Juve a un passo dallo scudetto

ROMA – Manca solo la matematica per il secondo scudetto consecutivo della Juventus. Nel Monday Night della 32esima giornata, i Bianconeri passano 2-0 sul campo della Lazio e portano a undici i punti di vantaggio sul Napoli, con sei partite ancora da giocare: a decidere la sfide dell’Olimpico è una doppietta nel primo tempo del centrocampista cileno Arturo Vidal.

La sfida si mette subito in discesa per gli uomini di Conte. Dopo otto minuti Cana stende in area Vucinic e l’arbitro assegna il rigore, dal dischetto Vidal spiazza Marchetti e realizza l’1-0. Lo stesso attaccante montenegrino ha una buona chance sugli sviluppi di una punizione di Pirlo, ma il portiere Biancoceleste fa buona guardia; dalla parte opposta, Cana ha un’ottima opportunità in area juventina ma “buca” clamorosamente il pallone.

Così, al 28’, la Juventus raddoppia. Vučinić verticalizza con l’esterno per Marchisio, Cana devia il pallone che finisce nella zona di Vidal, che con un bellissimo tocco scavalca Marchetti: per il cileno è il gol numero 7 in campionato. La Lazio ha un sussulto con una punizione di Candreva, cui Buffon riesce in qualche modo a opporsi.

Nella ripresa Petković ridisegna la squadra: fuori Hernanes e Mauri, dentro Kozák ed Ederson. Ma sono ancora i campioni d’Italia ad avere un’ottima opportunità, con Marchisio che fallisce un semplice tap-in dopo la respinta di Marchetti sulla punizione di Pirlo. Va vicino al gol anche Kozák, mentre Buffon controlla bene un destro di Ederson. L’ultima chance è nel recupero per Klose, ma il sinistro del bomber tedesco è impreciso.

La Juve di Conte festeggia la quinta vittoria consecutiva e allunga sia sul Napoli sia sul Milan, ipotecando il titolo; la Lazio, alla quarta sconfitta nelle ultime sette partite, viene raggiunta in classifica dalla Roma.

Condividi: