GP MALESIA. Optimismo in casa Ferrari senza abbassare la guardia

Pubblicato il 20 marzo 2013 da redazione

ROMA – Un gran premio, e primo posto nella classifica costruttori. Il mondiale è solo alle prime curve, mala Ferrarigrazie al secondo posto di Fernando Alonso e al quarto di Felipe Massa a Melbourne può dire di essere partita con il piede giusto: insomma l’nizio è buono, ma è gia tempo di pensare alla prossima gara, domenica, nel caldo torrido e umido della Malaysia.

I piloti del team di Maranello stanno prendendo confidenza con le condizioni meteo (decisamente diverse dal fresco australiano), mentre tecnici e ingegneri lavorano sulla F138 per rimetterla in pista per la seconda tappa del mondiale 2013. Il clima è positivo, ma nessuno vuole volare alto.

“Il primo week end è stato positivo avevamo detto che puntavamo al podio e ci siamo riusciti”- le parole del team principal Stefano Domenicali – ma non dobbiamo abbassare la guardia perché non c’è ancora nulla di prestabilito nell’ordine gerarchico della pit-lane. E’ stato un fine settimana piuttosto insolito, con i risultati della domenica che hanno capovolto l’esito delle qualifiche. Le buone prestazioni di entrambi i nostri piloti significano molto, perché ci offrono un’ottima piattaforma di lancio su cui costruire una stagione competitiva e sono soddisfatto per entrambi i loro risultati. Vederela Ferrariin testa al Campionato Costruttori è un’eccellente ricompensa per tutti coloro che lavorano duramente, sia qui in pista che a Maranello. Ovviamente è solo il primo passo di una lunga stagione: questo è il momento per analizzare e valutare tutti i dati raccolti a Melbourne e prepararci in fretta ad affrontare il prossimo weekend in Malasia”. Tante differenze tra Australia e la prova malese.

“Quella di Sepang è una pista molto diversa e noi cercheremo di utilizzare al meglio le risorse che abbiamo a disposizione – spiega Domenicali – Dobbiamo vedere come si comporterà la nostra vettura in un contesto molto diverso: le macchine dovranno affrontare un percorso con caratteristiche differenti rispetto a quelle sperimentate in Australia, senza considerare che questo fine settimana anche la superficie dell’asfalto e l’imprevedibilità delle condizioni meteo condizioneranno le prestazioni di tutti. Sappiamo quello che conta su questo tracciato e dovremo trovare il miglior compromesso in termini di carico aerodinamico per affrontare sia il tratto più complesso che i due lunghi e veloci rettilinei”.

Un tracciato veloce in cui le gomme saranno messe a dura prova:la Pirelliha optato per la mescola Medium e quella Hard. ma non saranno solo gli pneumatici a ‘soffrire’ sulla pista malese: il gp di Sepang richiede molto anche dal punto di vista fisico sia dei piloti che dei meccanici ai box. E poi c’é sempre l’imprevisto temporale che può cambiare ancora le carte in tavola. Comunque le statistiche parlano a favore della Rossa che in quattordici gp della Malaysia ha vinto sei volte, l’ultima lo scorso anno con Alonso (che domenica festeggia la sua gara numero 200).

Ultima ora

11:39Maltempo: altra frana nel Lecchese, è la terza in due giorni

(ANSA) - LECCO, 13 DIC - Altra frana sulle strade del Lecchese, la terza in meno di due giorni. Nella notte si è verificata la caduta di massi e detriti sulla strada provinciale 65, che unisce Perledo a Esino Lario, interrotta al traffico. Sul posto i vigili del fuoco e i tecnici della Provincia di Lecco. In mattinata la rimozione del materiale caduto sulla sede stradale, quindi il sopralluogo per verificare il rischio di altri smottamenti. Dopo le precipitazioni dei giorni scorsi la zona dell'Alto Lario e della Valsassina è monitorata per il rischio di nuovi smottamenti. (ANSA).

11:34Bangladesh: Unicef, vaccinazioni per 255.000 bambini

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il governo del Bangladesh - supportato da Unicef, Oms e dall'Alleanza Globale per le Vaccinazioni (Gavi) - ha lanciato una campagna di vaccinazione contro la difterite e altre malattie prevenibili per i circa 255.000 bambini Rohingya di età compresa fra le 6 settimane e i 6 anni che vivono in 12 campi per rifugiati e insediamenti temporanei vicino al confine col Myanmar. In particolare, si tratta dei sotto-distretti di Ukhiya e Teknaf a Cox's Bazar, rende noto un comunicato dell'Unicef.

11:33Ciclismo: Tour Down under, Porte guiderà l’assalto della Bmc

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - La Bmc schiererà un vero e proprio squadrone, per tentare l'assalto al Tour Down under di ciclismo: al via della prima gara del World tour ci saranno, infatti, i vincitori delle quattro ultime edizioni, vale a dire Richie Porte, Simon Gerrans e Rohan Dennis. A completare la formazione, il campione australiano Miles Scotson, il neozelandese Patrick Bevin, il duo svizzero Tom Bohli e Danilo Wyss. Richie Porte sarà il capitano del team. Dennis ha vinto il Down Under nel 2015 e punta al bis dell'anno prossimo. Il Tour Down under si disputerà dal 14 al 21 gennaio dell'anno prossimo, con partenza da Adelaide. Nel 2018 la gara australiana celebrerà le 20 edizioni, essendo nata nel 1999.

11:31Doping: Uci chiede spiegazioni a Froome (2)

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Ha sconvolto il mondo del ciclismo la notizia della positività di Froome nelle analisi effettuate il 7 settembre, in occasione della 18ma tappa della Vuelta, il Giro di Spagna che poi il corridore britannico ha vinto. La federazione internazionale (Uci) ha già sollecitato ulteriori approfondimenti ed ha chiesto alla squadre del corridore britannico di fornire spiegazioni sull'accaduto. In ogni caso per il momento non verrà preso alcun provvedimento sanzionatorio, vista la natura della sostanza, l'antiasmatico appunto, trovato nel sangue del corridore. Il Team Sky in una nota ha ricordato che Froome "nel corso dell'ultima settimana della Vuelta ha sofferto di attacchi acuti di asma e in accordo con i medici della squadra ha aumentato il dosaggio" del farmaco nelle dosi consentite.

11:25Torino: blitz della Digos, sgomberato centro sociale Fenix

(ANSA) - TORINO, 13 DIC - Blitz della Digos di Torino al Fenix, edificio occupato dagli squatter dall'estate scorsa nel centro del capoluogo. All'alba di questa mattina, gli agenti hanno fatto irruzione nello stabile. Il Fenix, di proprietà del comune di Torino, era stato adibito a biblioteca e a punto informativo del gruppo di anarchici. Domani sera, come tutti i giovedì, era prevista un'assemblea aperta. Lo sgombero del Fenix, in corso San Maurizio angolo via Rossini, è stato espletato senza ripercussioni per l'ordine e la sicurezza pubblica. Sono in corso le operazioni di messa in sicurezza dello stabile a cura dell'amministrazione comunale proprietaria dell'edificio.(ANSA).

11:25Doping: Froome si difende,curavo asma con dosi lecite

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "Tutti sanno che soffro di asma, ma so quali sono le regole e sono stato attento a non superare le dosi consentite": questa la difesa del campione britannico Chris Froome, trovato positivo al salbutamolo a un controllo effettuato durante la Vuelta a settembre. "È noto che ho l'asma e so esattamente quali sono le regole. Uso un inalatore per gestire i miei sintomi (sempre entro i limiti consentiti) e so per certo che verrò testato ogni giorno indossando la maglia del leader della corsa".

11:09Badminton: torna lo Yonex International

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Ritorna al PalaBadminton di Milano lo Yonex Italian International 2017. Quattro giorni di gara - da domani a domenica 17 dicembre - che vedranno la partecipazione del grande badminton internazionale. La kermesse, giunta alla sua 17/a edizione, offrirà agli azzurri l'opportunità di brillare nuovamente dopo le 5 medaglie (un oro, due argenti e due bronzi) conquistate in Botswana e Zambia e il decimo posto ai Campionati Europei Under 17 di Praga. Quattordici gli azzurri convocati dallo staff tecnico guidato dal dt Arturo Ruiz. La manifestazione aprirà anche ufficialmente i festeggiamenti per i quarant'anni di badminton in Italia che si protrarranno per tutto il 2018 e che vedranno l'inizio con un convegno che si svolgerà sabato 16 dicembre alle ore 12. Interverranno tra gli altri il presidente federale Carlo Beninati, il presidente emerito Alberto Miglietta e il presidente onorario Rodolfo La Rosa.

Archivio Ultima ora