Senza lavoro e senza celebrazioni…

Pubblicato il 30 aprile 2013 da redazione

ROMA:- Ormai è una tradizione, un appuntamento annuale annunciato, atteso, seguito e preceduto dalle solite, umane polemiche su chi sarà il conduttore, quali gli artisti più adatti, i personaggi che dovranno, durante il concerto del 1° maggio a Roma, festeggiare nella maniera più adatta i lavoratori. E’ dal 1990 che i maggiori sindacati (CGIL, CISL e UIL) celebrano i lavoratori di tutta Italia a Piazza San Giovanni regalando loro una giornata di musica e svago. Il tema di quest’anno è “La musica del desiderio. La speranza, la passione, il futuro”.

Eppure, alla luce dei dati implacabili che ricordano, giorno dopo giorno, che ormai i disoccupati stanno lievitando, sicuramente il 1° maggio sarà soprattutto una festa di ringraziamento a San Giuseppe, protettore dei lavoratori, cui, al di là del credere o meno, è bene rivolgere preghiere affinché si resti, anche in futuro, nell’ambita, invidiata categoria dei lavoratori. Una categoria in via di estinzione.

Senza nulla togliere alla festa dei lavoratori del 1° maggio, come accade per quella degli innamorati, celebrata il 14 febbraio con il ben noto San Valentino, subito seguita dalla festa dei single, “protetti” da San Faustino, perché non pensare anche ad una festa dei disoccupati? Con un concerto gratis, come quello del 1° maggio, e con anche un pranzo al sacco e magari il viaggio pagato. D’altra parte, si organizzano pullman per portare persone ai comizi, a maggior ragione si dovrebbe fare per la festa dei disoccupati.  Legittimo anche chiedersi cosa c’è da festeggiare quando non si ha un lavoro! Comunque, il patrono (e ammettiamo che la scoperta ci ha sorpresi) c’è già: San Gaetano di Thiene che si celebra il 7 agosto. Considerato che, in virtù dell’essere disoccupato, vacanze… neanche a parlarne, si potrebbe organizzare la festa dei disoccupati in una località balneare, anche Ostia va bene. Purché la piazza sia abbastanza capiente. Insomma, bisogna adeguarsi, perché in questi tempi davvero drammatici, tutto va rivisto. Ad esempio, a Modena hanno pensato ad un supermercato per i disoccupati: in pratica, chi non è in grado di pagare la spesa, può lavorare (ah, che suono magico ha questo verbo…) all’interno della struttura e guadagnarsi pane, pasta e companatico. L’iniziativa partirà in questo mese di maggio e gli organizzatori del Centro Servizi per il Volontariato precisano che non si tratta di carità visto che la spesa verrà pagata con il lavoro. Come dovrebbe essere, ma visto che la disoccupazione non solo non dà tregua, ma determina i cosiddetti “nuovi poveri”, come poter garantire ad una famiglia, ai bambini, un pasto dignitoso? Ed ecco la notizia di questa iniziativa davvero encomiabile, perché anche se non risolve il problema della disoccupazione e le sue conseguenze, almeno attenua il senso di frustrazione, impotenza che attanaglia chi non lavora. In questo modo potrà lavorare, e quindi tornare ad essere, anche se per poche ore alla settimana, un cittadino utile, efficiente, in grado di portare a casa le sporte della spesa e guardare gli occhi dei bambini con un po’ di serenità.

Così, ancora una volta, prima delle strutture “statali”, a fronteggiare questa emergenza sono le associazioni di volontariato perché, come sempre, tocca a noi rimboccarci le maniche, e se vogliamo un “aiutino” dall’alto, c’è sempre San Gaetano,  nato a Vicenza nel 1480 e morto a Napoli il 7 agosto 1547, protettore dei disoccupati, di chi cerca lavoro e dei donatori di sangue, vicino, in tutta la sua vita, ai poveri e alle persone in difficoltà.

Per tornare al concertone del 1° maggio: visto che saranno i sindacati a contribuire alle spese del Comune di Roma per ripulire la piazza da lattine, carte, sigarette, panini mozzicati, striscioni e quant’altro segnerà il passaggio di migliaia di persone, perché non chiamare i disoccupati a ripulirla, ovviamente dietro compenso? Si sa… in questo momento, ci si accontenta anche delle briciole!

Giovanna Chiarilli

Ultima ora

17:23Calcio: Milan, annullata cena di Natale

(ANSA) - MILANO, 18 DIC - All'indomani della figuraccia di Verona è stata annullata la cena di Natale del Milan, prevista per questa sera fra la squadra e la dirigenza. Non sono ancora chiari i motivi di questo cambio di programma.

17:18F1: Marchionne, se Circus diventa formula Nascar andiamo via

(ANSA) - MARANELLO (MODENA), 18 DIC - "Se le macchine diventano tutte uguali, modello Nascar, se le piste sono tutte noiose come quella di Abu Dhabi, se prima di discutere argomenti più importanti come la libertà di disegnare una macchina, si pensa di togliere le donne dalla griglia di partenza come ha detto Ross Brawn alla Bbc, il bello è che la Ferrari ci mette un minuto ad andarsene". Lo ha ribadito il presidente e ad di Ferrari, Sergio Marchionne, nel pranzo per lo scambio degli auguri di Natale con la stampa specializzata.

17:15Coniugi uccisi a Viterbo: figlio resta in carcere

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - Convalida del fermo e emissione di un ordine di carcerazione per Ermanno Fieno, figlio di Rosa Franceschini, 79 anni, e Gianfranco Fieno, 83, trovati morti a Viterbo la settimana scorsa rinchiusi in sacchi di plastica. Lo ha deciso il gip di Imperia in quanto l'uomo era stato fermato a Ventimiglia, mentre era in procinto di lasciare l'Italia. Oggi Fieno si è avvalso della facoltà di non rispondere anche al gip, dopo aver fatto lo stesso sabato scorso col pm di Viterbo. Il gip si è poi dichiarato incompetente a procedere nei confronti dell'uomo accusato almeno dell'omicidio della madre (il padre potrebbe essere morto per cause naturali, attesa per esiti autopsia), e trasferito gli atti nel capoluogo della Tuscia. Qui la procura, guidata da Paolo Auriemma, dovrà procedere con una nuova richiesta di arresto. Alla base dell'omicidio della madre ci sarebbe stata una lite legata al proposito dell'uomo, difeso dagli avvocati Valentini e De Santis, di continuare a usufruire della pensione del padre.

17:13Gb: base Raf in ‘lockdown’

(ANSA) - LONDRA, 18 DIC - La base della Raf di Mildenhall, nel Suffolk, che ospita anche gli aerei dell'aviazione militare Usa, è in 'lockdown' dopo che un uomo a bordo di un'auto avrebbe cercato di forzarne l'ingresso. Ne dà notizia Sky News, secondo cui sarebbe stato compiuto un arresto.

17:10Gb: ecco la foto Natale di William e Kate coi figli

(ANSA) - LONDRA, 18 DIC - I duchi di Cambridge scelgono il colore azzurro per la foto ufficiale di questo Natale. William e Kate coi figli George e Charlotte sono stati immortalati per le festività dal fotografo reale Chris Jackson e tutti hanno indossato abiti di tonalità simili. L'immagine, che appare sui biglietti di auguri della famiglia, viene diffusa nello stesso giorno in cui Kensington Palace annuncia che la piccola Charlotte, due anni, a partire da gennaio frequenterà l'asilo: si tratta della prestigiosa, e costosa, Willcocks Nursery School, che si trova vicino alla residenza londinese dei duchi.

17:00Da Tribunale Napoli ok status rifugiato a lesbica nigeriana

(ANSA) - NAPOLI, 18 DIC - Il Tribunale di Napoli ha concesso ad una ragazza lesbica di origini nigeriane lo status di rifugiato. La ragazza, rende noto Arcigay Napoli, era scappata dal proprio paese nel 2015 dopo che il padre aveva saputo della sua omosessualità: per evitare il linciaggio e la morte ha attraversato il Niger e la Libia per approdare infine in Italia dove nel 2016 ha inoltrato la domanda di protezione internazionale. La domanda è stata in un primo momento rigettata dalla Commissione territoriale di Crotone che ha considerato, si legge nella nota, "poco credibile il racconto della ragazza, acquisito attraverso una videoregistrazione". A seguito di un ricorso e alla convocazione personale della ragazza, il Tribunale di Napoli ha riconosciuto lo status. "Una decisione molto importante - afferma Mara Biancamano, referente legale dello sportello MigraAntino di Arcigay Napoli - Il giudice ha ritenuto che non esistono parametri oggettivi ai quali si possa ancorare il giudizio sull'orientamento sessuale".

16:49Renzi a Di Maio, uscita da euro è follia per economia

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - "Stavolta Di Maio ha fatto chiarezza, bisogna ammetterlo: lui voterebbe per l'uscita dall'Euro. Io dico invece che sarebbe una follia per l'economia italiana". Lo scrive su twitter il segretario del Pd Matteo Renzi, commentando le parole del candidato M5s Luigi Di Maio che voterebbe sì in caso di un referendum come "extrema ratio" per l'uscita dall'euro.

Archivio Ultima ora