Nicolás Maduro é il nuovo Presidente del Venezuela

CARACAS: Nicolás Maduro é il nuovo Presidente del Venezuela. L’insediamento ha avuto luogo alle 14,05 di ieri. Il Capo di Stato ha giurato di fronte al Presidente dell’Assemblea Nazionale, Diosdato Cabello, e alla presenza di delegati giunti quasi da tutto il mondo. Tra loro i Capi di Stato di Argentina, Brasile, Bolivia, Colombia, Cuba, Honduras, Perú, Uruguay e Irán.

In risposta alla formula di rito pronunciata dal Presidente dell’Assemblea Nazionale Diosdato Cabello, Maduro ha detto di giurare “davanti alla Costituzione, al Cristo Redentore, al popolo del Venezuela e alla memoria del Comandante Supremo Hugo Chávez”. In seguito il primo Presidente del dopo Chávez, ha promesso di proseguire sulla via del socialismo per dare “la massima felicitá al popolo”. La banda presidenziale gli é stata posta dalla figlia di Chávez, Maria Gabriela.

Se le sue prime parole come Capo di Stato sono state in buona parte di inclusione e pace, diverso é stato l’atteggiamento di Diosdato Cabello che non ha smorzato i toni delle polemiche dei giorni scorsi e, rivolgendosi ai dirigenti dell’opposizione, ha detto che il loro scopo non é quello di vincere le elezioni ma di appropriarsi del paese.

Maduro ha ricordato a lungo il Presidente scomparso Hugo Chávez e ha ringraziato i delegati e Presidenti dei paesi di Unasur per il sostegno che hanno dato alla sua vittoria elettorale.

Non sono mancati, anche da parte sua, alcuni cenni polemici contro la coalizine dell’opposizione che ha accusato di avere giá in mente un piano per disconoscere i risultati elettorali e che in futuro potrebbe ancora promuovere azioni al fine di destabilizzare il paese.

Ha infine difeso la relazione con il governo cubano, fortemente criticata da suoi contendenti che, secondo il neo Presidente, non possono capire un’amicizia solida, fraterna che si basa sulla convinzione che “Siamo uno stesso popolo”.

Condividi: