La stampa internazionaler: “Mediatore per salvare l’Italia”

Pubblicato il 24 aprile 2013 da redazione

ROMA  – Il mediatore che può salvare l’Italia. Alternando veri e propri ‘endorsment’ a un maggiore scetticismo la stampa internazionale così punta i riflettori su Enrico Letta, incaricato ieri premier da Giorgio Napolitano. Europeista e costruttore di ponti tra le varie anime della politica, giovane ma legato alla casta, a Letta – sottolineano i media mondiali – si chiede di formare un governo basato su ”un matrimonio contro natura”.

Netto l’endorsment a cui si lascia andare il FINANCIAL TIMES, che descrive Letta come ”uomo leale al partito” e mediatore capace di ”costruire ponti” tra le varie anime della politica. ”Europeista convinto, parla un eccellente inglese e francese, fatto raro nella politica italiana, ed è da tempo destinato ad un alto incarico”, scrive ancora il foglio della City nel profilo dedicato al premier incaricato, sottolineando tuttavia come ”le sue doti diplomatiche saranno messe alla prova dalla sinistra del suo partito”.

Sempre oltremanica, la BBC in un’analisi evidenzia come questo politico ”dai modi gentili dovrà mettere assieme una coalizione al governo più larga possibile” augurandosi che, una volta messo in piedi l’esecutivo, le varie fazioni, a cominciare da quelle interne al Pd, ”comprendano che occorre attuare significative riforme o rischiano di essere severamente punite alle prossime elezioni”.

Più prudente la stampa francese con LE MONDE che sottolinea come, già nel discorso di ieri, Letta ”abbia fatto appello a un cambio di direzione nelle politiche europee” visto che la sola austerità non può più bastare. Per LE POINT Letta è ”la carta giovane di Napolitano” mentre L’EXPRESS rimarca il suo ”europeismo convinto”. ”L’Italia punta su Letta per uscire dall’impasse” è invece il titolo de LE FIGARO che sottolinea come il premier incaricato dovrà indurre il suo partito a ”un matrimonio contro natura” con il Pdl di Berlusconi, ”non senza rischi per il centrosinistra”.

Scettico, invece, il tedesco SPIEGEL ONLINE che titola ”L’ultimo uomo della vecchia guardia” e osserva come, da Letta, ”difficilmente si attendono grandi impulsi” essendo sì un ”giovane”, ma legato ”alla casta della politica”. Più ottimista la FRANKFURTER ALLGEINE ZEITUNG, che in un ritratto titola ”Il risolutore dai nervi saldi” risaltando le sue doti di mediatore tra Pd e Pdl e osservando come Letta possa ”colmare il divario tra nomi noti e giovani della politica”.

”Enrico Letta per salvare l’Italia” titola infine il tabloid BILD, definendo la scelta di Napolitano ”un prodigio politico” ma evidenziando come la sopravvivenza di un governo di larghe intese resti ”in dubbio”. Tesi sostenuta anche dallo spagnolo EL PAIS, secondo il quale il compito di Letta, ”europeista moderato, non sarà facile” non solo per l’opposizione del M5S ma anche perchè il Pd, ”dopo la caduta di Bersani, è saltato in aria”.

Oltreoceano, infine, la notizia rimbalza sui principali media, dal NEW YORK TIMES alla CNN fino a USA TODAY. Per il WALL STRETT JOURNAL, Letta ”è quel tipo di politico moderato che gli elettori italiani non avrebbero mai sposato ma questa volta è proprio la sua reputazione di uomo conciliante, dai toni lievi” che lo ha aiutate ad ottenere l’incarico. Politico ”umile”, emerso ”in un periodo in cui l’Italia era in una crisi simile a quella attuale”, a lui spetta ”il difficile” compito di creare ”una trama convincente alla guida di un esecutivo la cui formazione sarà soggetta a formule di coalizione e sarà completata con poche figure tecniche”, conclude il Wsj.

Ultima ora

13:46Calcio: legale Palermo, oggi prima volta che parliamo a pm

(ANSA) - PALERMO, 16 DIC - "Oggi, per la prima volta, abbiamo potuto interloquire con la Procura presentando le nostre ragioni. Siamo molto ottimisti, aspettiamo fiduciosi la decisione del Tribunale". Lo ha detto l'avvocato del Palermo, Francesco Pantaleone, al termine dell'udienza sull'istanza di fallimento della società presentata dalla Procura. "Abbiamo ripercorso quanto scritto nelle memorie - ha spiegato - il fatto di avere avuto un confronto con la Procura è molto importante". Il presidente del Palermo, Giovanni Giammarva, si dice fiducioso: "Speriamo di avere belle notizie a breve. Abbiamo illustrato le nostre ragioni al Tribunale, siamo sicuri dei nostri bilanci. Sono sereno e l'evolversi della situazione ci rende ancora più ottimisti. L'analisi dei documenti ci rende davvero tranquilli".

13:43Nuoto: Europei,Rivolta e Codia tentano il bis in 50 farfalla

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Nelle gare della mattinata ai campionati europei di nuoto in vasca corta, in corso a Copenhagen, hanno confermato il loro grande stato di forma Matteo Rivolta e Piero Codia, qualificandosi agevolmente per le semifinali dei 50 farfalla. Con un occhio alla finale per una possibile doppietta bis, dopo quella dei 100 farfalla dei giorni scorsi. Nei 200 misti Ilaria Cusinato ha vinto la sua batteria in 2'09"91 e guadagnato un posto in finale. In finale anche la 4X50 sl mista (in vasca per l'Italia Zazzeri, Vergani, Pellegrini, Ferraioli): il quartetto azzurro ha fatto il quinto tempo in 1'31"50 ed è passato. Altri responsi delle batterie di oggi: in semifinale Silvia Scalia e Elena di Liddo nei 50 dorso. La stessa Di Liddo e Ilaria Bianchi sono in semifinale anche nella gara dei 100 farfalla.

13:41Igor: ora è caccia alla ‘rete’, decina nomi nel mirino

(ANSA) - BOLOGNA, 16 DIC - Sono una decina i nomi nel mirino degli inquirenti italiani che indagano sull'ipotetica rete di appoggi di 'Igor', il criminale serbo Norbert Feher arrestato in Spagna, dopo una sparatoria con tre morti nella provincia Teruel, in Aragona. La Guardia Civil si è imbattuta in lui casualmente mentre indagava su alcune rapine nella zona. La Procura di Bologna ha chiesto il verbale dell'udienza che si terrà domani in Spagna, dove Norbert Feher comparirà in seguito all'arresto per il triplice omicidio commesso nella zona di Teruel, dove il 14 dicembre sono morti due uomini della Guardia Civil e un allevatore. Il procuratore Giuseppe Amato e il pm Marco Forte si sono attivati attraverso Eurojust e stanno valutando le mosse da compiere nei confronti di 'Igor': anche in base a come si comporterà davanti al giudice spagnolo, decideranno quando sentire l'indagato. L'obiettivo è capire come e quando Feher è riuscito a lasciare l'Emilia per raggiungere la sperduta zona dell'Aragona. (ANSA).

13:36Nuoto: Europei, Dotto show, in semifinale con miglior tempo

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Un grandissimo Luca Dotto ha vinto la sua batteria e fatto il miglior tempo (46"81) nei 100 sl ai campionati europei in vasca corta in corso a Copenhagen. Il campione azzurro si è qualificato per la semifinale della gara regina, e con lui è passato anche Lorenzo Zazzeri (47"). Fuori dalle semifinali invece Marco Orsi, campione in carica, che pure ha vinto la sua batteria e ha fatto il sesto tempo in 47"13. Orsi è stato eliminato per le quote nazionali, e così pure Alessandro Miressi, che aveva segnato il decimo tempo in 47"35. Orsi si è rifatto comunque nei 100 misti, vincendo la sua batteria in 52"13 a un solo centesimo dal record italiano. Dietro di lui Simone Geni, in 52"74. Entrambi vanno in semifinale. In questa gara ha dato forfait all'ultimo momento il primatista del mondo Morozov.

12:58Calcio: Palermo, istanza fallimento, giudice si riserva

(ANSA) - PALERMO, 16 DIC - Il giudice del tribunale di Palermo, Giuseppe Sidoti, si è riservato di decidere sull'istanza di fallimento del Palermo calcio presentata dalla Procura, secondo la quale la società sarebbe insolvente. I pm avevano presentato anche una memoria nei giorni scorsi per rispondere ai rilievi della difesa del Palermo.

12:50Mafia: arrestato boss della ‘società’ foggiana

(ANSA) - FOGGI, 16 DIC - La polizia ha arrestato a Foggia il boss della 'società' foggiana, Federico Trisciuoglio di 64 anni e il figlio Giuseppe, di 40, per provvedimenti di carcerazione emessi dalla Procura Generale di Bari. Sconteranno condanne per estorsione aggravata dal metodo mafioso: il padre è a sette anni di reclusione, il figlio a quasi cinque anni. Federico Trisciuoglio ha già subito condanne per associazione mafiosa nell'ambito dei processi storici alla criminalità organizzata foggiana. La condanna per cui è stato ora riportato in carcere si riferisce alla operazione 'piazza pulita' del 2010 su estorsioni a funzionari dell'azienda municipalizzata Amica (raccolta e smaltimento dei rifiuti), che all'epoca era di proprietà del Comune. Gli Trisciuoglio imponevano le assunzioni anche grazie all'intermediazione di politici locali. Gli assunti venivano pagati anche se non lavoravano e quando funzionari dell'Amica tentarono di contestare queste mancanze, furono minacciati di morte da parte di Federico Trisciuoglio.

12:26Austria: pronto il nuovo governo nero-blu

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Il nuovo governo austriaco nero-blu è pronto: il cancelliere designato Sebastian Kurz, popolare dell'Oevp, il più giovane premier del mondo (31 anni), ed il suo vice Heinz-Christian Strache, leader del partito populista di estrema destra Fpoe, lo hanno presentato questa mattina al presidente Alexander van der Bellen nella Hofburg di Vienna. Secondo Die Presse online Kurz ha definito la nuova compagine di governo, che verrà presentata nel pomeriggio, "un'ottima e forte squadra", mentre Van der Bellen ha tenuto a rassicurare l'opinione pubblica internazionale spiegando che "nei colloqui ci siamo trovati d'accordo che è nell'interesse nazionale dell'Austria essere al centro di una Unione europea forte, e di contribuire a una forte Comunità europea".

Archivio Ultima ora