Le Farfalle azzurre continuano a volare alto

Pubblicato il 04 aprile 2013 da redazione

CARACAS – La ginnastica è sicuramente uno degli sport più antichi: esso si è sviluppato a partire dagli esercizi che i soldati dell’antica Grecia eseguivano per rimanere in forma, dagli esercizi per migliorare l’abilità nel salire e scendere da cavallo e dalle tecniche acrobatiche circensi. Ritornando al presente troviamo che la squadra di ginnastica del Centro Italiano Venezolano di Caracas continua a mostrare il proprio talento in questa affascinante attività sportiva.

Le farfalle azzurre hanno partecipato alla ‘25th Annual Gasparilla Classic’, bissando il successo della passata edizione. Questa competizione è una delle più importanti che si svolge anualmente negli Stati Uniti. L’anno scorso ad ospitare questo prestigioso toreo è stato il ‘Tropicana Field’, casa della squadra di baseball Tamba Bay Rays. Qui le ragazze hanno sfidato più di 2.200 ginnaste provenienti dai diversi angoli del mondo: USA, Bahamas, Isole Caimán, Colombia, Giamaica, Messico e Venezuela.

Gli Stati Uniti sono stati rappresentati da più di 100 club, alle sue spalle come numero di club c’era il Venezuela con 4: il ‘Centro Italiano Venezuolano di Caracas’, ‘Genesis Gymnastics Club’ di Caracas, ‘Club Gimnastico La Reserva’ di Maracay ed il ‘Club Manuel Felipe Bejarno’ di Valencia. Gli altri club erano: ‘Andromeda’ provenienti dal Yucatan (Messico), ‘High Flyers’ da Kingston (Giamaica), ‘International Gymnastics Center’ da Bogotà (Colombia), ‘Motions Unlimited’ da George Town nelle Isole Cayman, ‘Nassau Nastics’ da Nassau (Bahamas) e Nishida’s Gymnastics da Kingston (Giamaica).

Le farfalle azzurre, non si sono fatte spaventare dalla tensione che poteva generare la presenza di più di 40 mila persone che hanno riempito le gradinate del ‘Tropicana Field’

La delegazione azzurra che ha partecipato alla spedizione negli Usa era composta da: Alessandra Di Mise, Fabiana Verlezza, Adriana Lacava, Isabella Lacava, Krizia Pinto Massaro, Eugenia Verlezza, Samantha Mahagin, Bárbara Malfitano, Arianna Savino, Isabella Márquez, Gabriella Navarro, Anna Federica Capobianco, Leonora Solano e Nohelia Da Silva.

Con grinta e flessibilità, hanno lottato prova dopo prova per portare nella Sede di Prados del Este il prestigioso trofeo. Queste ragazze sono riuscite ad ottenere nella categoria a squadre il 3º, 4º e 5º posto nel livello 6. Le farfalle azzurre hanno portato a casa 8 medaglie d’oro, 8 d’argento e 12 di bronzo. A questo bottino bisogna aggiungere anche le 42 medaglie vinte per aver posizionato atlete tra il 4º ed il 12º posto. Come se non bastasse queste hanno vinto 3 trofei per il primo posto nella categoria All Around, 1 trofeo di secondo posto e 4 trofei di terzo posto sempre nella categoria All Around.

La grande soddisfazione della spedizione del Civ (composta da 14 atlete, allenate dai professori Alfredo Millán e Guillermo Figueiras), non è legata solamente al primo posto nella classifica riservata alle squadre (compreso sotto questo punto di vista l’ottimo comportamento del team). Anche a livello individuale le atlete azzurre hanno raccolto importanti risultati, che fanno intravedere un roseo futuro ai vertici. Questi successi hanno permesso a 5 atlete del CIV 3 del nivel 3 e 2 del nivel 4, di entrare nella Top10 della competizione.

L’appuntamento per la 26esima edizione del ‘Annual Gasparilla è fissato tra il 28 febbraio ed il 2 marzo del 2014, le farfalle stanno allenando le ali per continuare a volare in alto.

 

Fioravante De Simone

 

Ultima ora

09:00Molestie: Usa, Dustin Hoffman accusato da altre due donne

(ANSA) - NEW YORK, 15 DIC - Dustin Hoffman sempre piu' nella bufera, con nuove accuse di molestie sessuali rivolte da diverse donne. Una di queste racconta di essere stata abusata quando aveva solo 16 anni in un hotel di New York. Cori Thomas, questo il nome della ragazza, era allora una compagna di classe della sorella dell'attore che invito' le due ragazze nella sua stanza d'albergo per una cena. Quando la sorella di Hoffman ando' via - racconta Thomas - l'attore si ando' a fare una doccia e ritorno' con indosso solo un asciugamano che all'improvviso si tolse facendosi vede nudo. Hoffman chiese poi alla ragazza di massaggiargli i piedi. Un'altra donna, Melissa Kester, racconta invece come l'attore prese la sua mano e la infilo' nei suoi pantaloni mentre erano nello studio di registrazione. Hoffman, 80 anni, vincitore del premio Oscar, e' stato gia' accusato di molestie nelle settimane scorse dall'attrice Anna Graham Hunter che all'epoca dei fati, nel 1985, aveva 17 anni.

08:55Casa Bianca, Trump ha parlato al telefono con Putin

(ANSA) - NEW YORK, 14 DIC - Il presidente americano Donald Trump ha parlato al telefono nelle ultime ore col presidente russo Vladimir Putin. Lo rende noto la Casa Bianca, che per il momento non informa sui contenuti del colloquio telefonico.

00:48Calcio: 4-1 al Cittadella, Lazio nei quarti di Coppa Italia

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Lazio ha battuto il Cittadella 4-1 negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti i biancocelesti affronteranno la Fiorentina, il 26 dicembre alla stadio Olimpico. Incontro indirizzato a favore dei padroni di casa già nel primo tempo grazie alle reti di Immobile (11'), Felipe Anderson (24', con il brasiliano a segno dopo 221 giorni) e l'autorete di Camigliano (36'). Il Cittadella però non si è rassegnato ed al 41' ha accorciato le distanze con una gran punizione da 25 metri di Bartolomei. Nella ripresa, piuttosto povera di emozioni, ha chiuso i conti ancora Immobile, al 42', superando Paleari con un preciso pallonetto.

23:45Raiola, Mirabelli usa Donnarumma per attaccare me

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Mirabelli ha un problema personale contro di me e usa Donnarumma per attaccarmi. Gli fanno comodo queste polemiche perché tolgono l'attenzione dal vero problema del Milan: il suo progetto tecnico". Così Mino Raiola in una nota a Gazzetta.it, ricordando che il portiere aveva "offerte che nessuno avrebbe mai rifiutato. Ma Gigio e la sua famiglia hanno fatto una scelta col cuore. E l'ho rispettata. Oggi mi interessa solo che Gigio venga lasciato tranquillo, solo così potrà fare il suo meglio. Dovrebbe essere anche la priorità del ds del Milan".

22:51Donnarumma, mai detto di aver subito violenza morale

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Non ho mai detto né scritto di aver subito violenza morale quando ho firmato il contratto". E' quanto afferma Gianluigi Donnarumma su Instagram, all'indomani della contestazione subita dai tifosi del Milan a San Siro. "E' stata una brutta serata e non me l'aspettavo! Nonostante tutto guardo avanti e testa alla prossima partita... forza Milan!", ha scritto a corredo di una foto che lo ritrae in mezzo al campo mentre saluta il pubblico, con Rino Gattuso che gli batte una mano sul petto.

22:20Calcio: Bonucci, vincere al Milan è pass per la storia

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Vincere al Milan ti consegna un pass per la storia. Vi auguro di riuscirci, io sono alle prima armi con questa maglia". Così Leonardo Bonucci si è rivolto ai ragazzi del settore giovanile del Milan durante la festa di Natale: "Perché ho lasciato la Juventus? Sono successe alcune cose che hanno portato sia la società che il sottoscritto a questa decisione. Poi è arrivato il Milan, un'occasione che ho colto al volo. Anche grazie al lavoro di Fassone e Mirabelli. Con la Juventus abbiamo scelto di separarci, nella vita capitano delle discussioni".

22:10Terremoto: procura Macerata apre inchiesta su Sae

(ANSA) - MACERATA, 14 DIC - Il procuratore della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio ha aperto un fascicolo di indagine sui cantieri delle casette del terremoto, e le presunte irregolarità nella gestione della manodopera, denunciate dalla Cgil e dalla Fillea provinciali. Lo reso noto lo stesso Giorgio, sottolineando che "la tutela dei diritti dei lavoratori, rispetto ad ogni forma di sfruttamento e di sopruso costituisce una delle essenziali finalità del mio Ufficio". I cantieri sono appaltati al Consorzio Arcale, che ha vinto una gara bandita dalla Protezione civile nazionale. Il sindacato ha segnalato la presenza di molti lavoratori romeni, in particolare a Ussita, che verrebbero impiegati senza godere delle norme contrattuali italiane, e addirittura rimpatriati in caso di infortunio. Oggi la Cgil maceratese è stata contattata da funzionari del Governo romeno che sta conducendo un monitoraggio in varie regioni italiane proprio sul fenomeno del 'caporalato' e sullo sfruttamento di propri connazionali.

Archivio Ultima ora