Gli italiani non rinunciano alla ‘pasquetta’

MILANO – Dopo la Pasqua più casalinga dei tempi recenti con oltre quattro famiglie su cinque tra le mura domestiche, oltre la metà degli italiani (51%) non ha rinunciato a Pasquetta alla tradizionale gita fuori porta da fare in giornata. E’ quanto afferma la Coldiretti, nel tracciare un bilancio delle festività dopo che nel giorno di Pasqua solo 3,4 milioni di famiglie erano in vacanza, mentre erano 4 milioni nel 2012 e 4,5 milioni nel 2011. A Pasqua sono rimaste a casa quasi 18 milioni di famiglie. A Pasquetta invece, sottolinea Coldiretti, il 17% degli italiani ha optato per la scampagnata, il 12% per il mare, il 10% per le città d’arte, l’8% per la montagna/collina e altro per il 4%.

Nuova perturbazione in arrivo sull’Italia: a partire dalla mattinata piogge e temporali interesseranno le regioni centrali tirreniche e quelle meridionali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una allerta meteo che prevede, a partire da questa mattina, piogge e temporali anche molto intensi, che potranno essere accompagnati da fulmini e forti raffiche di vento, sulla Sardegna, in estensione al Lazio e successivamente su Campania e Sicilia. Nella giornata di martedì le precipitazioni interesseranno Basilicata, Calabria e Puglia. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le strutture locali di protezione civile.

 

 

 

Condividi: