Da Hannover al “Quotidiano della Calabria”: La “Consulta dell’emigrazione” merita rispetto

Pubblicato il 23 aprile 2013 da redazione

HANNOVER – Lo scorso 18 aprile il “Quotidiano della Calabria” ha pubblicato un articolo di Giovanni Verduci sulla Consulta dell’emigrazione regionale, dal titolo “Viaggi pagati ai consultori”. Il giornalista, in particolare, criticava i fondi – nello specifico 80mila euro – assegnati alla consulta “in barba alla spending review”.

L’articolo non è sfuggito a Giuseppe Scigliano, presidente del Comites di Hannover e consultore della Calabria, che ha replicato all’articolo con l’intervento che pubblichiamo di seguito.

“Di questi tempi parlare di spending review fa tanto effetto, in particolare quando si vuole additare ai cittadini come le Amministrazioni spendano o sperperino i fondi pubblici per questa o quella spesa ritenuta superflua.

È un giusto esercizio che andrebbe incoraggiato e che condivido pienamente.

Tuttavia, l’articolo a cui replico, pur premettendo che la Consulta Regionale per l’emigrazione è un’istituzione costituita in adempimento ad una legge, addita al pubblico ludibrio uno sperpero causato dalla Regione Calabria nel convocare i “Consultori”, ovvero i Membri designati all’interno della Consulta, in tutto 44, elencandone, a titolo di esempio, le spese sostenute per farli partecipare alle riunioni dell’organo in questione.

Le spese “incriminate” riguarderebbero i costi sostenuti dai membri per le sole spese di trasporto e di pernottamento, oneri che nell’ultima riunione del direttivo (5 consultori presenti), sono stati sostenuti dai medesimi e che solo dopo mesi sono stati restituiti agli stessi dalla Regione.

L’articolista si chiede altresì se tali oneri sarebbero potuti essere stati evitati facendo partecipare i Consultori in video conferenza alla riunione della Commissione. Sfugge indubbiamente, a chi ha scritto, che il costo della video conferenza potrebbe divenire altrettanto gravoso per la Regione, in considerazione dei tempi di collegamento per discutere gli argomenti all’ordine del giorno. Va però precisato che l’obiettivo dell’articolo è solo quello di dimostrare l’inutilità di questo esercizio e quindi dell’organismo.

Ritengo quindi opportuno chiarire questo aspetto che a mio avviso apre una discussione ben più importante e profonda.

Da tempo, infatti, si cerca di dimenticare gli emigrati calabresi e con essi si vuole azzerare ogni iniziativa tesa a mantenere i loro rapporti con la Regione d’origine. Ignorando a tal fine che molti di loro sono stati il vero motore non solo del Made in Italy all’estero ma anche e soprattutto del turismo estero verso le loro Regioni. L’ingratitudine è un sentimento divenuto ormai regola, ma ciò che è più amaro da digerire e ciò che si nasconde dietro questo attacco velato di ipocrita risparmio.

Bene infatti farebbe il giornalista che tanto ha a cuore il risparmio della Regione Calabria se andasse a leggersi attentamente il bilancio della stessa e le motivazioni di spesa. Forse, se lo facesse ed avesse lo stesso coraggio civico, potrebbe scoprire che altre sono le spese dove far tuonare le sue reprimende additando correttamente ai suoi lettori le tante innumerevoli voci che urlano vendetta e chiederebbe forse che ben altra Autorità si interessi a tali sperperi.

Personalmente sottrarre tempo alla mia Famiglia per partecipare a queste riunioni per ambire alla restituzione delle spese di viaggio che mi sono anticipato è già un impegno gravoso.

Per noi calabresi all’estero è veramente mortificante prendere atto di questi attacchi gratuiti che hanno lo scopo di intimidirci per non farci intervenire. Certo, eviteremmo così di porre in essere quelle azioni semplici che da un lato sono tese a mantenere vivi i legami con la nostra terra cercando di coinvolgere anche le nuove generazioni e, dall’altro, incentivare iniziative con i paesi di residenza che possano valorizzare la terra d’origine. Forse questo esercizio dà fastidio a gruppi politici che non vogliono far vedere altre cose, così è meglio seppellire nel dimenticatoio la “Consulta sull’emigrazione” destinando anche quei pochi fondi a organizzazioni che possono favorire il clientelismo e gli “Amici” degli Amici.

Come accennavo non è il primo attacco rivolto agli italiani residenti all’estero, ma a che pro ci si chiede? La risposta è immediata. I dieci saggi hanno consigliato di sopprimere la circoscrizione estera. D’altra parte i politici da tempo fanno si che le elezioni dei Comites e del CGIE vengano rimandate ormai da anni ed in mancanza di fondi per le elezioni tali organismi, frutto di anni di lotte, saranno destinati a sparire.

La lingua italiana che era studiata ed amata all’estero si fa di tutto per non farla studiare più, tanto è vero che il Ministero degli Affari Esteri con una serie di tagli non finanzia più alcuna iniziativa mettendo in ginocchio tutte le strutture che curavano la divulgazione della lingua e cultura italiana. Chi se ne avvantaggia: Germania, Francia ed ogni altro Paese che invece continuano ad investire sulla propria cultura all’estero. I benefici di questa politica… turismo ed economia che se ne avvantaggia”.

Ultima ora

07:57Terremoti, sequenza sismica nel Canale di Sicilia

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Sequenza sismica nel Canale di Sicilia: nella notte si sono registrate almeno 5 scosse di terremoto di magnitudo superiore a 2, le più forti di 3.9 e 3.7 alle 2:13 e alle 2:59. Epicentri circa 60 km a sud della ragusana Modica. Già ieri altre due scosse di magnitudo 3.5 e 3.6 erano state registrate nella zona tra le 12 e le 13. Non si segnalano danni a persone o cose.

01:19Calcio: Gattuso “Donnarumma passa per mostro, ma non lo è”

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - Gennaro Gattuso prende le difese di Gianluigi Donnarumma, "pur rispettando i tifosi" che hanno contestato il portiere durante Milan-Verona. "Si sta facendo passare un ragazzo così giovane - spiega l'allenatore dei rossoneri - come un mostro. Non se lo merita, ha valori incredibili. Dobbiamo tutelare un ragazzo in grandissima difficoltà. Non ha saltato mai un allenamento o una partita, dopo il pareggio con il Benevento ha pianto. Io vedo un ragazzo che si allena con grande professionalità e voglia: è il portiere più forte del mondo e un grandissimo uomo". Gattuso commenta le voci di mercato sul portiere: "Se la società dice che non vuole vendere, cosa devo dire di più? Gigio non mi ha mai detto che vuole andar via. E non ho detto che Mino sta convincendo il ragazzo. Vediamo come andrà a finire".

01:08Mirabelli: “Donnarumma? Sappiamo da dove viene male”

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - "Non tutte le colpe sono di Gigio Donnarumma. Purtroppo sappiamo da dove viene il male, speriamo nei prossimi mesi di risolvere il problema". Nelle parole del ds del Milan, Massimiliano Mirabelli, c'è un chiaro riferimento all'agente Mino Raiola: "Gigio dovrà venire a supplicarci di mandarlo via. Semmai dovesse succedere, qualsiasi squadra arrivi detteremo noi le condizioni. Non ci facciamo prendere per il collo da nessuno. Io credo che un giorno si accorgerà dove sta il bene e dove sta il male".

01:07Calcio: Letta, fossi in curva fischierei Donnarumma

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "Mi spiace dirlo, ma fossi in Curva a #SanSiro, stasera #Donnarumma lo fischierei". E' il tweet con cui Enrico Letta, tifoso del Milan ed ex presidente del Consiglio, interviene sulla vicenda Donnarumma. Il portiere dei rossoneri, dopo che nei giorni scorsi il suo procuratore Mino Raiola ha chiesto di annullare il contratto appena rinnovato con il club, è stato fischiato e insultato dai tifosi stasera a San Siro, prima della partita di Coppa Italia vinta sul Verona.

00:27Calcio: Premier, Manchester City vittoria con il record

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Tutto invariato al vertice della Premier League, dopo le partite del turno infrasettimanale, valide per la 17/a giornata. Vincono i due Manchester, che restano separati di 11 punti in classifica: il City leader s'impone sul campo dei gallesi dello Swansea per 4-0 (15/a vittoria di fila e record), con doppietta di David Silva, reti di De Bruyne e Aguero, in campo da titolare. E' la 15/a vittoria di fila per la squadra di Guardiola, un record per il campionato. Il City non ha faatto bottino pieno l'ultima volta il 21 agosto. Lo United si è imposto per 1-0 in casa contro il Bournemouth, grazie a un gol di Romelu Lulaku, servito da Juan Mata. al 25'. Successo anche per Antonio Conte e il Chelsea sul campo dell'Huddersfield per 3-1. Di Bakayoko, Willian e Pedrito le reti. Senza gol, infine, uno dei tanti derby di Londra, quello fra West Ham United e Arsenal.

00:16Calcio: Germania, Bayern di misura e ora a +9 sullo Schalke

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Basta un gol del polacco Robert Lewandowski, al quarto d'ora della ripresa, per regalare la vittoria al Bayern Monaco, nella 16/a giornata della Bundesliga. Opposti al Colonia, i bavaresi si sono imposti per 1-0 e adesso hanno un vantaggio di 9 punti sullo Schalke 04, che ha dovuto faticare contro l'Augusta, piegata per 3-2. Di Di Santo al 44' l'1-0, Burgstaller firma il raddoppio al 47', poi arriva la riscossa ospite: al 19' della ripresa Caiuby accorcia le distanze, Gregoritsch pareggia. A 7' dal 90' Caligiuri fa esplodere l'AufSchalke Arena, regalando 3 punti ai 'suoi'. Adesso in classifica Bayern 38 punti, Schalke 29, il Lipsia è a quota 28, dopo essere stato fermato sul pareggio in trasferta dal Wolfsburg (di Verhaegh il vantaggio dei padroni di casa, di Halstenberg il pari ospite). (ANSA).

00:05Calcio: ottavi Coppa Italia, Milan batte Verona 3-0

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Milan batte il Verona 3-0 e si qualifica per i quarti di finale della Coppa Italia, dove troverà i 'cugini' dell'Inter, che ieri sera hanno superato ai rigori il Pordenone. I gol che hanno deciso il match sono stati realizzati al 22' da Suso, al 30' da Romagnoli e, nella ripresa, al 10' da Cutrone. Fischi e contestazione a Donnarumma prima dell'inizio del confronto.

Archivio Ultima ora