Atterraggio con successo de “Il Volo” in Venezuela

CARACAS:- Momenti di grande entusiasmo per i tanti fans che in Venezuela seguono i passi del trio italiano “Il Volo” composto da Piero Barone, Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble che sono arrivati nel nostro paese per presentare il loro ultimo album in spagnolo Más que amor.

La notizia del loro arrivo si è estesa a macchia d’olio e centinaia di ragazzi si sono assiepati davanti alle porte del teatro La Campiña per vederli, provare a toccarli, farsi una foto insieme a loro ed esprimere tutto il proprio entusiasmo per i giovanissimi cantanti italiani.

Il disco “Más que amor” è composto da tredici canzoni di cui otto sono inedite. Tra queste “Constantemente mia” cantata insieme alla cantante messicana Belinda, una versione di “Así” con la collaborazione di Eros Ramazzotti e “Il Canto” con la collaborazione di Placido Domingo.

C’è anche un remake della famosa “Beautiful day” degli U2 e una versione in spagnolo di “I Don’t Want To Miss A Thing” di Aerosmith che hanno titolato “Nuestro Amor”.

Il trio “Il Volo” è nato dopo che i tre componenti hanno partecipato alla trasmissione di Rai 1 “Ti lascio una canzone” nel 2009, alla quale si erano presentati sia come solisti sia come trio. Per la loro giovane età furono chiamati “I tre tenorini” e da quel momento la fama non li ha mai abbandonati.

Il loro primo album, intitolato semplicemente Il Volo, è stato prodotto da Humberto Gatica e Tony Renis e si avvale anche della collaborazione dell’autrice Diane Warren. In Italia il debutto discografico del trio è stato pubblicato il 30 novembre 2010 e, dopo aver raggiunto la sesta posizione in classifica, è stato certificato disco d’oro dalla FIMI per le oltre 30.000 copie vendute.

Il 17 maggio 2011 l’album è stato pubblicato anche negli Stati Uniti e in Europa. Dopo alcune apparizioni televisive, tra le quali un’esibizione dal vivo nel corso del talent show American Idol, l’album ha raggiunto la decima posizione nella classifica Billboard 200. Il Volo ha raggiunto la top 10 anche in Francia, Paesi Bassi e nella regione belga della Vallonia, mentre in Austria, dopo aver esordito in seconda posizione, è arrivato fino alla vetta della classifica degli album più venduti. Nel settembre 2011 il trio riceve inoltre una nomination ai Latin Grammy Awards, nella categoria Miglior Nuovo Artista.

In Venezuela le due tournèe sono state seguitissime dai tanti teenager che ormai sono fans appassionati del trio e che già si stanno accaparrando i biglietti per i prossimi concerti.

Saranno a Valencia il prossimo 11 ottobre, poi il 12 a Caracas canteranno nella Universidad Simón Bolívar e il 13 nell’Aula Magna dell’Università Rafael Urdaneta di Maracaibo.

Una vera festa per gli appassionati dei “tre tenorini”.

Giuditta Tazzi