Schiavone il portierone del Petare

CARACAS – Il ruolo del portiere è forse il più difficile per un giovane, e molti maturano tardi rispetto i pronostici. Bisogna avere la fiducia di una squadra che deve necessariamente affidarsi a te, che detieni un ruolo estremamente importante all’interno della rosa. Sei l’ultimo baluardo, l’estremo difensore, un tuo errore può compromettere l’intera posta in palio della gara. Per questo la personalità è d’obbligo, ma questa la si affina anche e soprattutto con l’esperienza, la stessa che quest’anno, durante il Torneo Clausura, l’italo-venezuelano Giancarlo Schiavone (lontano parente di Francesca, la nota tennista vincitrice del Roland Garros 2010) ha bellamente acquisito in maniera positiva con il Deportivo Petare.

Schiavone è una delle grate sorprese nel deludente Torneo Clausura disputato dal Deportivo Petare, l’appena ventenne ha esordito in Primera División durante il Torneo Apertura 2012. Quel giorno i ‘municipali’, allora allenati da Manuel Plasencia hanno affrontato il Zamora a Barinas, l’italo-venezuelano ha colto l’attimo ed ha messo in mostra le proprie qualità.

Di Schiavone abbiamo imparato ben presto ad apprezzare in particolar modo le doti atletiche, quella sua agilità e velocità che lo fanno rassomigliare a un portiere dei cartoni animati, il mitico Ed Warner del manga Holly e Benji. Capelli lunghi, sguardo furbo e già una buona esperienza sin qui maturata, con moltissime presenze nelle selezioni giovanili (Hermandad Gallega, Real Esppor U18, Italo di Macarao), ha partecipato ad alcuni stage della vinotinto U20. Nonostante abbia subito molti gol nella massima serie, è in grado di distinguersi con una personalità straordinaria al momento di sgridare i compagni di reparto ed essere protagonista di grandi parate.

“Sono fiero di vestire la maglia del Deportivo Petare, perché è la squadra che ha creduto in me fin da quando avevo 16 anni, ed è stato molto emozionante aver ricevuto l’incarico di difendere la porta nel ‘clásico’ capitalino contro il Caracas. – dichiara il portiere italo-venezuelano. – Sono molto contento perché ho dato il meglio di me in campo ed anche per la fiducia che mi hanno concesso i compagni sin dal momento che il mister ha dato la lista dei titolari”.

Giancarlo Schiavone ha in Geancarlos Martinez (portiere titolare del Petare) un punto di riferimento, un modello da seguire ed approfitta dei suoi consigli per la sua crescita sportiva.

Fioravante De Simone
Fotos: Simóm Bardinet

Condividi: