Trovato cadavere ultrà avvolto in bandiera

BUENOS AIRES – In Argentina, la violenza, morti inclusi, è ormai quasi pane quotidiano. La polizia di Buenos Aires sta in queste ore indagando il ritrovamento del corpo di un tifoso del Velez Sarfield nello stadio ‘Jose’ Amalfitanì del popolare club della capitale.

Dopo la morte di Diego Bogado – 36 anni, elettricista, padre di quattro figli – la polizia ha portato a termine una minuziosa perquisizione dello stadio al fine di capire le cause del decesso. Sia la moglie sia la sorella di Bogado, morto a conseguenza di un forte colpo nel torace, hanno sottolineato che l’uomo faceva parte di un gruppo ultrà dei tifosi del club denominato ‘La Gang di Liniers’, il quartiere del Velez.

Il corpo di Bogado era stato avvolto in alcune bandiere utilizzate durante le partite proprio dagli ultrà della ‘Gang’.

Condividi: