Il Manchester City esonera Roberto Mancini

LONDRA – Roberto Mancini non è più il tecnico del Manchester City. Nonostante manchi pochissimo alla chiusura del campionato di Premier League, già vinto con abbondante anticipo dai “cugini” del Manchester United, la società non ha voluto aspettare e ha sollevato il tecnico italiano dall’incarico prima della chiusura della stagione.

La notizia viene diffusa tramite un comunicato ufficiale sul sito web del club. “E’ con dispiacere che il Manchester City Football Club annuncia che Roberto Mancini è stato sollevato dall’incarico di Manager della squadra – recita il comunicato – E’ stata una decisione difficile da prendere per i due proprietari, per il Presidente e per il Consiglio ed è il risultato del programmato processo di revisione di fine stagione, che arriva alla luce delle recenti speculazioni e per rispetto a Roberto e al suo grande contributo al club”.

Riassumendo quanto recita il comunicato, secondo la società Mancini non è riuscito a raggiungere gli obiettivi prefissati all’inizio dell’anno a parte la qualificazione alla Champions League per la prossima stagione. Per una questione di mentalità aziendale, perciò, si è deciso di esonerlarlo e di lanciarsi alla ricerca di un nuovo tecnico per le prossime stagioni. La squadra sarà temporaneamente affidata all’aiuto allenatore Brian Kidd, che guiderà il gruppo per le ultime due partite e nel tour post-stagionale negli Stati Uniti.