La Vinotinto sfida El Salvador a Mérida

CARACAS – Lo stadio Metropolitano di Mérida farà da cornice all’incotro amichevole tra il Venezuela e El Salvador. Il match servirà alla nazionale ‘criolla’ per calibrare le forze in vista del doppio confronto valevole per la qualificazione che la vedrà impegnata prima contro la Bolivia (in trasferta il prossimo 7 giugno) e poi contro l’Uruguay (a Puerto Ordaz quattro giorni dopo).

Venezuela e El Salvador si affronteraanno per la quarta volta, il primo precedente risale a 75 anni fa nel lontano 1938. Quel giorno la gara si svolse nello stadio Olimpico di Città del Panamá, era un match valevole per i Juegos Centroamericanos y del Caribe. Il 16 febbraio del 1938, tral’altro, segnò l’esordio della Vinotinto in un torneo ufficiale. A quei tempi gli ‘hinchas’ vinotinto non avevano la possibilità di conoscere il risultato in tempo reale e infatti poterono leggere la cronaca della partita solo il giorno dopo sul quotidiano ‘La Esfera’, che a sua volta riprodusse quella dei colleghi de ‘La Estrella de Panamá’.

La nazionale allora era allenata dall’italiano Vittorio Godigna e sotto la sua guida la Vinotinto aveva perso le altre due gare del girone eliminatorio. Godigna aveva schierato Ezequiel Machado (in porta); Teodardo “Chino” Marcano; Ramón Morales; José María “Che” Ardila e Nicasio Camero (in difesa); Mauricio “Mero” Corao; Hernán Mujica, Francisco Marcano, Reinaldo Febres Cordero (a centrocampo), Alberto “Cherro” Castillo e Fernando Ríos (in attacco)

Poi la vinotinto ha affrontato in altre due occasioni i centroamericani, nel 2008 vittoria venezuelana 1-0 e poi nel 2011 la ‘Selección Cuscatleca’ s’impose per 2-1.

La nazionale allenata da Cesar Farías non giocava un’amichevole in casa da 364 giorni, dal 23 maggio del 2012 e in quella occasione superò per 4-0 la nazionale moldava a Puerto Ordaz. Inoltre non affronta una rivale della Concacaf in casa da quasi un anno e mezzo e quella volta fu battuta (2-0) a Barquisimeto dalla Costa Rica.

Contro nazionali provenienti dalla Concacaf ci sono 65 precedenti (3 di loro in Coppa America) con un bilancio di 23 vittorie, 16 pareggi e 23 ko. In quelle gare la Vinotinto ha segnato 76 gol e ne ha subiti 78. La nazionale contro cui ci sono più precedenti è quella messicana con 11 confronti.

Giocando tra le mura amiche contro queste nazionali il bilancio in 25 incontri è di 13 successi, 8 pari e 4 rovesci con 37 reti segnate e 26 subite. La nazionale venezuelana non batte in casa una rivale della Concacaf da 1.705 giorni, cioè dal 19 febbraio del 2009.
Il giocatore venezuelano con più reti segnate in amichevoli contro rivali centroamericane è Juan Arango. Il nativo di Maracay ha segnato 7 reti in 5 gare disputate, in tre di queste ha vinto il Venezuela.

La città di Mérida porta bene ai ‘criollos’, in quattro precedenti lo score è di 2 vittorie (contro Cuba e Honduras) e due pareggi (Canadà e Urss)

Cesar Farías come allenatore ha affrontato in 25 occasioni rivali della Concacaf con 9 trionfi, 7 pareggi e 7 sconfitte. Con uno score di 29 reti segnate ed altrettante subite.

Quella di stasera sarà la 149ª amichevole della vinotinto nella sua storia calcistica, che va dal 1964 al 2013.

Fioravante De Simone