Buffon recordman a quota 126: ora Cannavaro e Schmeichel

ROMA – Ennesimo record di un monumento vivente. E non è finita qui. Gianluigi Buffon contro Malta ha piazzato un altro mattoncino nel muro dei record. L’estremo difensore azzurro ha infatti tagliato quota 126 presenze con la propria Nazionale, eguagliando un mostro sacro come l’ex collega spagnolo Zubizarreta, e tra gli Azzurri Paolo Maldini.

Un mostro sacro che non si vuole certo fermare. Perché il record assoluto di Cannavaro come primatista azzurro è distante ‘solamente’ 10 presenze, mentre nella particolare classifica delle presenze dei portieri con le rispettive nazionali i nomi rapidamente alla portata del numero uno bianconero sono estremamente suggestivi. Si parte col mitico Schmeichel, muro della nazionale danese e del Manchester United a quota 129, al pari dell’istrionico e indimenticabile Jorge Campos (portiere messicano che si disegnava da solo le maglie e che amava anche giocare in altri ruoli); un gradino più in su l’ex Juve e United van der Sar, mentre in testa a tutti c’è Mohamed Al-Deayea (Arabia Saudita) con 178. Inarrivabile probabilmente.

Buffon, classe 1978, punta ovviamente a Brasile 2014: in un anno e mezzo circa, tra amichevoli, qualificazioni e Confederation Cup, potrebbe addirittura arrivare ad altri 20 gettoni circa. Stima ottimistica, anche se le variabili sono troppe. Lo stesso Buffon, recentemente, ha spiegato di sognare Euro 2016 ma tutto dipenderà dal fisico.

Inoltre, Gigi deve fare i conti con un altro estremo difensore che come lui è ancora in attività e lo precede in numero di presenze (143) e in età (classe 1981): Iker Casillas. Lo spagnolo, attualmente infortunato, è probabilmente destinato a riscrivere tutte queste classifiche.

Condividi: