iniziate esercitazioni congiunte Usa-Seul

(ANSA) - SEUL, 21 AGO - Le truppe statunitensi e sudcoreane hanno cominciato delle esercitazioni congiunte, le prime dopo il lancio di due missili balistici intercontinentali da parte della Corea del Nord, il mese scorso. Le esercitazioni iniziate oggi, chiamate 'Ulchi Freedom Guardian' sono perlopiù delle simulazioni al computer, e dureranno fino al 31 agosto. Pyongyang ha definito le esercitazioni una "sconsiderata" prova d'invasione che potrebbe scatenare "una fase incontrollabile di guerra nucleare". Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha detto che le esercitazioni sono di natura difensiva, aggiungendo che esse vengono svolte regolarmente proprio a causa delle ripetute provocazioni della Corea del Nord. All'inizio di questo mese, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha promesso di rispondere alle aggressioni nordcoreane con "fuoco e furore. La Corea del Nord, da parte dua, ha minacciato di lanciare i missili verso l'isola di Guam, territorio americano.

09:28Musica: Castrocaro ospita ‘Afi Day’, serate giovani artisti

(ANSA) - CASATROCARO TERME (FC), 21 AGO - In attesa della finalissima del suo storico festival per voci nuove, che si terrà sabato 26 agosto, Castrocaro Terme ospita 'Afi Day. I Fonografici Italiani per la Musica": un ricco programma di concerti, incontri, anteprime e curiosità dal mondo delle piccole etichette discografiche organizzato con la collaborazione dell'Afi-Associazione Fonografici Italiani, da Nove Eventi Srl, società che dal 2012 organizza il Festival di Castrocaro. Proprio l'Associazione Fonografici Italiani, che rappresenta e tutela gli interessi delle piccole e medie imprese di produttori audio, video ed editoriali, ha accompagnato le fasi di selezione e formazione dei giovani concorrenti del Festival. Giovedì 24 e venerdì 25 agosto, in attesa della serata finale del 60/o Festival di Castrocaro, le novità musicali dell'Afi invaderanno le piazze del centro storico. Due giorni con artisti appena usciti col nuovo disco o in anteprima assoluta, che canteranno i brani dei loro nuovi progetti discografici. (ANSA).

Archivio Ultima ora