Garessio. Color verde vacanza

Pubblicato il 14 marzo 2013 da redazione

Il toponimo Garessio deriverebbe dal provenzale “ilex”, sorta di quercia, donde garriguo, “campo coperto di querce”, dagli statuti medievali si ricorda come la piana garessina e specialmente la collina di S.Costanzo fosse ricca di querce.

La Storia
IX-X sec.,arrivano in questa zona – già abitata dagli uomini preistorici (grotte del Gray e di Valdinferno), dai liguri e dai Romani i pirati e i predoni saraceni che hanno base a Frassineto (l’attuale St. Tropez;la frazione Eca Nasagò (vuoi dire “luogo di battaglia cruenta”)porta ancora nel nome la memoria di quei fatti; nel 950 ca. si costituisce la Marca Aleramica; nel 1064 compare per la prima volta in un atto pubblico il nome Garexium. 1090 ca. è fondata la Certosa di Casotto. 1276, passata sotto i marchesi di Ceva, che vi hanno costruito il castello, Garessio, in cambio di aiuti militari, ottiene dal marchese Giorgio II il Nano gli Statuti raccolti nel “Libro della Catena” conservato presso la Biblioteca comunale. 1635, è distrutto dai Savoia il vecchio castello, i cui ruderi ancora dominano il Borgo Maggiore. 1794, le truppe napoleoniche occupano il borgo.
1814, Garessio ritorna sotto i Savoia condividendone le sorti, prima con il Regno sabaudo e poi con l’Unità d’Italia. 1870, il re Vittorio Emanuele II concede a Garessio il titolo di Città.

Antico borgo medievale
Ai piedi del Colle S.Bernardo si trova l’antico Borgo Medievale la cui bellezza è caratterizzata da diverse tappe. Partendo da Via Cavour si incontra la “Porta Rose”, antica torre oggi sede di una galleria d’arte privata. Dopo un breve tratto si arriva in Piazza Carrara sede del Palazzo Comunale che è sormontato da un’alta torre quadrata con campanone ed orologio. Proseguendo la stessa via, sulla sinistra si trova la suggestiva Piazza di S.Giovanni sovrastata dall’omonima Chiesa all’interno della quale si possono ammirare 18 lunette rappresentanti la vita del Santo risalenti alla seconda metà del 1600 e recentemente restaurate. Ai piedi della bellissima scalinata che porta alla chiesa, si trova la piazza dalla pavimentazione in ciottoli bianchi e neri su disegno dello stilista Giorgetto Giugiaro nativo di Garessio.
Continuando il percorso si può raggiungere il “mercato”, la Cappella di S.Giacomo e la Torre Clocharium. Da qui per un ripido sentiero si raggiungono, la Torre dell’Impiccato e i ruderi del Castello da dove si può ammirare uno splendido panorama .
Se a metà della salita di Via Cavour si svolta a sinistra si trova Via Montegrappa lungo la quale si possono ammirare un antico Conventino, piazzetta Giugiaro e la caratteristica Porta Jhape al di là della quale si trova il bel ponte in pietra sul Rio S.Mauro, punto di partenza per rilassanti passeggiate nel bosco.
A destra del ponte si può ammirare la più antica Chiesa di Garessio, la medievale S.Maria Extra Moenia, dal bel campanile romanico-gotico, mentre procedendo a sinistra si raggiunge l’imponente Chiesa Parrocchiale di Maria Vergine Assunta dell’arch. Monregalese Gallo.

Di fronte a quest’ultima, nella Piazza dei “Battuti Parvi” si innalza una bellissima costruzione in pietra risalente al tardo medioevo che risulta essere stata la primitiva Cappella di S.Giovanni Battista.
Se si prosegue lungo la via di fronte alla Chiesa Parrocchiale, si raggiunge la tappa finale del percorso che è Porta Liazoliorum, attraverso la quale si torna in Piazza Carrara.

Il piatto del borgo
Polenta saracena, preparata nel modo tradizionale coi “pistau”, a base di patate e farina di grano saraceno e servita con sugo di panna, porri e funghi; Piatti a base di castagne; Garessini (prelibati e caratteristici dolci a base di nocciole e cacao); Frishoi (frittelle di mele); Panissa (polenta di ceci).

La scheda del borgo
Provincia di Cuneo
Come si raggiunge

In auto
Da autostrada Torino Savona – uscita di Ceva – direzione Garessio – distanza km 24
Da Albenga – direzione Garessio – S.S. 582 – Colle S.Bernardo – distanza km 37
Da Imperia – direzione Garessio – S.S. 28 – Colle di Nava – distanza km 56
Da Finale Ligure – direzione Calizzano – distanza km 42

In treno
Linea ferroviaria Ceva Ormea – orari sul sito www.ferroviedellostato.it

In autobus
Linea Imperia-Cuneo – Autolinee Viani – orari tel.0183-275348

In aereo
Aeroporti più vicini
Aeroporto di Torino – info www.aeroportoditorino.it
Aeroporto Olimpica – Torino-Cuneo Levaldigi – info www.aeroporto.cuneo.it
Aeroporto Internazionale “Clemente Panero” – Villanova d’Albenga – info www.rivierairport.it

Aeroporto di Genova – info www.airport.genova.it

 

Ultima ora

16:35Israele: premier Netanyahu interrogato dalla polizia

(ANSAmed) - TEL AVIV, 15 DIC - Per la settima volta, il premier Benyamin Netanyahu è stato interrogato dalla polizia nella sua residenza ufficiale di Gerusalemme nell'ambito di due inchieste giudiziarie su presunte corruzioni. Lo riportano i media ricordando che l'ultimo interrogatorio del premier si è svolto, per quatto ore, lo scorso 19 novembre sempre a Gerusalemme.

16:30Gerusalemme:1 milione protesta a Gaza

(ANSAmed) - GAZA, 15 DIC - Una massiccia adunata - calcolata da fonti locali in quasi un milione di persone - si è svolta in queste ore a Gaza partendo da Rafah, nel sud, fino Beit Hanoun, al nord, lungo la strada Salah Adin. Durante la dimostrazione - convocata da tutte le fazioni palestinesi contro la decisione di Trump su Gerusalemme subito dopo le preghiere del venerdì nelle Moschee - è stato chiesto di continuare la protesta ogni venerdì. Subito dopo manifestanti si sono diretti verso la barriera di demarcazione con Israele dove sono cominciati scontri con l'esercito dello Stato ebraico.

16:29Gb: Harry e Meghan si sposano il 19 maggio

(ANSA) - LONDRA, 15 DIC - Il principe Harry e la fidanzata Meghan Markle si sposeranno il prossimo 19 maggio al Castello di Windsor. L'annuncio ufficiale è stato dato da Kensington Palace.

16:28Nato: ‘grave preoccupazione’ per sistema missili russo

(ANSA) - BRUXELLES, 15 DIC - "Gli alleati hanno individuato un sistema missilistico russo che solleva seria preoccupazione". E' quanto afferma, in una nota, il Consiglio Atlantico della Nato sottolineando che il Trattato Inf (che vieta i missili intermedi), "per 30 anni cruciale per la sicurezza Euro-Atlantica", è rispettato dagli Usa mentre il non rispetto da parte russa dei patti post-guerra fredda è motivo di "di grave e urgente preoccupazione".

16:26Gerusalemme: media, scontri e feriti in Cisgiordania

(ANSAmed) - TEL AVIV, 15 DIC - Scontri tra manifestanti palestinesi ed esercito israeliano sono in corso, al termine delle preghiere del venerdì, in località della Cisgiordania e a Gaza presso la linea di demarcazione. Lo riferiscono le agenzie palestinesi Maan e Wafa secondo cui "ci sono decine di feriti" nei confronti a Qalandiya (nord di Gerusalemme), nel villaggio di Kafr, ad Hebron, a nord di Betlemme ma anche a Nablus, Jenin, e Tulkarem. "Una manifestazione di massa svoltasi sulla Spianata delle Moschee - ha scritto la Maan - ha respinto la decisione del presidente Trump su Gerusalemme".

16:09Calcio: Di Francesco, col Cagliari voglio gol e vittoria

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Qualche gol in più rispetto alle ultime uscite e i tre punti. Eusebio Di Francesco non vuole altro dall'impegno di domani sera all'Olimpico contro il Cagliari. "Affrontiamo una squadra da temere, che ha una sua identità ed è molto pericolosa davanti, ma noi dobbiamo giocare per vincere" spiega il tecnico della Roma, soffermandosi sulla mancanza di concretezza dei giallorossi sotto porta: "Questa settimana abbiamo fatto tante esercitazioni per stimolare i miei giocatori ad attaccare meglio. Devo dire che nelle ultime gare per quello che abbiamo costruito siamo stati poco cinici. Da domani voglio che la squadra risponda coi fatti portando a casa il risultato e continuando però a non prendere gol". Riguardo all'utilizzo o meno di Nainggolan, diffidato, Di Francesco è chiaro: "Se per fare la formazione pensassi già alla sfida con la Juventus farei l'errore più grande di tutti. Adesso c'è il Cagliari e lui potrebbe giocare dal 1, poi è ovvio che anche io guardo queste cose ma non in prospettiva della prossima gara".

16:05Calcio: Coutinho, Liverpool vuole 140 mln

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - La telenovela Coutinho-Barcellona non è finita e, complice l'imminente riapertura della finestra invernale di mercati, l'operazione è di nuovo 'fattibile'. Lo scrivono i media spagnoli secondo cui "la firma di Coutinho a gennaio è possibile, ma il Barça - spiega 'Sport.es' - deve pagare una cifra molto alta: circa 140 milioni, anche se sarebbe disposto a rateizzare la somma. La porta è aperta e ora deve essere il Barcellona a decidere se affrontare la firma più costosa della sua storia o meno. Il club blaugrana non ha mai rotto con il Liverpool dopo il rifiuto dell'estate scorsa, gli agenti di Coutinho hanno tenuto in vita i contatti con il club inglese durante questi mesi e il Bara ha riaperto i negoziati nei giorni scorsi. Hanno comunque gia l'intesa raggiunta col calciatore". In caso di partenza dell'asso brasiliano, il Liverpool avrebbe già individuato l'eventuale sostituto in Lemar del Monaco.

Archivio Ultima ora