Webber lascerà la Red Bull a fine stagione

BERLINO – Mark Webber e la Red Bull si saluteranno in maniera definitiva al termine della stagione. Dopo essere stato indiziato più volte di un addio alla fine dello scorso campionato (con possibilità di approdare anche in Ferrari per affiancare Fernando Alonso al posto di Felipe Massa), l’australiano lascerà la scuderia anglo-austriaca una volta terminata l’ultima gara del calendario 2013, in programma il 24 novembre a San Paolo, in Brasile.

L’indiscrezione, cui ovviamente non è stata data alcuna ufficialità al momento, è emersa sulle pagine del quotidiano tedesco “Bild”, che parla di rottura totale con la scuderia di Mateschitz dopo quanto accaduto nel finale del GP di Sepang, dove i due piloti si sono dati battaglia per la prima posizione: contravvenendo a un ordine di scuderia, Vettel ha superato il compagno di squadra al termine di manovra rischiosissima e di una serie di attacchi durata quasi due giri, mentre Webber ha risposto al sorpasso sollevando in maniera molto eloquente il dito medio nei confronti del campione del mondo in carica. Non è la prima volta che i due vivono situazioni tese minacciando l’armonia all’interno del team, situazioni che ora sembrano non essere più tollerate.

Il patron della Red Bull ha già annunciato che prenderà provvedimenti nei confronti di Vettel, atteso a subire un processo interno alla scuderia prima del GP di Cina per aver disobbedito agli ordini impartiti: le scuse (peraltro tiepide) avanzate dal tedesco non sono state sufficienti né alla dirigenza né al compagno di squadra, che si è rifugiato nella sua Australia per distrarsi e cercare di liberare la mente con qualche giorno di surf tra le onde.

Scongiurata, comunque, l’ipotesi di un addio anticipato: Webber, come reso noto dal padre, che ha parlato in sua voce negli ultimi giorni, sarà regolarmente in pista per il Gran Premio di Shanghai. Se l’australiano dovesse realmente partire al termine del campionato, lascerebbe la Red Bull dopo sette anni di carriera in cui ha raccolto nove successi e tre piazzamenti al terzo posto nel Mondiale piloti.

Ma ora, con questo peso sulle spalle dopo due sole gare, come si comporteranno i due piloti della scuderia delle bevande energetiche per i prossimi 17 Gran Premi? La situazione rischia di degenerare…

Nel pomeriggio di ieri però la casa austriaca ha emesso un comunicato nel quale ha smentito tutte le indiscrezioni della Bild e della stampa estera compreso Flavio Briatore: “Webber via a fine stagione? E’ pura speculazione. Siamo solo alla seconda gara di questa stagione ed è troppo presto per parlare del 2014. Mark è stato rinnovato negli ultimi anni su base annuale, lui ha sempre scelto di correre per noi e il team ha voluto sempre continuare a lavorare con lui perché è un pilota eccellente e competitivo”.