A Roma triangolare per Papa Francesco

ROMA – Giocare il prossimo 10 agosto un triangolare benefico allo stadio Olimpico tra San Lorenzo, Roma e Lazio sotto lo sguardo di uno spettatore d’eccezione: Papa Francesco.

E’ il sogno che Matias Lammens, presidente del San Lorenzo de Almagro, squadra di Buenos Aires della quale è tifoso e tesserato il nuovo pontefice, ha confessato di custodire nel cassetto nel corso di una intervista rilasciata al programma ‘Planet America’ di Radio Marca: “Abbiamo la possibilità di giocare con Lazio e Roma il prossimo 10 agosto a Roma. Sarebbe un triangolare a cui assisterebbe anche Papa Francesco”.

“Sarebbe la prima volta nella storia che un Papa assiste a una partita di calcio” ha aggiunto Lammens, convinto di poter organizzare qualcosa di mai visto: “L’idea del San Lorenzo è quella di disputarlo. Sarebbe un triangolare allo stadio Olimpico di Roma e il ricavato poi sarà destinato ai quartieri di Buenos Aires” colpiti all’inizio del mese da una tremenda alluvione che ha provocato più di 50 vittime e ingenti danni.

Lammens, però, non è l’unico ad aver pensato a un’amichevole nella Capitale con la presenza del Papa sugli spalti. L’idea è infatti già venuta alla Federcalcio italiana e al ct azzurro Cesare Prandelli, che vorrebbero organizzare sempre all’Olimpico, il 14 agosto, una partita tra l’Italia e l’Argentina di Messi.

La data, inizialmente occupata da un’altra amichevole dell’albiceleste con la Russia, si è liberata grazie all’intervento
della Fifa che ha fissato proprio per il 14 agosto al Windsor Park di Belfast il recupero della sfida tra la nazionale allenata da Capello e l’Irlanda del Nord valida per le qualificazioni ai Mondiali del 2014, e rinviata per neve lo scorso 22.

Condividi: