Caraballo una ragazza che sogna la Formula Uno

CARACAS – E’ bella, grintosa, simpatica, e ha una sfrenata passione per i motori. Con queste parole potremo descrivere la giovane pilota Valeria Caraballo, che non nasconte che questa sua predilezione per la velocità e l’odore della benzina scorre nelle sue vene grazie a suo padre.

Grazie alla sua grinta ed il suo stile di guida questa ragazza di 21 anni si è guadagnata dagli esperti in materia il soprannome di ‘la chama de hierro’, la ragazza di ferro.

Il suo primo contatto con un kart è stato all’età di nove anni, poi nel 2011 ha vinto il suo primo campionato di kart nella ‘Categoria Cadet 60 cc’. Ha partecipato in tre mondiali della Easykart piazzandosi tra i primi 15 e mostrando tutto il suo talento. La chama de hierro ha anche avuto la possibilità di rappresentare il Venezuela nelle finali di questa categoria disputate in Italia.

Se una cosa è certa è che le qualità e il carattere non le mancano: Valeria Caraballo, infatti, dopo aver portato a termine la gavetta nelle serie minori, ha fatto il suo esordio nella Formula Reanault italiana 2.0 nel 2011 con il team Costa Rica-Facondini correndo sui principali tracciati europei. Nonostante la sua giovane età ha già partecipato a più di 100 gare a livello nazionale ed internazionale, conquistando 16 vittore e salendo in 25 occasioni sul podio.

“Praticamente sto applicando la strategia dei piccoli passi per non bruciare le tappe. Se inizio a saltare di categorie senza avere ottime basi rischio di bruciarmi e non riuscire ad avere la possibilità di approdare in Formula Uno” spiega la giovane pilota.

Nel 2012, ha fatto il suo esordio nella Formula F3 grazie all’aiuto di Emilio Di Villotta ed è riuscita a salire sul podio dello storico circuito di Monza, nel mese di settembre dello scorso anno. Grazie alla sua abilità al volante ha attirato l’attenzione di Adrian Campos, ex pilota di F1 e promotore di vari campioni del calibro di Fernando Alonso, Sergio ‘Checo’ Perez, Vitaly Petrov, Lucas de Grassi ed altri.

“Sono felice di far parte di team come il Campos Racing Team, che attualmente è la squadra che ha vinto più campionati nella F3. L’esperianza nei test è stata bellissima, con lui (Adrian Campos ndr) ho imparato tantissimo. Mi ha insegnato tanti segreti su come domare la vettura e come comportarmi in pista, tutto questo grazie al suo rodaggio in F1.

Probabilmente uno degli ambienti piú al maschile che si conosca, è il mondo dei motori, eppure proprio in questa realtà ha saputo cimentarsi Valeria Caraballo, grazie al suo spirito guerriero.

“Principalmente, la sfida più difficile è stata raggiungere la stessa condizione fisica degli uomini, dato che la Formula 3 ti esige molto a livello fisicamente. Poi sono abituata, da quando sono entrata nel mondo dei kart ai pregiudizi delle persone che credono che sia solo per maschi, me se ti impegni queste differenze svaniscono” commenta ‘la chama de hierro’.

La giovane promessa criolla, si prepara ad affrontare la stagione 2013 della European F3 Open 2013, dove parteciperà ad 8 gare, sei delle quali saranno in piste dove si corre la Formula 1.

Tutto dipenderà dalla sua prestazione in questo 2013, se Valeria riuscirà a piazzarsi tra i top5 della categoria tenterà il salto in GP3, per poi l’anno successivo approdare in GP2 e ovviamente tentare il grande salto nella Formula 1. “Se tutto va bene ed ho le risorse necessarie spero di arrivare in F1 in tre anni” commenta ‘la chama de hierro’.

F.D.S.