Tregua pasquale per i candidati

CARACAS: Saracinesche chiuse, strade quasi vuote, cattolici che si riuniscono nelle varie Chiese. Il Venezuela da ieri è in pausa pasquale e chi non ha potuto allontanarsi e viaggiare dentro o fuori il paese, approfitta di questi giorni di festa per riposare, trascorrere il tempo con la famiglia o con gli amici.

Anche i candidati alla Presidenza della Repubblica hanno deciso di rispettare la festività della Pasqua, il bisogno che tutti sentiamo di pace e serenità e hanno bloccato l’intensa campagna elettorale. Niente discorsi, niente meeting, niente dichiarazioni. Nonostante le elezioni siano sempre più vicine e nonostante il brevissimo tempo a disposizione dei due candidati con maggiori opzioni di vittoria, Nicolàs Maduro per il governo e Enrique Capriles Radonski per l’opposizione, il buon senso ha avuto la meglio ed entrambi hanno tacitamente dichiarato una tregua politica.