Il dado è tratto

CARACAS -. I candidati alla presidenza della Repubblica, Nicolàs Maduro e Enrique Capriles Radonski, hanno concluso ieri, con manifestazioni di piazza in varie città del Venezuela, la loro campagna elettorale.

Mentre Maduro, di fronte a una “marea rossa”, ha assicurato che proseguirà lungo il cammino tracciato dall’estinto presidente Chávez; Enrique Capriles Radonski ha promesso che, con un suo governo, l’economia tornerà a crescere in meno di un anno. Si è anche detto sicuro del trionfo

Dopo 10 giorni di campagna elettorale, la più breve nella storia democratica del Venezuela, torna la calma nel paese. E’ tempo di riflessione prima del voto di domenica.

Condividi: